Home / Servizi AI / Le startup più importanti che hanno raccolto fondi per la creazione di piattaforme di data science specializzate in intelligenza artificiale AI

Le startup più importanti che hanno raccolto fondi per la creazione di piattaforme di data science specializzate in intelligenza artificiale AI

Piattaforme di data science che hanno raccolto la maggior parte dei soldi quest’anno


Poiché i modelli di business si evolvono rapidamente nel tempo, i dati sono diventati la risorsa più critica per le aziende. Nell’era dell’onnipresente AI, le piattaforme di data science stanno trovando molta trazione tra gli investitori. Esistono numerose startup in tutto il mondo che hanno creato piattaforme per aiutare le aziende a creare e distribuire modelli di machine learning per applicazioni avanzate. In questo articolo, diamo uno sguardo ad alcune delle startup più importanti che hanno raccolto fondi per la creazione di piattaforme di data science specializzate per il settore dell’IA.

Snowflake, 479 milioni di dollari
Una delle maggiori notizie sui finanziamenti per le piattaforme di analisi e scienza dei dati è arrivata da Snowflake nel febbraio 2020. La società ha raccolto 479 milioni di dollari su una valutazione di 12,4 miliardi di dollari con l’impresa di Salesforce insieme a Dragoneer Investment Group a capo dell’investimento. In precedenza, la società ha raccolto 263 milioni di dollari e un round extra di 450 milioni di dollari guidato da Sequoia Capital e altri investitori. Con gli ultimi finanziamenti nel 2020, si stima che Snowflake abbia raccolto fino ad oggi oltre 1,4 miliardi di dollari.

Funzionando come un data lake virtuale, Snowflake fornisce una facile ricerca e capacità analitiche tra diversi fornitori di cloud e reti private. Consente agli utenti di accedere ai dati e alle app in modo sicuro indipendentemente dalla piattaforma. È neutrale rispetto al cloud e virtuale, il che lo rende estremamente comodo e funzionale per gli utenti di grandi imprese.

Sisense, $ 100 milioni
Sisense, una delle principali piattaforme di analisi, ha annunciato un round di finanziamento di oltre $ 100 milioni a gennaio. Questo finanziamento stimolerà l’innovazione e la scalabilità in tutto il mondo e valorizzerà Sisense a oltre 1 miliardo di dollari. Insight Venture Partners ha guidato il round di finanziamento, con la partecipazione del nuovo investitore Access Industries (tramite il suo veicolo israeliano Claltech), dell’investitore esistente Bessemer Venture Partners, Battery Ventures, DFJ Growth e altri.

I ricavi ricorrenti annuali della società sono stati di oltre 100 milioni di dollari per l’anno fiscale 2019, con oltre 2.000 clienti, incluse aziende leader come Philips, Tinder, Nasdaq e l’Esercito della Salvezza. Sisense consente a sviluppatori, ingegneri e data scientist di collaborare su una particolare piattaforma, presentata in un ambiente ibrido, cloud-native con il costo di proprietà più economico del settore, per produrre una vera democratizzazione di dati e analisi.

Dataiku, $ 100 milioni
Dataiku, una delle più grandi piattaforme globali di intelligenza artificiale e apprendimento automatico , ha annunciato ad agosto un round di investimenti di serie D da 100 milioni di dollari guidato da Stripes. Ha anche visto investimenti sostanziali da parte di Tiger Global Management e la partecipazione di altri investitori esistenti, tra cui CapitalG, Battery Ventures, FirstMark Capital, Dawn Capital e ICONIQ. Il finanziamento arriva mentre Dataiku, con sede a New York, continua a guidare l’IA nel mondo aziendale e serve 300 clienti.

Dataiku serve centinaia di clienti in tutto il mondo e alcuni dei suoi clienti più importanti includono Schlumberger, GE Aviation, Sephora, Unilever, BNP Paribas, Premera Blue Cross, Kuka e Santander. Dataiku è stata fondata nel 2013 con lo scopo di portare i progetti di machine learning e AI fuori dai laboratori di test e di inserirli nelle operazioni quotidiane. Riunendo analisti di dati, ingegneri e scienziati, la piattaforma consente analisi self-service e rende operativo il machine learning.

Mode Analytics, $ 33 milioni
Mode Analytics, con sede a San Francisco, ha annunciato ad agosto di aver chiuso un round di finanziamento di serie D da 33 milioni di dollari, guidato da HIG Growth Partners, insieme a Valor Equity Partners, Foundation Capital, REV Venture Partners e Switch Ventures. Ad oggi, Mode ha raccolto 83 milioni di dollari. Secondo la società, il 52% delle società Forbes 500 si è iscritta a Mode, tra cui Anheuser Busch, Zillow, Lyft, Bloomberg, Capital One, VMWare, Conde Nast, tra gli altri.

La piattaforma consente ai data scientist e agli analisti di visualizzare, analizzare e condividere i dati in un flusso di lavoro end-to-end efficiente che incorpora tutto, dalle fasi di esplorazione al prodotto finale. A differenza dei tradizionali strumenti di business intelligence che producono dashboard e report statici, Mode riunisce la business intelligence e la data science in un’unica piattaforma, offrendo il modo migliore per consentire a tutti in un’organizzazione di utilizzare i dati per prendere decisioni di alta qualità e ad alta velocità.

Explorium, 31 milioni di dollari
Explorium, con sede a San Mateo, ha recentemente dichiarato di aver raccolto 31 milioni di dollari in finanziamenti di serie B. L’anno scorso, la startup ha annunciato un round di finanziamento di serie A di $ 19 milioni e con la serie B, il finanziamento totale è cresciuto fino a $ 50 milioni finora. È una startup di data science che aiuta i team di data science a trovare i dati e le variabili migliori per i loro modelli. La loro piattaforma fornisce alle aziende capacità predittive in cui i clienti portano i set di dati sulla piattaforma.

Una volta caricati i dati, il sistema li arricchisce automaticamente con migliaia di diverse fonti di dati rilevanti e porta nuove idee per funzionalità che potrebbero essere potenzialmente estratte da set di dati interni ed esterni (come azienda, geospaziale, comportamentale dell’utente, basato sul tempo, sito web dati) integrati insieme. Le varie origini dati aiutano a generare funzionalità che guidano modelli accurati. Explorium è stata fondata dagli imprenditori israeliani Maor Shlomo, Or Tamir e Omer Har, che in passato avevano guidato piattaforme di data mining su larga scala. Explorium è stata anche selezionata come startup fintech in fase iniziale più promettente di Israele. Il finanziamento di serie B è stato guidato dall’investitore esistente Zeev Ventures, 01 Advisors e Dynamic Loop, con la partecipazione degli investitori seed Emerge e F2 Capital.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi