Le 10 migliori applicazioni di intelligenza artificiale (AI) nel settore sanitario
 

Che cos’è l’IA sanitaria?
Le 10 migliori applicazioni dell’intelligenza artificiale nel settore sanitario nel 2022
L’intelligenza artificiale (AI) viene applicata a tutto lo spettro sanitario, dall’amministrazione all’interazione con i pazienti, alla ricerca medica, alla diagnosi e al trattamento. 

Che cos’è l’IA sanitaria?
L’intelligenza artificiale sanitaria è l’applicazione dell’intelligenza artificiale ai servizi medici e all’amministrazione o alla fornitura di servizi medici. L’apprendimento automatico (ML), set di dati di grandi dimensioni e spesso non strutturati, sensori avanzati, elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e robotica sono tutti utilizzati in un numero crescente di settori sanitari. 

 
Insieme a grandi promesse, la tecnologia offre potenziali preoccupazioni significative, tra cui l’abuso che può derivare dalla centralizzazione e digitalizzazione dei dati dei pazienti, nonché possibili collegamenti con la nanomedicina o ID biometrici universali . Equità e pregiudizio sono stati entrambi problemi in alcune delle prime applicazioni di intelligenza artificiale, ma la tecnologia potrebbe anche essere in grado di migliorare l’equità sanitaria .

Sebbene la diffusione dell’IA nel settore sanitario sia appena iniziata, sta diventando sempre più utilizzata. Gartner ha fissato la spesa IT globale nel settore sanitario per il 2021 a 140 miliardi di dollari, con le aziende che elencano l’IA e l’automazione dei processi robotici (RPA) come priorità di spesa principali.

 

I costi sanitari si sono avvicinati a un quinto (19,7%) dell’economia totale degli Stati Uniti nel 2020 ( circa il 19,7% o 4,1 trilioni di dollari ). Oltre la metà di quella spesa, per la prima volta, è stata accumulata dal governo, dove le frodi sono particolarmente elevate . 

 
Pertanto, il valore potenziale dell’IA sanitaria, dall’amministrazione all’IA medica , è vasto.  

Le 10 migliori applicazioni dell’intelligenza artificiale nel settore sanitario nel 2022
Ecco 10 delle principali aree in cui i casi d’uso dell’IA sanitaria vengono sviluppati e implementati oggi. 

1. Amministrazione sanitaria
Si stima che le spese amministrative comprendano dal 15% al ​​25% delle spese sanitarie totali. Gli strumenti per migliorare e semplificare l’amministrazione sono preziosi per assicuratori, pagatori e fornitori allo stesso modo. 

 
L’identificazione e la riduzione delle frodi, tuttavia, possono fornire il ritorno più immediato poiché le frodi sanitarie possono verificarsi a molti livelli ed essere commesse da varie parti. In alcuni dei casi peggiori, la frode può far sì che gli assicuratori vengano fatturati per i servizi non resi o che i chirurghi eseguano operazioni non necessarie per ottenere pagamenti assicurativi più elevati. Gli assicuratori possono anche essere fatturati per dispositivi o kit di test difettosi. 

L’IA può essere uno strumento utile per fermare le frodi prima che accadano. Proprio come le banche usano comunemente algoritmi per rilevare transazioni insolite e gli assicuratori sanitari possono fare lo stesso..

McKinsey ha identificato i potenziali risparmi con gli “audit intelligenti” guidati da algoritmi dei sinistri assicurativi in ​​arrivo.
I Centers for Medicare & Medicaid Services del governo degli Stati Uniti guidano una partnership per la prevenzione e la frode sanitaria per identificare i modelli nei database raggruppati.


2. Sanità pubblica
L’IA è già applicata nel settore della sanità pubblica. Compreso

 
Gli algoritmi ML vengono applicati a grandi set di dati sulla salute pubblica e il CDC ha compilato alcuni dei molti modi in cui l’IA è stata applicata nell’analisi della salute pubblica per COVID-19 e oltre. 
La PNL viene applicata in contesti di salute pubblica .
Sempre più spesso, i dati di imaging diagnostico vengono sfruttati per analisi e previsioni a livello di popolazione.
Lirio applica la scienza dei dati dei consumatori e le tecniche di “nudging” comportamentale per creare spinte di “precisione” o personalizzate per richiedere visite mediche, conformità medica e simili.


3. Ricerca medica
Anche le applicazioni dell’IA nella ricerca medica sono vaste. Gli esempi vanno dalla scoperta di farmaci nuovi e riproposti alle sperimentazioni cliniche, tra cui:

Trovare nuovi farmaci per trattare le condizioni può essere incredibilmente complicato. Nel silicio la progettazione di farmaci assistita da computer (CADD) è il suo campo complesso . 
In alcuni casi, l’obiettivo è riutilizzare i farmaci esistenti. Un esempio recente è arrivato quando l’IA ha analizzato le immagini cellulari per vedere quali farmaci erano più efficaci per i pazienti con malattie neurodegenerative. I neuroni cambiano forma quando rispondono positivamente a questi trattamenti. Tuttavia, i computer convenzionali sono troppo lenti per individuare queste differenze.
Il fornitore di prodotti farmaceutici Bayer ritiene che l’IA potrebbe migliorare gli studi clinici creando un gruppo di controllo virtuale utilizzando le informazioni del database medico. Stanno esplorando anche altre applicazioni di sperimentazioni cliniche di intelligenza artificiale che potrebbero rendere queste indagini più sicure ed efficaci.


4. Formazione medica
L’IA può anche alterare il modo in cui gli studenti delle scuole di medicina ricevono parti della loro istruzione. Compreso in casi come i seguenti:

 
Un esempio ha fornito agli studenti il ​​feedback di un tutor di intelligenza artificiale mentre imparavano a rimuovere i tumori al cervello. Il sistema disponeva di un algoritmo di apprendimento automatico che insegnava agli studenti tecniche sicure ed efficaci, quindi ne criticava le prestazioni. Le persone hanno imparato le abilità 2,6 volte più velocemente e hanno ottenuto risultati migliori del 36% rispetto a quelle non insegnate con l’IA.
Le organizzazioni negli Stati Uniti e nel Regno Unito hanno anche distribuito pazienti virtuali basati sull’intelligenza artificiale per facilitare la formazione virtuale e remota. Questo approccio è stato particolarmente utile quando la pandemia di COVID-19 ha interrotto le riunioni di gruppo. L’IA ha supportato la pratica di diverse abilità, come confortare i pazienti in difficoltà o fornire cattive notizie.


5. Supporto medico professionale
 L’intelligenza artificiale è anche utilizzata per supportare i professionisti medici in contesti clinici, inclusi i seguenti: 

L’IA viene applicata per supportare i professionisti dell’assunzione nelle strutture mediche. Un progetto pilota della Stanford University utilizza algoritmi per determinare se i pazienti sono sufficientemente ad alto rischio da aver bisogno di cure in terapia intensiva o da sperimentare eventi legati al codice o quelli che richiedono team di risposta rapida. Valutano la probabilità che tali eventi si verifichino entro una finestra da sei a 18 ore , aiutando i medici a prendere decisioni più sicure.
Sono in fase di sviluppo applicazioni basate sull’intelligenza artificiale per supportare gli infermieri , con supporto decisionale, sensori per notificare loro le esigenze dei pazienti e assistenza robotica in situazioni difficili o pericolose tra le aree affrontate.


6. Coinvolgimento del paziente
L’IA viene anche utilizzata per supportare direttamente i pazienti:

 
Gli ospedali utilizzano i chatbot di intelligenza artificiale per fare il check-in con i pazienti e aiutarli a ottenere le informazioni necessarie più velocemente. Quando Northwell Health ha implementato le chat dei pazienti, c’era un tasso di coinvolgimento del 94% tra coloro che utilizzavano i servizi di oncologia. I medici che hanno provato lo strumento hanno convenuto che estendeva le cure fornite. I chatbot sono in grado di controllare i sintomi, i recuperi e altro dei pazienti. Molte persone sono anche abituate a chattare tramite SMS, il che aumenta l’adozione. I chatbot riducono anche le sfide che i pazienti possono incontrare durante la ricerca di cure. Le persone possono usarli per trovare ospedali o cliniche, prenotare appuntamenti e descrivere i bisogni.
Le stime suggeriscono che fino alla metà di tutti i pazienti non assumono i farmaci prescritti. Tuttavia, l’IA può aumentare le possibilità che i pazienti assumano i loro farmaci come dovrebbero. Alcune piattaforme utilizzano algoritmi intelligenti per suggerire quando gli operatori sanitari dovrebbero interagire con i pazienti sulla compliance e attraverso quali canali. Esistono anche chatbot di promemoria dei farmaci. In un esempio recente, i ricercatori hanno collaborato e utilizzato l’IA per aiutare a trovare i migliori farmaci per le persone con diabete di tipo 2. Gli algoritmi hanno aiutato a scegliere le opzioni giuste per oltre l’83% dei pazienti , anche nei casi in cui le persone avevano bisogno di più di un farmaco contemporaneamente.


7. Medicina a distanza
La telemedicina sotto forma di visite mediche virtuali è diventata sempre più comune dopo il blocco del COVID-19. Oltre a queste, l’IA supporta anche altre forme di medicina a distanza, tra cui:

 
VirtuSense applica l’IA predittiva per monitorare e avvisare in remoto i fornitori di cambiamenti ad alto rischio che potrebbero far precipitare una caduta. 
Alcune strutture che attualmente utilizzano l’IA per il monitoraggio si basano su di essa per condizioni che vanno dalle malattie cardiache al diabete. Gli ospedali hanno utilizzato questa tecnologia anche per supervisionare i pazienti COVID-19, rendendo più facile decidere quali potevano ricevere cure domiciliari e quali necessitavano di cure ospedaliere.


8. Diagnostica
L’IA viene utilizzata anche per la diagnostica dei centri sanitari, tra cui:

Un sistema di intelligenza artificiale utilizzato per individuare il cancro al seno può rilevare i problemi attuali e la probabilità che un paziente sviluppi la malattia nei prossimi anni.
Alcune applicazioni dell’IA nell’assistenza sanitaria rilevano anche disturbi mentali. I ricercatori hanno utilizzato algoritmi addestrati per identificare le persone depresse ascoltando le loro voci o scansionando i loro feed sui social media, ad esempio.
9. Chirurgia
L’IA non elimina i problemi chirurgici, ma può potenzialmente ridurli migliorando i risultati sia per i pazienti che per i chirurghi. Ciò è illustrato nei seguenti esempi

 
Una startup chiamata Theator ha recentemente raccolto 39,5 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie A. L’azienda dispone di una soluzione video AI creata per aiutare i chirurghi a vedere cosa è andato storto e cosa è andato bene durante le procedure. Possono quindi studiare il filmato per apportare miglioramenti per il futuro.
Le applicazioni di intelligenza artificiale nel settore sanitario includono robot chirurgici che sono sempre più comuni nelle sale operatorie. Molti sono minimamente invasivi e spesso ottengono risultati superiori agli interventi non robotici. Questi usi dell’IA non sostituiranno l’esperienza chirurgica degli esseri umani. Tuttavia, possono lavorare come partner dei chirurghi, migliorando la probabilità che le procedure abbiano successo.


10. Assistenza ospedaliera
Insieme ai casi d’uso diagnostici sopra descritti, i medici devono anche soddisfare le esigenze fisiche dei pazienti e, più prosaicamente, immagazzinare forniture e consegnare merci. I robot collaborativi basati sull’intelligenza artificiale stanno iniziando ad alleggerire il carico. Gartner prevede che il 50% dei fornitori statunitensi investirà nell’automazione dei processi robotici (RPA) entro il 2023. Alcuni esempi di RPA negli ospedali includono:

 
Un ospedale ha recentemente implementato cinque robot chiamati Moxie. Queste macchine determineranno in modo proattivo quando gli infermieri hanno bisogno di forniture o assistenza con la logistica dei test di laboratorio. Risponderanno quindi prima che il carico di lavoro del provider diventi troppo intenso.
Atheon fornisce robot che supportano non solo le funzioni mediche, ma anche attività come la distribuzione della biancheria e la rimozione dei rifiuti.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi