Home / Società / La realtà aumentata nella scuola e nel futuro dell’educazione

La realtà aumentata nella scuola e nel futuro dell’educazione

REALTÀ AUMENTATA E FUTURO DELL’EDUCAZIONE

La realtà aumentata sta gradualmente raggiungendo molte aree della nostra vita. Senza dubbio, uno dei settori in cui è più utile è quello dell’istruzione, poiché può essere un potente strumento di apprendimento. Tuttavia, come applicare la realtà aumentata nell’istruzione? Quali sono i vantaggi che offre a insegnanti e studenti?

La realtà aumentata può essere definita come quella tecnologia che consente di aggiungere elementi virtuali a un’immagine reale che viene visualizzata attraverso un dispositivo elettronico . Per questo, i marcatori o i codici vengono solitamente utilizzati in modo tale che, quando focalizzato su un dispositivo adattato, proietta un’immagine virtuale su un’immagine reale, creando così una realtà trasformata. La realtà aumentata nell’istruzione fa parte di quelle che vengono chiamate pedagogie emergenti.

Queste tecniche di insegnamento sono definite come quelle idee pedagogiche che sorgono intorno alle tecnologie dell’informazione e che propongono nuovi approcci educativi basati su collaborazione, interazione, creatività e innovazione. L’obiettivo della realtà aumentata nell’istruzione è quello di costruire ambienti con un alto grado di partecipazione e interattività, in cui lo studente è in grado di costruire, progettare, modificare, sperimentare e diventare molto più attivamente coinvolto nel processo di apprendimento.


In questo senso, possiamo evidenziare la sua capacità di creare quelle che sono chiamate aule interattive o virtuali , che forniscono una maggiore immersione per gli studenti e aumentano il loro interesse per la materia.

Come si possono integrare la realtà aumentata e l’educazione?
La realtà aumentata è una tecnologia relativamente giovane. È stato usato nel campo educativo per anni, ma non vi è dubbio che la sua attuazione sia ancora scarsa. C’è ancora molta strada da fare per sfruttare questa tecnologia in classe, ma esistono già numerosi modi per integrare la realtà aumentata nell’istruzione.


Uno dei modi più comuni per integrare la realtà aumentata nell’istruzione è attraverso i segnalibri nei libri di testo. Di solito vengono utilizzati codici QR che, se focalizzati sul telefono cellulare, offrono collegamenti ipertestuali ad altre informazioni complementari.

Ad esempio, immagina di creare un indicatore su una mappa del mondo in cui, a seconda del continente su cui ti concentri, verranno offerte informazioni aggiuntive su quella parte del pianeta. Le lezioni di geografia sarebbero molto più divertenti e produttive!

Questa tecnologia è anche in grado di migliorare le capacità degli studenti, offrendo informazioni aggiuntive. Ad esempio, abbiamo l’ applicazione Historypin , che utilizza la geolocalizzazione per mostrare immagini storiche di determinati punti di interesse, dando una nuova dimensione al soggetto della storia.

Migliorare le esperienze in classe
Grazie alla realtà aumentata, le ore di insegnamento si fermano semplicemente seduti alla scrivania e ascoltando l’insegnante. Ora offrono un’esperienza coinvolgente che incoraggia l’interesse e la partecipazione, ad esempio visualizzando e modellando figure 3D. Questo è il caso del progetto HDM o Human Dissection Models, che consente di visualizzare e studiare parti del corpo umano attraverso immagini 3D virtuali.

Questo può essere applicato a qualsiasi livello. Scuola materna, scuola materna, primaria, secondaria, formazione professionale, studi universitari … Tutti questi livelli possono trarre vantaggio dai vantaggi offerti da RA. Ma come puoi usare l’uso della realtà aumentata nell’istruzione?

Realtà aumentata nell’educazione infantile e primaria
I bambini sono più facilmente colpiti dagli stimoli ma, a loro volta, sono anche più abituati alle nuove tecnologie. I bambini di oggi sanno perfettamente come funzionano un telefono cellulare, un tablet o un computer. E sarai sicuramente affascinato dalla realtà aumentata.


Questa tecnologia è in grado di catturare l’attenzione degli studenti in modo molto più efficace. Ciò si ottiene grazie al fattore sorpresa della creazione di ambienti interattivi che promuovono l’apprendimento incentrato sulla sperimentazione.

Un esempio di come la realtà aumentata può essere applicata nell’educazione infantile e primaria è l’ applicazione Quivervision . Permette di colorare disegni, cosa che tutti abbiamo fatto da bambini. La sorpresa arriva quando quel disegno prende vita e letteralmente “esce” dalla carta per diventare una figura 3D .

La realtà aumentata può essere applicata anche nel più piccolo, dallo stesso vivaio. Un esempio sono i tappeti interattivi 3DUPlay, che consentono ai bambini di spostarsi in città, allo zoo o al tempo dei dinosauri per imparare mentre vivono centinaia di avventure in realtà aumentata.

Realtà aumentata negli studi delle scuole superiori e superiori
La realtà aumentata per materie scientifiche come matematica, biologia, fisica o chimica può essere uno strumento molto utile a livello pratico. Ad esempio, immagina una classe di biologia in cui le cellule possano essere visualizzate attraverso marcatori posizionati su immagini o testo.

Da parte sua, la realtà aumentata in materie come la storia, la lingua o la geografia è orientata verso un’applicazione più teorica, offrendo informazioni aggiuntive su autori, luoghi, monumenti o eventi storici. Ad esempio, un segnalibro su un’opera letteraria che offre informazioni e immagini extra del suo autore.

Un esempio è il MIT – Massachusetts Institute of Technology – che ha progettato diverse applicazioni di realtà aumentata all’aperto come Environmental Detectives, che incoraggia gli studenti a studiare il loro ambiente. Basandosi sul concetto di gamification, hanno anche sviluppato altre esperienze di realtà aumentata indoor, come Mystery in the Museum.


Vantaggi dell’utilizzo della realtà aumentata nell’istruzione
Offre un’esperienza più emotiva e coinvolgente, che attira l’interesse degli studenti.
Grazie a questa esperienza immersiva e interattiva, facilita l’apprendimento e la trasmissione di concetti.
Aumenta la motivazione degli studenti, rendendo le lezioni più divertenti e interessanti.
Incoraggiare la partecipazione grazie all’interattività.
Rompere la tradizionale monotonia delle classi grazie all’uso della tecnologia, offrendo incentivi all’apprendimento.
Permette agli studenti di sfruttare le materie e la realtà più vicina da un’altra prospettiva.
Prepara gli studenti all’era digitale.
Svantaggi dell’utilizzo della realtà aumentata nell’istruzione
Gli studenti possono cadere in una “fase di apprendimento pigro”. Consiste nel lasciare da parte l’apprendimento e l’assimilazione dei concetti alla ricerca delle soluzioni fornite dalla tecnologia.
La realtà aumentata è generalmente considerata un elemento ricreativo, quindi è necessario sapere come guidarla verso il campo educativo, non solo ricreativo.
Può essere una sfida per gli insegnanti, che devono adattarsi e allenarsi a nuovi metodi di pedagogia emergente.
Sono richiesti materiale didattico e dispositivi specifici adattati alla realtà aumentata.
Può essere costoso da implementare e alcune scuole potrebbero non avere il budget necessario e dipendere dai sussidi messi in atto.
Per concludere, la realtà aumentata nel settore dell’istruzione è una risorsa che offre molte possibilità ma ha ancora molta strada da fare per quanto riguarda gli sviluppi futuri.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi