Nel 2019, il comico e scrittore Keaton Patti ha utilizzato un robot di intelligenza artificiale per generare la sceneggiatura di un film di Batman.
 
Nel 1975, George Lucas ha fondato la società di effetti visivi Industrial Light & Magic (ILM). Due anni dopo, ha utilizzato un sistema di telecamere controllato da computer per girare il film d’opera, Star Wars: A New Hope. L’ILM ha costruito il sistema e lo ha accoppiato con processori personalizzati per replicare i movimenti della telecamera. Lucas ha detto che il sistema ha avuto “un impatto molto potente sulla narrazione” e gli ha dato “libertà creativa”. Tuttavia, rispetto alla tecnologia sofisticata di oggi, il sistema di intelligenza artificiale di Lucas era piuttosto semplice. La storia delle origini del cattivo Marvel Thanos è un buon esempio. Il team tecnico ha messo dei punti di tracciamento sul viso di Josh Brolin per catturare le sue espressioni. I dati sono stati quindi utilizzati per addestrare il modello AI e voilà! Thanos è nato.

Oggi, l’IA viene utilizzata in tutte le fasi della produzione cinematografica. Ingrandiamo.

Sceneggiatura
Nel 2016, AI ha scritto la sceneggiatura di un cortometraggio di 10 minuti, Sunspring . Il modello è stato addestrato su script degli anni ’80 e ’90. L’IA, chiamata Benjamin, ha utilizzato una rete neurale ricorrente per generare lo script. Il film, interpretato da Thomas Middleditch, famoso nella Silicon Valley, è entrato nella top ten dello Sci-Fi London Film Festival. Da allora, lo stesso modello di intelligenza artificiale ha creato altri due film. 

Nel 2019, il comico e scrittore Keaton Patti ha utilizzato un robot di intelligenza artificiale per generare la sceneggiatura di un film di Batman. Ha pubblicato la prima pagina della sceneggiatura esilarante ed è diventata virale.


Nel 2020, Calamity AI ha utilizzato Shortly Read , uno strumento di intelligenza artificiale basato su GPT-3 , per scrivere la sceneggiatura di un cortometraggio di tre minuti e mezzo. 


I rapidi progressi della PNL e dei grandi modelli linguistici hanno consentito ai registi di decifrare il processo di sceneggiatura. Tuttavia, dobbiamo ancora vedere un lungometraggio interamente scritto da AI .

Effetti visivi (CGI)
I registi oggi usano la CGI per riportare in vita sullo schermo attori morti. Ad esempio, due amati personaggi di Star Wars, Carrie Fisher (Principessa Leia) e Peter Cushing (Grand Moff Tarkin) sono stati ricreati in Rogue One (i produttori hanno utilizzato la CGI per far sembrare gli attori esattamente come in Star Wars: Una nuova speranza del 1977) . Carrie Fisher è morta prima di completare le scene dell’episodio 9: Gli ultimi Jedi e la CGI è stata utilizzata per completare la sua storia. Nel franchise Fast and Furious, il defunto Paul Walker è stato virtualmente ricreato per finire le sue scene.

Programmazione/pre-produzione
Cinelytic è una startup basata sull’intelligenza artificiale che assiste gli studi cinematografici e le società cinematografiche indipendenti a prendere decisioni più rapide e intelligenti attraverso la catena del valore del film. Warner Bros ha collaborato con Cinelytic per implementare un sistema di gestione dei progetti basato sull’intelligenza artificiale. La piattaforma fornisce servizi di analisi, pianificazione, modellazione finanziaria, ecc.

ScriptBook, con sede in Belgio, offre uno strumento di analisi degli script e previsioni finanziarie basato sull’intelligenza artificiale che analizza le scene e consiglia se promuoverle o meno. ScriptBook ha creato un algoritmo AI per standardizzare e automatizzare il processo. Tuttavia, la società ha affermato che il suo algoritmo non sostituisce un decisore. ScriptBook fornisce una suddivisione dettagliata delle scene, inclusi il genere, i limiti di età, la classificazione MPAA (Motion Picture Association of America) e i film correlati. La piattaforma fornisce l’ analisi della scena , il punteggio di attrattiva del personaggio, le emozioni evocate dalle scene, i risultati della misurazione dell’uguaglianza di genere basata sul test di Bechdel, ecc.

La piattaforma RealDemand AI di Vault analizza migliaia di elementi chiave di storia, struttura, sceneggiatura, casting e trailer per massimizzare il ROI 18 mesi prima dell’uscita di un film tenendo conto della data di uscita, del paese, dell’età del pubblico, ecc.

Sottotitolaggio
“Una volta superata la barriera dei sottotitoli alta 1 pollice, ti verranno presentati tanti altri film incredibili”, ha detto l’autore coreano Bong Joon Ho, agli Oscar 2019. L’industria cinematografica sta sfruttando i progressi della traduzione universale per aumentare la portata dei film. 

Ad esempio, Star Wars è stato tradotto in più di 50 lingue fino ad oggi. Tuttavia, hai ancora bisogno di esseri umani nel ciclo per assicurarti che i sottotitoli siano accurati. 

Rimorchi
I ricercatori dell’Università di Edimburgo hanno creato un modello di intelligenza artificiale basato su una coppia di reti neurali in grado di generare un trailer coinvolgente. Il team ha utilizzato il sistema per generare più di 40 trailer per i film esistenti e i dipendenti di Amazon Turk hanno preferito i trailer generati dall’intelligenza artificiale rispetto a quelli ufficiali.

“Per creare trailer automaticamente, dobbiamo eseguire attività di basso livello come l’identificazione delle persone, il riconoscimento delle azioni e la previsione dei sentimenti, nonché attività di livello superiore come la comprensione delle connessioni tra gli eventi e la loro causalità, oltre a trarre inferenze sul personaggi e le loro azioni”, secondo il giornale .

I ricercatori hanno combinato due reti neurali. Il primo esamina il video e l’audio del film per identificare le scene di interesse. E il secondo è essenzialmente il giudice di ciò che è interessante. Guarda una versione testualizzata del film, simile a una sceneggiatura, e utilizza l’elaborazione del linguaggio naturale per identificare momenti significativi ed emotivi. Sulla base di come le reti neurali elaborano i dati di input, il modello completato genera nuovi trailer utilizzando la “comprensione del film”.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi