Home / Economia / Il capo di Waymo John Krafcik si dimette al suo posto Dmitri Dolgov e Tekedra Mawakana

Il capo di Waymo John Krafcik si dimette al suo posto Dmitri Dolgov e Tekedra Mawakana

Il capo di Waymo John Krafcik si dimette, i co-CEO sono stati scelti per dirigere l’unità di guida autonoma di Alphabet

John Krafcik, il veterano dell’industria automobilistica che guida Waymo da oltre cinque anni, si dimette dalla carica di CEO del gigante tecnologico a guida autonoma di Alphabet Inc. e viene sostituito da due dirigenti aziendali di alto rango.

Kracik ha annunciato la notizia a sorpresa tramite un post su Twitter venerdì. Takedra Mawakana, chief operating officer di Waymo, e Dmitri Dolgov, il suo CTO di lunga data, sono entrambi promossi a co-CEO, ha affermato la società. Krafcik continuerà a lavorare con Waymo come consulente.

“Dopo 5 anni esilaranti alla guida di questo team, ho deciso di lasciare il mio ruolo di CEO in Waymo e dare il via a nuove avventure”, ha detto su Twitter. “Per iniziare, non vedo l’ora che arrivi un periodo di aggiornamento, ricollegandomi con vecchi amici e familiari e scoprendo nuove parti del mondo.”

Krafcik, un ingegnere formato alla Stanford University che ha trascorso la maggior parte della sua carriera con le case automobilistiche Hyundai Motor e Ford, è stato scelto per rilevare il progetto di auto a guida autonoma di Google nel 2015. È passato da un programma di ricerca e sviluppo alla più grande azienda di tecnologia autonoma negli Stati Uniti, creando il marchio Waymo e lanciando il primo progetto di taxi robotico pubblico nella periferia di Phoenix. Più recentemente la società ha lavorato per costruire la sua attività di logistica autonoma, denominata Waymo Via, in mezzo alla crescente concorrenza per lo sviluppo di camion e furgoni a guida autonoma di concorrenti tra cui TuSimple e Aurora.

Mentre Waymo è stato il punto di riferimento per i veicoli a guida autonoma per oltre un decennio, i suoi sforzi per commercializzare la tecnologia si sono sviluppati più lentamente di quanto molti si aspettassero. La società ha affermato di generare entrate da partnership con diverse società con cui lavora, sebbene non abbia mai rivelato dettagli finanziari. Ha raccolto miliardi di dollari da investitori esterni, oltre a miliardi di dollari di supporto da Alphabet nel corso degli anni.

“La sfida futura per Waymo è trovare un percorso verso entrate significative e redditività significativa”, afferma Grayson Brulte, presidente della società di consulenza Brulte & Co., che segue da vicino gli sviluppi nel settore dei veicoli autonomi. “In particolare, Waymo deve ancora dimostrare un percorso significativo verso la redditività per il business dei robotaxi”.

Krafcik è entrato a far parte di Google quasi sei anni fa, dopo lunghi periodi come CEO di Hyundai negli Stati Uniti e come ingegnere capo con Ford. La sua carriera automobilistica è iniziata nel 1984, quando è stato tra i primi ingegneri assunti alla New United Motor Manufacturing Inc., lo stabilimento automobilistico in joint venture creato da Toyota e General Motors a Fremont, in California. L’impianto è stato chiuso nel 2009 ma Toyota lo ha venduto a Tesla nel 2010, e da allora è stato il principale stabilimento di assemblaggio di auto del produttore di veicoli elettrici.

L’informatico Dolgov è un membro originale delle all-star della tecnologia a guida autonoma che Google ha reclutato più di dieci anni fa nel tentativo di creare i primi veicoli a guida autonoma.

Mawakana, laureata in legge presso la Columbia University, è entrata inizialmente a far parte di Waymo come responsabile delle politiche nel marzo 2017, prima di essere promossa a COO nel 2019. In precedenza ha lavorato per Yahoo ed eBay ed è membro del consiglio di amministrazione di Intuit.

In particolare, è anche solo la seconda donna di colore a guidare un’azienda tecnologica per veicoli a guida autonoma, unendosi al CEO di Zoox Aicha Evans.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi