Sia che tu abbia sperimentato la costruzione a casa, con un ufficio, uno stabilimento di produzione o altri grandi progetti, molto probabilmente hai visto un problema con il processo. Sfortunatamente, è normale superare il budget e la pianificazione. Con progetti di grandi dimensioni, diventa gestione del processo e del progetto ed è ancora più problematico. In una casa è facile sapere cosa manca e deve essere fatto. Un edificio per uffici, una strada, un grande impianto di produzione e altri progetti molto complessi rendono molto difficile persino sapere cosa manca. La pianificazione diventa un lavoro quasi impossibile. Le aziende di intelligenza artificiale (AI) stanno lavorando per affrontare questa sfida.

Un modo critico in cui gli appaltatori lavorano per capire se i programmi possono essere rispettati è attraverso l’ispezione visiva. Tuttavia, abbinare uno spazio alle specifiche non è facile. È qui che la visione artificiale e l’apprendimento automatico possono migliorare l’accuratezza e l’efficienza.

Per prima cosa parliamo di ciò che la tecnologia non può fare. Mentre i cantieri stanno diventando più complessi e la connettività all’ufficio di costruzione in loco è standard, l’accesso a banda larga in tutto il sito è ancora raramente possibile. Avere un collegamento in tempo reale tra i modelli CAD e un ispettore non è qualcosa su cui fare affidamento.

Buildots è un’azienda che lavora all’interno di tale vincolo per migliorare la gestione dei processi accelerando e aumentando la precisione del processo di ispezione. I fondatori, Aviv Lebovici, Yakir Sudry e Roy Danon, stavano esaminando i processi di produzione quando qualcuno ha fatto notare loro che la costruzione era un tipo diverso di produzione. Il loro turno è stato quindi quello di capire come gestire e monitorare al meglio il processo di costruzione. Un’area chiave è stata l’abbinamento delle informazioni dalle ispezioni ai piani.

Una telecamera, con vano portaoggetti, attaccata a un casco di sicurezza è il componente front-end del sistema. Il video live non è necessario, quindi la fotocamera viene rallentata a 2 fps, raccogliendo molte immagini per l’analisi mantenendo lo spazio ridotto a quello che può essere conservato sulle unità flash. “Non tutte le applicazioni della fotocamera richiedono video in diretta”, ha affermato Aviv, Lebovici, CPO e cofondatore. “Riducendo al minimo i fotogrammi al secondo, siamo in grado di fornire una fotocamera leggera e indossabile pur catturando i dettagli necessari per il nostro motore di intelligenza artificiale”.



Fotocamera che fornisce immagini per l’analisi AI per la gestione dei processi nella costruzione
Acquisizione video per l’intelligenza artificiale nella costruzione BUILDOTS
Tornati in ufficio, quelle immagini vengono estratte dalla fotocamera e inizia l’analisi AI. C’è, ovviamente, la componente di visione attesa che identifica oggetti come muri, finestre e apparecchi di illuminazione. Tuttavia, ciò non insegna nulla di nuovo e sta diventando una componente normale, come spiegato in una colonna dello scorso anno sulle stime di spostamento del trasferimento . È un pezzo importante, ma sta rapidamente diventando un “must have” piuttosto che un “bello da avere”.

La chiave è che Buildots funziona quindi con i sistemi CAD, come quelli di Autodesk . Ispezionare un cantiere è più che assicurarsi che sia stato costruito uno sfiato HVAC. Inoltre deve essere costruito nel posto corretto. Utilizzando l’intelligenza artificiale per abbinare le immagini ai modelli software, il sistema può fornire ad architetti e team di costruzione la capacità di comprendere lo stato di avanzamento e l’accuratezza del progetto, riducendo al minimo i superamenti di costi e tempi.

Quando ho chiesto al team Buildots informazioni sui progressi nelle procedure più dinamiche e automatizzate, ho ricevuto due risposte. Il primo si riferisce al messaggio di cui sopra sulla rete di costruzione. Mentre la fibra è ora più frequentemente utilizzata nei grandi cantieri, quella banda larga arriva all’ufficio principale. Anche il wifi non è ancora standard, quindi lo stato attuale delle ispezioni deve fare affidamento su un feed ritardato. “Sebbene ci siano piani per collegare l’acquisizione della visione AI direttamente ai modelli CAD e di nuovo ai dispositivi mobili, ciò non è pratico a questo punto”, ha aggiunto Roy Danon, CEO e co-fondatore. “Il settore sta cambiando, ma le cose accadono lentamente. L’intelligenza artificiale può affrontare alcuni problemi ora e, con i cambiamenti dell’infrastruttura, i sistemi possono essere migliorati in futuro “.

C’è anche una questione di droni, qualcosa che è stato spinto per così tante applicazioni negli ultimi anni. I grandi cantieri sono complessi, con molte parti in movimento e cambiamenti costanti. I droni dovranno diventare sia più intelligenti che più piccoli prima di poter essere applicati in modo sicuro ed economico al settore delle costruzioni.

Molte industrie ben consolidate esitano a provare nuove tecnologie. Mentre la vendita al dettaglio è incentivata ad adattare rapidamente la nuova tecnologia per rivolgersi meglio ai clienti, la costruzione ha ragioni, dalla sicurezza ai costi elevati e altro ancora, per adottare le tecnologie più lentamente. Ciò che viene dimostrato è che l’intelligenza artificiale può aiutare l’industria e sta iniziando a fare breccia.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi