Una tecnologia come questa ha una maggiore capacità non sfruttata poiché la comunicazione viene personalizzata
 
Uno dei marchi che è sempre stato al centro del suo A-game nel marketing è Zomato . Caso in questione: il loro recente annuncio con protagonista Hrithik Roshan su Youtube, che ha sconcertato Internet. L’annuncio mostra l’attore che afferma di desiderare piatti specifici da ristoranti famosi in diverse città. Il nome del piatto, del ristorante, della città e della posizione cambiano a seconda del visualizzatore dell’annuncio e del GPS del telefono. Questa innovazione è stata resa possibile da Deepfake.

Un portmanteau, il deepfake si ottiene combinando i termini deep learning e fake. La tecnologia Deepfake ha le reti neurali come base; queste reti neurali sono alimentate da un set di dati per produrre un’imitazione della somiglianza di qualcuno, la sua voce o il suo viso.

 
Nella produzione video, scambiare la faccia di una persona con un’altra è uno dei casi d’uso deepfake più comuni. Ecco un esempio recente che è diventato virale su Youtube.

Deepfake nella pubblicità

Nel Diwali 2021, Cadbury ha ambientato la sua pubblicità sullo sfondo della perdita di lavoro e reddito durante la pandemia e ha firmato Shah Rukh Khan per la campagna.

Chiamata “NotJustACadburyAd”, la campagna consente ai proprietari di negozi locali di creare gratuitamente una pubblicità per i loro negozi con il deepfake di Shah Rukh Khan.

L’annuncio utilizzava l’intelligenza artificiale per consentire ai proprietari di piccole imprese di creare annunci personalizzati tramite un sito Web, in cui condividono le informazioni di base sui loro servizi. Secondo Cadbury, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sono stati utilizzati per ricreare il volto e la voce di Khan in modo che sembri che l’attore stia pronunciando il nome del negozio o del marchio locale.


L’annuncio di Shah Rukh Khan, realizzato da Ogilvy e Wavemaker, presenta l’intelligenza artificiale e la tecnologia deepfake, basata su Rephrase.ai. In quell’annuncio, viene visto prepararsi per una festa di Diwali e menziona i nomi di negozi di dolci locali, negozi di ottica, negozi di telefoni cellulari e così via. Anche in questo caso, l’annuncio utilizza il targeting per località per mostrare annunci alle persone in base alla città in cui si trovano, nominando i negozi nella loro località in base alle loro posizioni GPS.

Nel 2021, Cadbury ha collaborato con la stessa startup per creare desideri deepfake per Raksha Bandhan. L’attore Hrithik Roshan ha concesso in licenza i diritti della sua immagine a Cadbury, il che ha permesso loro di creare un sistema per gli utenti che hanno acquistato una scatola di cioccolatini in edizione limitata per scansionare un codice QR e inserire un nome per ottenere un desiderio personalizzato.

Ashray Malhotra, il fondatore di Rephrase.ai che aveva lavorato con Ogilvy per entrambe le versioni di “Not Just a Cadbury Ad”, ricorda che il team ha impiegato molto tempo, quasi tre anni, per perfezionare la tecnologia utilizzata per creare gli annunci.

All’inizio del 2021, in una campagna simile, Lays ha creato un sito Web “Messi Messaggi” , dove i fan potevano ascoltare messaggi personalizzati dall’iconico calciatore inserendo i loro nomi.

Pepsi ha recentemente presentato la sua campagna con l’ambasciatore del marchio Salman Khan. Hanno falsificato Salman Khan del passato e lo hanno messo di fronte al suo io attuale. La narrazione è stata costruita sulla loro conversazione su cose che sono cambiate e cose che sono ancora le stesse. Lo spot pubblicitario ha intrecciato la rilevanza del prodotto in modo intelligente utilizzando deepfake.

Un altro esempio è stato all’inizio di quest’anno, quando Ageas Federal Life Insurance ha lanciato la campagna ” Futuro senza paura” con Sachin Tendulkar. Hanno usato l’intelligenza artificiale per creare una versione di Tendulkar di 11 anni, che ha registrato un messaggio per il suo sé adulto sull’essere senza paura e sul superare le sfide.

“Questa è forse la prima volta che una persona viene de-invecchiata di così tanti anni. Non solo, anche la voce è de-invecchiata. Abbiamo registrato il Sachin adulto e ridimensionato la sua voce per assicurarci che contenga note e sfumature realistiche, cose che le persone riconoscono di lui oggi”, ha affermato Mukund Olety, chief creative officer, VMLY&R media.

Perché le aziende utilizzano i deepfake?

Anmol Baid, vendite e marketing, Rephrase.ai, ha spiegato: “Il processo inizia creando un avatar della celebrità. Una ripresa media più 15 minuti aggiuntivi per raccogliere dati audio e video è tutto ciò che serve. Dalle informazioni raccolte, entro i prossimi due giorni viene creato un avatar, che viene quindi utilizzato per generare la quantità di contenuti personalizzati per il pubblico”.

1. Riduzione dei costi delle campagne video. Le campagne deepfake consentono ai marchi di allungare i propri budget di marketing

2. Contenuti multicanale. Facilita l’ingresso nei mercati esteri

3. Contenuti iper-personalizzati per il pubblico con un semplice clic

Secondo Baid, un messaggio personalizzato diventa parte del percorso del cliente. A causa del tocco personale, non è considerato spam. Il contenuto fornito da questa tecnologia può essere utilizzato su piattaforme di social media e YouTube: ha una maggiore capacità non sfruttata come strumento di comunicazione, ha aggiunto Baid.

Questi sono solo alcuni dei progetti deepfake che hanno avuto un impatto sociale positivo. E ci sono molti altri casi d’uso che esemplificano gli impatti positivi sul business per quanto riguarda il marketing.

“La parola “Deepfake” ha una connotazione negativa. Ciò che noi (Rephrase.ai) rappresentiamo sono media responsabili ed etici. L’intero processo viene eseguito con la completa autorizzazione del cliente”.

I progressi tecnologici hanno reso più difficile distinguere tra media reali e fabbricati. Oltre alla pornografia di celebrità (spesso senza consenso), i critici sottolineano anche i pericoli dell’uso di deepfake per vendetta politica, ad esempio generando notizie false convincenti.

 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi