Home / Economia / Accordo tra Google e Albertsons Companies contro Amazon

Accordo tra Google e Albertsons Companies contro Amazon

Minacciata da Amazon, Albertsons collabora con Google per digitalizzare l’esperienza della spesa

Proprio mentre Amazon espande la sua presenza nei negozi di alimentari fisici, Google e Albertsons Companies hanno annunciato una partnership pluriennale che digitalizzerà l’esperienza di acquisto del supermercato alimentare per milioni di acquirenti americani.

“Albertsons Cos. Sta continuando a trasformarsi in un moderno rivenditore adatto al futuro e stiamo guidando il settore in avanti fornendo l’esperienza di acquisto più semplice ed emozionante per i nostri clienti”, Chris Rupp, EVP e Chief Customer & Digital Officer di Albertsons Le aziende hanno detto in una dichiarazione. “Unendo l’esperienza tecnologica di Google con il nostro impegno per l’innovazione incentrata sul cliente, offriamo ai nostri clienti un’esperienza di acquisto superiore, indipendentemente da come scelgono di acquistare con noi”.

L’accordo è significativo per Google, poiché cerca di raggiungere la redditività nel suo crescente business cloud, con una crescita in gran parte guidata da clienti di alto profilo. Albertsons Companies è il supermercato numero 2 negli Stati Uniti per numero di negozi con 2.253 negozi, dietro i 2.750 di Kroger. Albertsons gestisce più di 20 diversi marchi di alimentari, tra cui Albertsons, Safeway, Vons e Jewel-Osco.

Secondo un comunicato pubblicato dalle società, Albertsons e Vons hanno iniziato a lavorare insieme al culmine della pandemia, attraverso una giornata dell’innovazione congiunta virtualmente tenuta. Le aziende cercavano modi per migliorare i servizi per gli acquirenti di generi alimentari. Almeno una di queste iniziative è già stata lanciata: un nuovo strumento che offre informazioni utili sugli ordini online dai negozi Albertsons all’interno della ricerca mobile.

Google spera di integrare le sue tecnologie Cloud AI, tra cui Vision AI, Recommendations AI e Business Messages, nelle operazioni della catena alimentare, in un grande per creare “il motore di alimentari più predittivo del mondo”. Albertsons e Google stanno anche lavorando per integrare Ricerca Google e Maps per rendere più facile per gli acquirenti di generi alimentari trovare i prodotti all’interno del negozio e integrare Google Pay nei terminali di pagamento.


Albertsons e Google hanno una forte concorrenza da parte di Amazon. Il gigante dell’e-commerce ha recentemente iniziato ad aprire i propri negozi di alimentari fisici sotto lo stendardo “Amazon Fresh”. Almeno 28 altri negozi Amazon Fresh sono in lavorazione, insieme alle 350 sedi di Whole Foods Market che Amazon continua a operare. Mentre il numero di negozi di Amazon è ancora sminuito da Albertsons, le enormi riserve di cassa di Amazon e un assalto di spazi commerciali vuoti ne fanno una minaccia diretta per il gigante della drogheria.

Amazon ha rivoluzionato l’esperienza di acquisto di generi alimentari per i suoi clienti, offrendo servizi di consegna di generi alimentari più ampi e servizi di ritiro dal marciapiede. I negozi Amazon Fresh offrono persino un carrello alimentato da Alexa , che consente agli acquirenti di saltare la fila alla cassa e visualizzare la lista della spesa salvata dal proprio account Amazon. I negozi Amazon Fresh presentano anche tablet Echo Show modificati in tutto il negozio che rendono più facile per gli acquirenti trovare gli articoli che stanno cercando.

Le aziende hanno in programma di lanciare presto le nuove mappe shoppable e la creazione predittiva della lista della spesa, ma non hanno offerto una tempistica in cui sarebbero state offerte nei 2.253 negozi della catena. Albertsons ha già implementato i messaggi aziendali basati sull’intelligenza artificiale di Google in una capacità limitata, offrendo agli acquirenti informazioni sui vaccini COVID-19.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi