Home / Economia / Elenco completo dei progetti finanziati dagli Usa per la creazione di IA e istituti di ricerca quantistica

Elenco completo dei progetti finanziati dagli Usa per la creazione di IA e istituti di ricerca quantistica

La Casa Bianca annuncia la creazione di IA e istituti di ricerca quantistica

La Casa Bianca oggi ha descritto in dettaglio la creazione di 12 nuovi istituti di ricerca incentrati sull’intelligenza artificiale e sulla scienza dell’informazione quantistica . Agenzie tra cui la National Science Foundation (NSF), il Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti e il Dipartimento per l’energia degli Stati Uniti (DOE) si sono impegnati a investire decine di milioni di dollari in centri destinati a fungere da nodi per lo studio sull’intelligenza artificiale e sul calcolo quantistico.

I lamenti sulla carenza di talenti nell’IA negli Stati Uniti sono diventati un ritornello familiare. Mentre negli ultimi anni le iscrizioni all’istruzione superiore in settori rilevanti per l’IA come l’informatica sono aumentate rapidamente, pochi college sono stati in grado di soddisfare la domanda degli studenti a causa della mancanza di personale. A giugno, l’amministrazione Trump ha imposto il divieto di ingresso negli Stati Uniti per i lavoratori con determinati visti, compresi i titolari di visto H-1B altamente qualificati, circa il 35% dei quali ha una laurea in intelligenza artificiale, fino alla fine dell’anno. E Trump ha accarezzato l’idea di sospendere il programma di formazione pratica facoltativa, che consente agli studenti internazionali di lavorare fino a tre anni negli Stati Uniti dopo la laurea.


L’annuncio di questa settimana potrebbe essere percepito come uno sforzo per spostare l’attenzione dall’immigrazione al progresso interno. Tuttavia, 1 miliardo di dollari ricade sul lato conservatore dello spettro di investimenti dell’IA. Quando il CTO statunitense Michael Kratsios ha rivelato lo scorso settembre che le agenzie governative statunitensi hanno richiesto quasi 1 miliardo di dollari di spesa per la ricerca sull’intelligenza artificiale per l’anno fiscale che termina a settembre 2020, i rappresentanti di Intel, Nvidia e IEEE hanno affermato che gli Stati Uniti avrebbero bisogno di stanziare di più per la ricerca e sviluppo sull’intelligenza artificiale. . Separatamente, la sicurezza nazionale think tank Centre per una nuova sicurezza americana ha chiestola spesa federale per la ricerca sull’intelligenza artificiale ad alto rischio / alto rendimento aumenterà a $ 25 miliardi entro il 2025 per evitare la “fuga di cervelli” e lo Stanford Institute for Human-Centered Artificial Intelligence afferma che il governo deve spendere $ 120 miliardi entro il decennio per la ricerca sull’IA e l’istruzione e l’ecosistema nazionale dell’IA.

Istituti di intelligenza artificiale
Secondo l’amministrazione Trump, nei prossimi cinque anni la NSF collaborerà con l’Istituto nazionale per l’alimentazione e l’agricoltura del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti (USDA), la direzione della scienza e della tecnologia del Dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti e l’autostrada federale del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti. L’amministrazione investirà $ 100 milioni in cinque istituti di intelligenza artificiale. Separatamente, l’USDA sosterrà due dei propri istituti con 40 milioni di dollari in sovvenzioni.

L’amministrazione Trump afferma che gli istituti riuniscono più di cento entità, comprese società come John Deere, che cercheranno di sviluppare e applicare ulteriormente la ricerca. Gli istituti sono:

NSF AI Institute for Research on Trustworthy AI in Weather, Climate, and Coastal Oceanography , guidato da un team dell’Università dell’Oklahoma. L’amministrazione Trump afferma che l’istituto offrirà programmi di certificazione di intelligenza artificiale e recluterà ricercatori di scienze atmosferiche, scienze oceaniche e comunicazione del rischio per sviluppare una “IA affidabile guidata dagli utenti” mirata ad applicazioni meteorologiche, climatiche e costiere.
NSF AI Institute for Foundations of Machine Learning , guidato da un team dell’Università del Texas. In collaborazione con “grandi società tecnologiche industriali” e la città di Austin, l’istituto indagherà presumibilmente le sfide teoriche dell’IA come l’ottimizzazione dell’architettura neurale. Oltre a questo, offrirà corsi e strumenti online “importanti” per studenti e ricercatori.
NSF AI Institute for Student-AI Teaming , guidato da un team dell’Università del Colorado, Boulder. L’amministrazione Trump afferma che l’istituto si concentrerà sullo sviluppo dell’IA che aiuti studenti e insegnanti a sfruttare modalità come la parola, i gesti, lo sguardo e l’espressione facciale nelle classi del mondo reale e in ambienti di apprendimento remoto.
NSF AI Institute for Molecular Discovery, Synthetic Strategy, and Manufacturing (NSF Molecule Maker Lab) , guidato da un team dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign. L’istituto svilupperà strumenti di intelligenza artificiale per accelerare la sintesi chimica e la scoperta e la produzione di materiali e composti, secondo l’amministrazione Trump.
NSF AI Institute for Artificial Intelligence and Fundamental Interactions , guidato da un team del Massachusetts Institute of Technology. L’amministrazione Trump afferma che l’istituto incorporerà programmi di sviluppo della forza lavoro, apprendimento digitale, divulgazione e trasferimento delle conoscenze per sviluppare un’IA che integri le leggi della fisica.
USDA-NIFA AI Institute for Next Generation Food Systems, guidato da un team dell’Università della California, Davis. L’amministrazione Trump afferma che l’istituto adotterà una “visione olistica” del sistema alimentare con intelligenza artificiale e bioinformatica per comprendere dati e processi biologici, affrontando questioni come l’allevamento molecolare per ottimizzare i tratti di resa, qualità delle colture, resistenza ai parassiti e alle malattie, produzione agricola, trasformazione e distribuzione degli alimenti e nutrizione.
USDA-NIFA AI Institute for Future Agricultural Resilience, Management and Sustainability , guidato da un altro team dell’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign. L’istituto promuoverà la ricerca sull’intelligenza artificiale in visione artificiale, apprendimento automatico, manipolazione di oggetti morbidi e interazione uomo-robot per risolvere le sfide agricole, tra cui carenza di manodopera, efficienza e benessere nell’agricoltura animale, resilienza ambientale delle colture e necessità di salvaguardare la salute del suolo . L’amministrazione Trump afferma che presenterà una laurea congiunta in informatica e agricoltura e una stanza di compensazione per promuovere la collaborazione.
Centri quantistici
Oltre agli investimenti della NSF, il DOE assegnerà 625 milioni di dollari per creare cinque centri di ricerca scientifica dell’informazione quantistica. Del totale, l’amministrazione Trump afferma che $ 300 milioni proverranno dall’industria e dalle istituzioni accademiche, con il resto prelevato da $ 1,2 miliardi stanziati in una legge del 2018 – il National Quantum Initiative Act – per la ricerca quantistica.

L’amministrazione Trump afferma che una coalizione di 69 laboratori, università e aziende nazionali è stata selezionata in un processo di valutazione in due fasi per collaborare all’interno di centri in 22 stati degli Stati Uniti, Italia e Canada. Tra i partecipanti ci sono l’Università di Chicago, Harvard, Cornell, IBM, Intel, Lockheed Martin e Microsoft. Secondo Paul Dabbar, Sottosegretario alla Scienza del DOE, IBM contribuirà con il runtime sui suoi computer quantistici; Microsoft contribuirà con il personale e con i materiali; e lo stato dell’Illinois costruirà due edifici per ospitare laboratori per la ricerca quantistica.

L’amministrazione Trump ha condiviso i seguenti dettagli sui centri:

Next Generation Quantum Science and Engineering Center (Q-NEXT) , guidato dall’Argonne National Laboratory. Q-NEXT fornirà interconnessioni quantistiche, creerà fonderie nazionali e dimostrerà collegamenti di comunicazione, reti di sensori e banchi di prova di simulazione. Altri obiettivi elevati includono la creazione di un database di dispositivi quantistici e la fornitura di percorsi per la commercializzazione della tecnologia quantistica.
Co-design Center for Quantum Advantage (C²QA) , guidato dal Brookhaven National Laboratory. C ² QA mirerà a superare i limiti degli attuali sistemi quantistici per ottenere un “vantaggio quantistico” per applicazioni scientifiche nella fisica delle alte energie, nucleare, chimica e della materia condensata. Ha un obiettivo quinquennale per fornire un miglioramento del “fattore 10” nell’ottimizzazione del software, nei materiali sottostanti e nelle proprietà dei dispositivi e nella correzione degli errori quantistici.
Superconducting Quantum Materials and Systems Center (SQMS) , guidato dal Fermi National Accelerator Laboratory. SQMS presumibilmente mirerà ai progressi “trasformazionali” verso la sfida di eliminare i meccanismi di decoerenza nei dispositivi superconduttori. Il suo obiettivo ambizioso è consentire l’implementazione di sistemi quantistici superiori attraverso capacità di fonderia uniche e banchi di prova quantistici per materiali, fisica, algoritmi e simulazioni.
Quantum Systems Accelerator Center (QSA) , guidato dal Lawrence Berkeley National Laboratory. Il QSA codificherà algoritmi, dispositivi quantistici e soluzioni ingegneristiche apparentemente necessarie per ottenere la superiorità quantistica in applicazioni come atomi neutri, ioni intrappolati e circuiti superconduttori.
Il Quantum Science Center (QSC) , guidato dall’Oak Ridge National Laboratory. Il QSC cercherà di superare gli ostacoli nella resilienza, controllabilità e scalabilità dello stato quantistico.
Durante un briefing con membri della stampa martedì, Kratsios a un certo punto ha suggerito che gli “avversari” stiano perseguendo usi di intelligenza artificiale e tecnologie quantistiche che “non sono in linea con i valori americani”. Ha fatto riferimento alla proposta recentemente rilasciata dalla Casa Bianca per un Internet quantistico, dicendo: “Uno dei principali pensieri generali sul motivo per cui la leadership americana, in particolare [nelle] tecnologie, è così critica è che ci assicuriamo che le prossime grandi scoperte tecnologiche siano fatte da America e i nostri alleati. “

Ma la superiorità degli Stati Uniti nell’IA e nell’informatica quantistica è una prospettiva sempre più debole. La Commissione UE si è impegnata ad aumentare gli investimenti nell’IA da 565 milioni di dollari (500 milioni di euro) nel 2017 a 1,69 miliardi di dollari (1,5 miliardi di euro) entro la fine del 2020. La Francia ha recentemente concluso un’iniziativa da 1,69 miliardi di dollari (1,5 miliardi di euro) a trasformare il paese in un “leader globale” nella ricerca e nella formazione sull’IA. E nel 2018, la Corea del Sud ha presentato uno sforzo pluriennale da 1,95 miliardi di dollari (2,2 trilioni di KRW) per rafforzare la sua ricerca e sviluppo nell’IA, con l’obiettivo di creare sei scuole di specializzazione incentrate sull’IA entro il 2022 e formare 5.000 specialisti di IA.

Secondo un rapporto di Elsevier, l’ Europa ha superato il mondo nella produzione accademica relativa all’IA lo scorso anno . La Cina, il cui piano d’azione per l’innovazione dell’IA per i college e le università prevedeva la creazione di 50 nuove istituzioni di IA entro il 2020, dovrebbe superare l’UE entro i prossimi quattro anni se le tendenze attuali continueranno.

Nella sua proposta di bilancio per l’anno fiscale 2021, l’amministrazione Trump all’inizio di questo mese ha aumentato il budget della National Science Foundation (NSF) per le sovvenzioni e gli istituti di ricerca relativi all’IA a oltre $ 830 milioni (fino al 70%) e al National Institute of Standards and Technology’s AI R&D investimento a $ 53 milioni. (Il budget proposto da Trump all’inizio di quest’anno includeva il raddoppio della spesa per l’intelligenza artificiale non difensiva da circa $ 973 milioni a quasi $ 2 miliardi entro il 2022). Il Congresso deve approvare il budget, tuttavia, un obiettivo che diventa più remoto con l’avvicinarsi delle elezioni.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi