Home / Economia / Holi e la sveglia intelligente Bonjour fallisce

Holi e la sveglia intelligente Bonjour fallisce

Dopo aver raccolto quasi 1 milione di dollari sulle piattaforme di crowdfunding per costruire una sveglia alimentata dall’IA, l’azienda francese Holi ha presentato istanza di fallimento senza spedire prodotti alla stragrande maggioranza dei suoi sostenitori. Delle quasi 7.000 unità, solo circa 1.000 spedite. Quelli che l’hanno fatto cesseranno di funzionare il 1 ° febbraio quando Holi dice che i suoi server andranno giù. I messaggi di Verge a Holi rimasero senza risposta.

Holi ha condotto campagne sia su Kickstarter che su Indiegogo a fine 2016 per portare l’orologio, chiamato Bonjour, in vita. Il progetto avrebbe dovuto inserire tipiche funzioni di assistente intelligenti, come il tempo, la sincronizzazione del calendario e la riproduzione musicale, all’interno di un adorabile orologio da comodino – qualcosa di unico al momento.

Ora, Holi ha annunciato che è stato liquidato. Le sue attività saranno svendute, i suoi soldi andranno a rimborsare i debiti e gli impiegati sono stati lasciati andare.

Comprensibilmente, i sostenitori sono infelici. Alcuni si sono organizzati in un gruppo su Facebook in cui hanno discusso di raggiungere il liquidatore nel tentativo di recuperare alcuni dei beni di Holi e rendere il prodotto open source. Altri sperano di poter decodificare il Bonjour nel frattempo per ospitarlo da soli.

Holi ha emesso un paio di aggiornamenti incolpando la chiusura di una serie di fattori, tra cui la sottovalutazione del budget dell’azienda e l’incapacità di valutare tecnicamente i componenti dei fornitori. Ha inoltre chiarito che nessuno dei fondi raccolti è andato a favore di altri prodotti in sviluppo.

“Tutti i soldi sono stati spesi per creare Bonjour, e la nostra azienda ha investito tutte le proprie risorse finanziarie”, ha scritto il team. “Siamo persone oneste che hanno creduto profondamente in Bonjour e hanno dedicato i loro ultimi due anni a questo progetto.”

L’incidente di Holi mostra ulteriormente come i progetti falliti siano particolarmente problematici per i sostenitori. Nessuno riceverà un rimborso e l’unica intuizione che hanno mai avuto sul fallimento della campagna è stata da parte dei creatori stessi e degli aggiornamenti su Indiegogo e Kickstarter.

In una dichiarazione Indiegogo afferma che il suo team di Trust & Safety sta esaminando la campagna per assicurarsi che non violi i Termini d’uso della piattaforma. “Garantire ai sostenitori il loro vantaggio è la nostra priorità, ed è per questo che stiamo costantemente innovando per aiutare gli imprenditori a mantenere le loro promesse”, dice la compagnia.

In questo caso, sia Google che Amazon vendono dispositivi simili a Bonjour, che potrebbero essere buone notizie per questi sostenitori. Ma per ora, sono fuori più di $ 100 per un dispositivo che non è mai arrivato alla loro porta.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi