Cosa sono i gemelli digitali e come aiutano
 

Mentre gli attori della tecnologia di consumo aumentano gli investimenti nel metaverso, il mondo business-to-business (B2B) sta facendo crescere il parallelo commerciale più pragmatico del metaverso: i gemelli digitali . Amazon ha recentemente lanciato TwinMaker , Microsoft Digital Twins e Google Supply Chain Twin . Matterport sta guidando i concetti di gemello digitale nella mente degli acquirenti di case con un gemello digitale di case in vendita disponibile all’interno degli elenchi. E gli attori industriali che hanno costruito le loro aziende su questo concetto stanno già quotando in borsa, come Bentley (che ha una capitalizzazione di mercato di $ 10 miliardi).

I gemelli digitali si stanno evolvendo da semplici disegni CAD (Computer Aided Design) ad ambienti virtuali completamente operativi . I modelli non provengono semplicemente dal CAD, ma dall’intera realtà fisica: una replica digitale di uno spazio, con una precisione millimetrica, il tutto catturato attraverso immagini e LiDAR. Gran parte di questo viene catturato da robot aerei e terrestri e quindi potenziato con sensori, consentendo la comprensione di flussi, pressioni, energia e altri aspetti acquisiti con una risoluzione di millisecondi.

 
Un gemello digitale sincronizza i dati tra il mondo naturale e l’ambiente digitale (il gemello), consentendo alle persone di intraprendere azioni e prendere decisioni nell’ambiente virtuale che possono manifestarsi rapidamente nel mondo reale. Oggi, con i dati aggiornati in tempo reale, i digital twin aiutano fornendo alle aziende la comprensione più accurata delle loro operazioni aziendali, fornendo un vantaggio competitivo significativo . 

La prossima generazione di costruzione di gemelli digitali
Sebbene i concetti alla base dei gemelli digitali siano vecchi di decenni, originati dalla NASA , queste idee vengono democratizzate oltre gli scienziati missilistici alle industrie che operano nel mondo fisico. Il fulcro di questa democratizzazione è l’accessibilità dell’acquisizione della realtà, dei sensori IoT e del cloud computing. 

In poche parole: i gemelli digitali sono modelli del mondo fisico, tutti creati dai dati. La visione artificiale e l’intelligenza artificiale elaborano i dati in rappresentazioni realistiche, a volte integrandoli anche con pianificazioni, modelli CAD, piani di progetto e molto altro. Una volta creati, i gemelli digitali aiutano gli utenti non solo a ottenere lo stato attuale dell’ambiente fisico, ma anche a eseguire simulazioni di varie possibilità future per prendere decisioni aziendali migliori. 

Le aziende possono ispezionare chilometri di binari ferroviari o migliaia di acri di una centrale solare, determinando quali pannelli e stringhe necessitano di riparazioni. Le aziende solari residenziali come Sunrun acquisiscono automaticamente un gemello digitale di ogni casa su cui installano pannelli solari, consentendo un rilevamento del tetto tre volte più veloce senza il pericolo che i geometri si arrampichino sui tetti. Società di costruzioni come Rogers-O’Brien hanno scoperto di poter eseguire ispezioni 50 volte più velocemente, sfruttando i gemelli digitali.

 
Al di là degli ovvi vantaggi in termini di efficienza e sicurezza, le aziende stanno migliorando la comunicazione e la collaborazione migliorando al contempo l’accuratezza del processo decisionale. L’intero processo consente di risparmiare tempo e risorse e fornisce un’accurata “fonte di verità” per le esigenze di documentazione.

Le applicazioni pratiche dei gemelli digitali sembrano infinite, consentendo già a sempre più lavoro di passare agli ambienti virtuali. Al di là dei singoli siti, stiamo vedendo aziende come Nvidia utilizzare questa tecnologia per combattere il cambiamento climatico e FEops sta migliorando lo studio e il trattamento delle malattie cardiache. Stiamo davvero solo scalfindo la superficie di come utilizzare al meglio questa tecnologia.

Usi futuri
Guardando al futuro, i gemelli digitali hanno un potenziale incredibile per rivoluzionare il modo in cui funzionano le industrie. In effetti, i digital twin sono sulla buona strada per consentire la completa automazione dei cantieri fisici. Come parte della manutenzione ordinaria, un tecnico energetico potrebbe inviare un drone per sorvolare una centrale solare e identificare eventuali hotspot termici o aree problematiche e i risultati potrebbero indurre i robot di terra a percorrere qualsiasi area problematica identificata e trasmettere eventuali problemi ai tecnici. Tutto ciò sarebbe possibile attraverso la programmazione sia dei robot aerei che di terra con un gemello digitale (mappa) dell’impianto. 

Mentre aziende come Meta e Nvidia fanno notizia con le loro scommesse sul Metaverse – forse cambiando il modo in cui il mondo socializza e gioca – ci sono vere domande sul valore, sulla fattibilità e sui tempi di progetti su così larga scala. Ma il parallelo commerciale dei gemelli digitali nel mondo industriale sta già cambiando il modo in cui funziona il nostro mondo oggi, rendendo le aziende più sicure ed efficienti.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi