Home / Economia / Goldman Sachs lancia la sua criptovaluta ?

Goldman Sachs lancia la sua criptovaluta ?

Una delle più grandi società di investment banking al mondo, Goldman Sachs, ha espresso interesse a lanciare la sua criptovaluta sotto forma di moneta stabile ancorata al dollaro USA. Rispetto alle criptovalute tradizionali come Bitcoin ed Ethereum , le monete stabili hanno il vantaggio di mantenere la loro stabilità di valore e allo stesso tempo utilizzano la blockchain per aumentare l’efficienza, la trasparenza e la fiducia.

Goldman Sachs ha seguito l’esempio di JP Morgan nello sviluppo della propria moneta stabile per le transazioni transfrontaliere su una rete distribuita. L’anno scorso JP Morgan ha introdotto JPM Coin, un token di moneta stabile crittografica che può essere utilizzato per effettuare trasferimenti istantanei tra parti globali sulla blockchain Quorum, un fork privato di Ethereum.

Per sviluppare la valuta, l’azienda ha assunto Mathew McDermott come responsabile mondiale delle risorse digitali che ha una vasta esperienza nel settore finanziario. In una recente intervista con la CNBC, McDermott ha espresso il profondo interesse della sua azienda per la tecnologia dichiarata che le risorse digitali sarebbero servite da spina dorsale del settore finanziario nei prossimi anni.

Ha affermato: “Nei prossimi 5-10 anni, potresti vedere un sistema finanziario in cui tutte le attività e le passività sono native di una blockchain, con tutte le transazioni che avvengono nativamente sulla catena”.

Secondo McDermott, la blockchain sarà l’infrastruttura critica per l’ecosistema dei mercati finanziari e aiuterà nella cartolarizzazione, nelle emissioni di debito, nella tokenizzazione di tutte le classi di asset su reti abilitate alla blockchain. McDermott ha inoltre affermato: “Stiamo esplorando la fattibilità commerciale della creazione del nostro token digitale fiat, ma siamo all’inizio”.

Il responsabile delle risorse digitali di Goldman Sachs ha inoltre affermato che i processi bancari digitali legacy oggi sono molto inefficienti in termini di costi. Utilizzando blockchain e sfruttando la digitalizzazione delle risorse, i processi legacy possono essere aggiornati e standardizzati.

Le reti blockchain più innovative oggi hanno funzionalità di tokenizzazione integrate in modo che le valute possano essere digitalizzate per la finanza e il commercio. Le banche di investimento hanno quindi espresso profondo interesse per l’efficienza e il regolamento in tempo reale e la verifica delle transazioni in tali reti aperte.


In che modo Salesforce ha integrato Blockchain nella sua piattaforma CRM
Mentre molte banche indiane hanno condotto progetti Proof of Concept (POC) con reti blockchain come Ethereum e Ripple , nessuna di loro ha introdotto monete stabili o altre risorse digitali. Il motivo principale è la mancanza di chiarezza normativa su come le risorse digitali possono essere integrate nell’economia. Dato che le più grandi società finanziarie come Goldman Sachs e JP Morgan stanno approfondendo le risorse crittografiche, la situazione potrebbe cambiare in futuro.

Per quanto riguarda le notizie, ecco cosa ha detto in un tweet Nischal Shetty, CEO di uno dei più grandi exchange di criptovalute dell’India, WazirX, “Goldman Sachs sta approfondendo Crypto. Stanno pensando di lanciare la loro moneta stabile. Spero che le banche in India si rendano conto che le loro controparti in altre parti del mondo stanno avanzando in criptovaluta. È ora di imparare e far crescere i set di abilità Crypto. Le banche indiane devono acquisire blockchain e criptovalute velocemente se vogliamo competere con il mondo al loro livello “.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi