Home / Hardware AI / Il Blaize Pathfinder P1600 SoM

Il Blaize Pathfinder P1600 SoM

INFORMATICA
Blaize e eYs3D partner per capacità avanzate di visione artificialeBlaize, fornitore di soluzioni per edge computing e automotive, ha collaborato con eYs3D Microelectronics, un fornitore di soluzioni per processori di immagini che consente una visione artificiale 3D avanzata per edge AI. 

Le aziende hanno annunciato un progetto di riferimento per il Blaize Pathfinder P1600 SoM, che è integrato con la linea di fotocamere 3D eYs3D Depth Camera. La linea di telecamere ha capacità di visione stereo uniche, offrendo un livello estremamente elevato di precisione della profondità e una gamma ottimale. Sono utilizzati in operazioni autonome basate sull’intelligenza artificiale sia interne che esterne, tra cui robotica, sicurezza, controllo touchless, veicoli autonomi e vendita al dettaglio intelligente. 

Diminuire la dipendenza da LIDAR
Queste capacità avanzate potrebbero consentire una minore dipendenza dalle implementazioni Lidar per la robotica e altri servizi, che hanno un costo elevato.

Rajesh Anantharaman è Senior Director of Products di Blaize. 

“La collaborazione Blaize ed eYs3D mette in mostra la potenza dell’architettura GSP completamente programmabile di Blaize e della suite di produttività del software per elaborare sia i dati della telecamera RGB che i dati di profondità in modo altamente efficiente per fornire sia alta precisione che alte prestazioni per le applicazioni di fusione di sensori 3D ai margini .” disse Anantharaman. “L’integrazione di Blaize e eYs3D consente un time-to-market più rapido per i sistemi che incorporano localizzazione e mappatura simultanea visiva (VSLAM), riconoscimento della profondità delle caratteristiche facciali e comandi basati sui gesti”.

Il design combinato sfrutta l’architettura Blaize Graph Streaming Processor (GSP) e offre un migliore rilevamento della profondità e della distanza attraverso l’applicazione del sensore 3D della fotocamera. L’applicazione del sensore 3D include una funzione di fusione del sensore che consente una combinazione di due set di dati: dati della telecamera RGB e dati di profondità. 

Le metriche di sistema “Prestazioni per watt” possono essere ridotte attraverso l’efficienza di elaborazione e la programmabilità intuitiva per l’intera applicazione end-to-end. Il Blaize P1600 può anche convertire l’uscita USB della telecamera di profondità in connettività Ethernet ad alta velocità, che consente un’elaborazione video avanzata.

Esistono anche kit di sviluppo software per il progetto di riferimento e possono essere utilizzati con vari sistemi operativi, linguaggi di programmazione e strumenti di sviluppo. 

James Wang è Chief Strategy Officer di eYs3D. 

“Siamo entusiasti di collaborare con Blaize per portare sul mercato funzionalità avanzate di visione artificiale, come filtraggio, fusione di rilevamento della profondità, compressione e streaming di nuvole di punti 3D in tempo reale, che migliorano ulteriormente la capacità di intelligenza artificiale edge”, ha affermato Wang. “Negli ultimi anni la tecnologia di rilevamento della profondità è stata ampiamente adottata a livello commerciale nelle applicazioni consumer e industriali. eYs3D è leader nella visione stereo 3D e la sua tecnologia è già stata utilizzata in popolari visori VR, sistemi visivi per bracci robotici e chioschi per il riconoscimento facciale. Ora stiamo assistendo a crescenti applicazioni in robotica, apprendimento di scene 3D, droni, vendita al dettaglio intelligente e altri mercati.

Piattaforme Blaize
Le piattaforme integrate e di accelerazione Blaize sono basate sull’architettura Blaize Graph Streaming Processor (GSP), progettata per l’edge computing. Blaize AI Software Suit è composto da Blaize Picasso e AI Studio e guida il settore con standard aperti e facilità di accessibilità, il che aiuta a ridurre il tempo necessario per le applicazioni edge per la produzione. Con il nuovo software i tempi si riducono da mesi a giorni.

Il Blaize Pathfinder P1600 embedded Systems on Module (SOM) migliora le applicazioni AI integrate implementate sul sensore o sul bordo della rete portando i vantaggi di programmabilità ed efficienza del GSP. 

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi