Home / curiosità / Le dieci strade più pericolose al mondo : Le auto a guida autonoma saranno in grado di affrontarle ?

Le dieci strade più pericolose al mondo : Le auto a guida autonoma saranno in grado di affrontarle ?

Le dieci strade più pericolose del mondo e come sarebbero le auto a guida autonoma

Le auto a guida autonoma saranno in grado di affrontare strade altamente pericolose?

Preferisci strade tranquille, facili da percorrere e che presentano pericoli minimi o assenti?

Oppure, ti piacciono le strade che sono pazze, una corsa sfrenata, e per quali rischi per ogni centimetro guidato?

Ma prima di considerare l’elenco più in alto, potrebbe essere utile riflettere su ciò che rende pericolosa una strada e sul perché saremmo disposti a concordare sul fatto che una strada citata è davvero particolarmente pericolosa e degna di mantenere una presa saggia d’acciaio sul volante.

Ho cercato alcuni dei miei colleghi che guidano temerari, il tipo che cerca apertamente questo tipo di strade e ho scoperto alcuni degli elementi chiave a cui danno la massima priorità.

Innanzitutto, la strada deve essere una strada e in un modo o nell’altro deve essere percorribile.


Ciò può sembrare ovvio, ma il punto è che se una strada non è in realtà una strada e solo un miscuglio di rocce o un gruppo di dune di sabbia, non conta affatto come una “strada” e quindi non dovrebbe essere nell’elenco delle più pericolose.

In secondo luogo, la strada deve avere traffico veicolare attivo.

Ancora una volta, ciò ha a che fare con l’idea che la strada sia una strada. Se non ci sono auto o camion o altri veicoli che vanno sulla strada, non sembra essere un candidato appropriato per l’elenco. Inoltre, il traffico è in realtà considerato un fattore nella pericolosità della strada, vale a dire che non è solo il marciapiede o l’asfalto che ti fa battere il cuore, ma sono anche gli altri conducenti che aggiungono pericolosità150.

In terzo luogo, ci dovrebbe essere un numero inquietante di incidenti stradali o decessi e lesioni legati alla strada che si verificano sulla strada.

Se la strada è davvero pericolosa, le probabilità sono che gli automobilisti giudicheranno male e finiranno in un fossato, o peggio diventeranno vittime della strada pericolosa. Ora, questo può essere in qualche modo fuorviante o errato nel senso che esiste un tratto autostradale in una città congestionata che subisce molti incidenti mortali, beh, non è necessariamente la strada in sé e forse principalmente a causa del volume del traffico. Pertanto, alcuni suggeriscono di utilizzare una metrica per miglio piuttosto che un conteggio grezzo degli esiti avversi o trovare in altro modo un modo per bilanciare i numeri quantitativi con gli altri fattori che giustificano essere considerati una strada più pericolosa.

In quarto luogo, il progetto della carreggiata e il suo posizionamento sono probabilmente un ingrediente significativo nella pericolosità.

In generale, le strade che si snodano lungo una scogliera a strapiombo o che cercano di infilarsi tra due pareti di canyon molto strette o che presentano comunque percorsi potenzialmente letali sono probabilmente considerate intrinsecamente pericolose, ovviamente a causa dei rischi apparenti di guida anche solo leggermente inclinate. Pertanto, il progetto della carreggiata e la direzione della carreggiata sono destinati a costituire una parte vitale del pericolo. Solo il momento più piccolo di distogliere lo sguardo dalla strada potrebbe portare a un finale davvero aspro di una corsa su strada.

In quinto luogo, la strada pericolosa deve aver superato la prova del tempo.

Ecco dove va questo precetto. Una strada che ha temporaneamente un ponte caduto o forse una grande frana, anche se non è una buona cosa e potresti affermare che la strada è pericolosa, una situazione del genere potrebbe essere solo temporanea. Con il giusto spirito di essere un pericolo persistente, il punto di vista è che la strada deve essere stata in circolazione per lungo tempo e costantemente si è presentata come un pericolo. Certo, ci sono molti esempi unici di strade che hanno avuto una giornata pericolosa, ma l’elenco di tutti i tempi dovrebbe essere strade che con orgoglio o imprudenza sono state permanentemente pericolose.

In sesto luogo, deve esserci velocità.

Si suppone che se si potesse guidare una strada al ritmo di una lumaca, ad esempio 1 miglio all’ora, sembrerebbe abbattere il fattore di pericolosità in una certa misura. L’incollaggio faciliterebbe le cose per il guidatore e consentirebbe una ricalibrazione momento per momento dello sforzo di guida. D’altra parte, se c’è la velocità coinvolta, forse c’è altro traffico che è desideroso di muoversi a un ritmo frenetico, questo rende vivo il pericolo, dato che hai solo una frazione di secondo per decidere se la strada è curvando a sinistra o a destra.

Il settimo e ultimo di questo insieme di criteri o considerazioni è che l’opinione è importante.

L’idea alla base di questa condizione è che la strada dovrebbe essere quella che le persone riconoscono come pericolosa. Se una strada è nell’elenco e tutti si oppongono all’inclusione, forse questo implica che la strada non è così pericolosa come si potrebbe affermare. Detto questo, non fatevi ingannare da quei conducenti smarmy che scuoteranno la testa in qualsiasi strada su una lista come quella e da un angolo della bocca dicono che la strada non ha conseguenze e che potrebbero guidarla con gli occhi bendati. Ci sono sempre quei tipi di sfacciataggine o malcontenti e non devono essere presi alla loro parola come arbitri puzzolenti di ciò che è pericoloso o no.

Con tutti questi pensieri in mente, diamo un’occhiata alla lista delle dieci presunte strade più pericolose del mondo:

  1. La “Via della Morte” Road di North Yungas in Bolivia
  2. La strada di Jalalabad-Kabul in Afghanistan
  3. L’autostrada di James Dalton in Alaska negli Stati Uniti
  4. L’autostrada del Karakoram in Pakistan
  5. La strada del tunnel di Guoliang in Cina
  6. Il passo di Zoji La in India
  7. La strada dello Skippers Canyon in Nuova Zelanda
  8. Il passo di Los Caracoles in Cile
  9. Il passo dello Stelvio in Italia
  10. L’autostrada del Sichuan

Inoltre, se hai guidato almeno una di quelle strade, tamponati sulla schiena per essere sopravvissuto per raccontare la storia agghiacciante.

E per quelli di voi che hanno guidato su tutte e dieci le strade, uno deve chiedere, hai un desiderio di morte o sei proprio quel tipo di persona che ama una bella sfida?

Cambiando marcia, considera come sarà il futuro quando avremo vere auto a guida autonoma basate sull’intelligenza artificiale sulle nostre strade.

Ecco la domanda intrigante di oggi: Will vere automobili auto-guida AI-based in grado di guidare su strade pericolose, e se sì, in che modo se la caveranno in tale sforzo traditore?

Disimballiamo la questione e vediamo.

I livelli di auto a guida autonoma

Le vere auto a guida autonoma sono quelle in cui l’IA guida l’auto da sola e non c’è assistenza umana durante l’attività di guida.

Questi veicoli senza conducente sono considerati di Livello 4 e Livello 5 , mentre un’auto che richiede a un guidatore umano di condividere lo sforzo di guida viene generalmente considerata a Livello 2 o Livello 3 . Le auto che condividono il compito di guida sono descritte come semi-autonome e in genere contengono una varietà di componenti aggiuntivi automatizzati che sono denominati ADAS (Advanced Driver-Assistance Systems).

Non c’è ancora una vera auto a guida autonoma al Livello 5, che non sappiamo ancora se questo sarà possibile raggiungere , e nemmeno quanto tempo ci vorrà per arrivarci.

Nel frattempo, gli sforzi di livello 4 stanno gradualmente cercando di ottenere una certa trazione sottoponendosi a prove della strada pubblica molto strette e selettive, anche se ci sono polemiche sul fatto che questo test debba essere consentito di per sé (siamo tutti cavie morte o morte in un esperimento che si svolgono sulle nostre autostrade e strade secondarie, alcuni sottolineano).

Poiché le auto semi-autonome richiedono un guidatore umano, l’adozione di questi tipi di auto non sarà nettamente diversa dalla guida di veicoli convenzionali, quindi non c’è molto di nuovo di per sé su questo argomento (tuttavia, come vedrai in un momento, i punti successivi saranno generalmente applicabili).

Per le auto semi-autonome, è importante che il pubblico abbia bisogno di essere avvertito di un aspetto inquietante che si è verificato di recente, vale a dire che, nonostante quei guidatori umani che continuano a pubblicare video di se stessi addormentarsi al volante di un Livello 2 o Livello 3 auto, tutti abbiamo bisogno di evitare di essere indotti in errore nel credere che il conducente possa distogliere la loro attenzione dal compito di guida durante la guida di un’auto semi-autonoma.

Sei la parte responsabile per le azioni di guida del veicolo, indipendentemente da quanta automazione possa essere lanciata in un Livello 2 o Livello 3.

Auto a guida autonoma e strade pericolose

Per i veicoli a guida autonoma di livello 4 e 5, non ci sarà un guidatore umano coinvolto nel compito di guida.

Tutti gli occupanti saranno passeggeri.

L’intelligenza artificiale sta guidando.

Nel discutere la gestione di strade altamente pericolose, tenere presente i precedenti criteri articolati per ciò che costituisce una strada pericolosa.

Questo è degno di un promemoria per diverse ragioni cruciali.

La ragione più notevole riguarda una questione abbastanza significativa che sorprende molte persone sulla natura delle auto a guida autonoma, comprese quelle sorprendenti che pretendono di sapere molto sulle auto a guida autonoma.

Nella classificazione utilizzata per valutare le auto a guida autonoma, gli aspetti della possibilità di guidare l’IA in fuoristrada sono considerati fuori dal tavolo . Ciò significa che i livelli di guida autonoma non comprendono la guida fuoristrada. Lo standard non ha nulla da dire in particolare sulla guida fuoristrada e considera il fuoristrada al di fuori del campo di applicazione dello standard esistente

Questo è uno shock per alcuni.

Perché lo standard non dovrebbe includere la guida fuoristrada, molti chiedono incredulo?

In generale, il pensiero è che il fuoristrada è così vario e aperto che ha più senso focalizzare lo standard verso la guida su strada (e, alcuni, affermerebbero che abbiamo bisogno di auto-guida per la guida su strada, ma don “devi necessariamente” guidare da solo per andare in fuoristrada, anche se questa è una discussione discutibile).

Tieni presente che non c’è nulla che precluda uno standard che si concentri sull’off-road, né impedisce che lo standard esistente venga successivamente esteso per aggiungere aspetti di guida off-road.

Comunque, in breve, non è richiesto nello standard che un sistema di guida AI debba guidare fuoristrada, almeno per quanto riguarda il raggiungimento dei livelli standardizzati di guida semi-autonoma e autonoma.

Le case automobilistiche e le aziende tecnologiche a guida autonoma possono decidere se vogliono includere la guida fuoristrada o meno. Una piccola ironia, alcuni suggeriscono, deriva dal fatto che i primi tempi della guida autonoma riguardavano inizialmente i tipi di guida fuoristrada, come le competizioni nel deserto, in parte per garantire che nessuno si sarebbe fatto male usando il desolato aree per fare prove e sperimentazione.

Questa mancanza di una clausola di fuoristrada non sembra influire sulla domanda odierna sulle strade pericolose, poiché si ricorda che i criteri suggeriti hanno sottolineato che la strada deve essere una strada ed essere in qualche modo ragionevolmente percorribile come strada.

Torniamo alla questione in esame e alla riflessione sul fatto che le vere auto a guida autonoma basate sull’intelligenza artificiale possano gestire strade pericolose, tra cui ad esempio le prime dieci di queste strade segnalate.

La risposta è in qualche modo amorfa perché dipende dal guidatore, vale a dire il sistema di intelligenza artificiale , e se l’IA è stata adeguatamente preparata per affrontare le condizioni e le situazioni di una strada pericolosa.

Analizziamo quella parte.

Per molti dei test su strada odierni, l’IA è stata modellata per gestire le condizioni di guida normali e di routine. L’intelligenza artificiale ha a che fare con la guida in quartieri tranquilli, o su autostrade convenzionali, o su autostrade ben tenute, ecc. Affrontare una strada tortuosa che ha gravi buche e si fa strada lungo scogliere a picco, beh, questo non è soprattutto ciò che guida l’IA i sistemi sono ancora realizzati per fare.

Inoltre, ricorda il punto sulla velocità .

Se avessi un’auto a guida autonoma procedere a 1 miglio all’ora, le possibilità di navigare con successo su una strada pericolosa sarebbero molto più alte. La velocità per l’IA è tanto scoraggiante quanto la velocità per gli esseri umani, nel senso che più veloce è l’auto, più difficile diventa il compito di guida , semplicemente a causa della necessità di prendere decisioni in pochi secondi ed anche essere consapevoli dello stato della strada con poco tempo per capire cosa fare dopo.

Ecco una svolta aggiuntiva.

L’auto a guida autonoma dell’IA avrebbe passeggeri umani ?

Potresti essere perplesso sul perché l’aspetto di avere dei passeggeri all’interno dell’auto a guida autonoma sarebbe una considerazione.

Il motivo è piuttosto semplice. L’intelligenza artificiale è stata presumibilmente programmata per mantenere l’auto entro i limiti consentiti di ciò che il corpo umano può affrontare. Per il sistema di intelligenza artificiale, fare una curva molto veloce e brusca non è un problema né per l’intelligenza artificiale né per l’auto, ma il passeggero umano potrebbe ferirsi, anche se indossa una cintura di sicurezza (a causa di un effetto frusta).

Si potrebbe dire che l’IA è ostacolata dall’inclusione dei passeggeri umani.

Questo è ovviamente il caso se il veicolo fosse guidato da un essere umano, esisterebbero le stesse limitazioni.

Portando questa idea in un altro regno, considera cosa potrebbe fare il sistema di guida AI se non dovesse preoccuparsi dei passeggeri umani. L’auto a guida autonoma può essere completamente vuota e non avere affatto esseri umani presenti, quindi, in quel caso d’uso, può procedere fino agli estremi limiti consentiti dalla fisica dell’auto (per maggiori dettagli su come i sistemi di guida AI possono incorporare le capacità del conducente della macchina da corsa, vedere questo link qui ).

Un sistema di guida AI senza restrizioni farebbe meglio su una strada pericolosa di un’auto a guida umana?

È difficile da dire, dal momento che la natura della strada, la velocità del viaggio e altri fattori vengono tutti a giocare, insieme tuttavia l’IA stessa è stata preparata per la guida.

Questo fa apparire un altro aspetto importante.

Per alcune delle prove stradali esistenti, le strade utilizzate sono state pre-mappate e spesso sono state pre-guidate per consentire al sistema di intelligenza artificiale di aggiornarsi sulle strade. Questo può essere utile per l’uso di Machine Learning (ML) e Deep Learning (DL) , consentendo all’intelligenza artificiale di capire come è la strada e mirare a fare meglio sui futuri viaggi della strada.

Una sfumatura che potrebbe non essere evidente è che se hai un’auto a guida autonoma AI in una flotta e attraversa una strada particolare per la prima volta, in teoria, il risultato può essere condiviso con tutti gli altri sistemi AI della flotta, quindi essere in grado di preparare quelle altre auto a guida autonoma per guidare anche la strada.

Per gli umani, non puoi in particolare fare lo stesso trucco, dal momento che avere una persona che guida una strada potrebbe essere in qualche modo utile per gli altri quando la persona spiega cosa hanno fatto, ma sicuramente non è lo stesso di essere in grado di trasmettere il momento-al-momento e sfumature di guida dettagliate coinvolte.

Nel caso d’uso delle strade pericolose, dovremmo considerare se un guidatore umano ha avuto la possibilità di vedere in anteprima la strada guidandola forse lentamente una volta e quindi aumentando la velocità per i viaggi successivi. Lo stesso aspetto può essere preso in considerazione nel caso di auto a guida autonoma AI.

Conclusione

Un altro fattore da considerare riguarda la soglia di rischio del conducente.

Conosciamo tutti i conducenti umani che sono disposti a correre grandi rischi mentre guidano , entrano e escono dal traffico e fanno mosse rischiose che aumentano le probabilità di cadere in un incidente d’auto o altri risultati negativi.

Per le auto a guida autonoma AI, è in corso un dibattito sulla soglia dei rischi che l’IA dovrebbe essere autorizzata a intraprendere (per la mia analisi delle soglie di rischio delle auto a guida autonoma, consultare il link qui ).

Durante il viaggio su una strada pericolosa, quale dovrebbe essere l’ impostazione del rischio per il sistema di intelligenza artificiale ?

Presumibilmente, se si abbassa il rischio accettabile, l’IA guiderà più lentamente e con cautela. Se spingi verso l’alto il misuratore di rischio in termini di tolleranza al rischio, l’intelligenza artificiale guiderà l’auto con maggiore velocità e mirerà all’orlo della calamità.

Come ultimo rapido pensiero su questo argomento, considera cosa potrebbero fare i passeggeri umani quando sono regolarmente in grado di fare un giro in auto a guida autonoma AI.

Supponiamo che tu sia in ritardo per il lavoro. Solleciti l’intelligenza artificiale a spingere il pedale sul pavimento e muoverti. In sostanza, il cavaliere umano sta cercando di aumentare i rischi dell’atto di guida.

Un sistema di guida AI dovrebbe consentire ai cavalieri umani di apportare tali cambiamenti?

In teoria, alcuni credono che l’ IA sarà e dovrebbe sempre guidare nello stesso modo relativamente a basso rischio, indipendentemente dagli interessi o dai desideri dei passeggeri.

Ma subito ci sono apparenti eccezioni , come un passeggero che sta per partorire e deve essere portato d’urgenza in ospedale o qualcuno che soffre di una ferita da arma da fuoco o altre emergenze che potrebbero richiedere un approccio alla guida più rischioso.

Torniamo al tema della strada pericolosa.

Avremo auto a guida autonoma che ci permetteranno di fare un giro selvaggio su una strada pericolosa, facendolo dicendo all’intelligenza artificiale di correre al massimo i rischi su tali strade, dando agli umani un brivido (si presume)?

Per ora, le case automobilistiche e le aziende tecnologiche a guida autonoma hanno le mani piene per ottenere auto a guida autonoma per portare in sicurezza le persone al negozio di alimentari locale, e quindi questa curiosità su come affrontare strade particolarmente pericolose è considerata un caso limite o angolare (non qualcosa da affrontare in questo momento).

In futuro, non sorprenderti se inizi a vedere pubblicità per marchi di auto a guida autonoma che mostrano che possono facilmente guidare su strade scandalosamente pericolose, che potrebbero diventare un passo di marketing per differenziare un sistema di guida AI da un altro (alcuni credo che le auto a guida autonoma alla fine diventeranno un prodotto commerciale, vedere la mia analisi a questo link qui ).

Cercherai sicuramente di prendere un’auto a guida autonoma per andare al centro per lavoro se si sapesse che quel sistema di guida AI ha gestito in modo agile e sicuro strade di grande pericolo sfidando la morte, abbastanza da poter anche prendere un breve catnap sulla strada per l’ufficio.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi