La piattaforma demo israeliana Walnut raccoglie 35 milioni di dollari La piattaforma demo israeliana Walnut ha annunciato oggi il completamento di un round di finanziamento di serie B da 35 milioni di dollari guidato da Felicis Ventures. L’aumento arriva solo quattro mesi dopo il round di finanziamento di serie A della società e porta l’importo totale raccolto da Walnut a $ 56 milioni.

La piattaforma senza codice di Walnut consente ai clienti di creare demo di prodotti personalizzati in modo rapido ed efficiente, integrandoli nei loro processi di vendita e marketing, riducendo i tempi di chiusura delle vendite e generando informazioni dettagliate.


Walnut è stata fondata dal CEO Yoav Vilner e dal CTO Danni Friedland nel 2020. L’azienda ha 55 dipendenti nei suoi uffici in Israele, Stati Uniti e Regno Unito.

Vilner ha affermato: “Per la prima volta in assoluto, le aziende SaaS possono mettere al centro le esigenze dei loro potenziali clienti, offrendo loro un’esperienza memorabile che converte le vendite.

Il round includeva anche la partecipazione di investitori strategici come Sarah Franklin (presidente e CMO, Salesforce), Frederic Kerrest, (vicepresidente esecutivo, COO e co-fondatore, Okta), Ariel Cohen (CEO e cofondatore, TripActions), Eynat Guez (CEO e cofondatore, Papaya Global), Michael Shaulov (CEO e cofondatore, Fireblocks), Kim Walsh (VTP GTM, HubSpot), Ryan Carlson (CMO, Okta), Stacey Epstein (CMO, Freshworks), Stephanie Robotham (direttore marketing, ex Salesforce e Gainsight), James Ireson (CRO, Funnel) e altro ancora. Al round hanno partecipato anche gli investitori esistenti NFX, Eight Roads Ventures e A Capital.

Walnut sta già aiutando quasi 100 clienti SaaS a fornire migliori esperienze di vendita ai loro potenziali clienti. L’elenco dei clienti in rapida crescita dell’azienda include Adobe, Dell, Medallia, NetApp, Treasure Data, Funnel, People AI e ContractBook.

L’ARR di Walnut è cresciuto del 700% in ARR dal suo precedente round di finanziamento quattro mesi fa. Walnut utilizzerà i nuovi fondi per soddisfare la crescente domanda dei clienti, espandere il proprio personale negli Stati Uniti, in Europa e in Israele e continuare a sviluppare la propria tecnologia e piattaforma.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi