Home / Società / L’intelligenza artificiale AI può essere utilizzata come strumento anticorruzione?

L’intelligenza artificiale AI può essere utilizzata come strumento anticorruzione?



La corruzione è una delle tante costanti indesiderate nel mondo ogni anno. Secondo un rapporto annuale creato da Transparency International, nel 2020 la corruzione era ancora ampiamente diffusa e, in diverse nazioni, dilagante in tutto il mondo. Quel che è peggio, lo studio ha anche scoperto che la corruzione ha influito e, in molti casi, rallentato la risposta globale al Covid-19 . Sfortunatamente, il punto sulla corruzione e le catastrofi che si alimentano a vicenda è ancora valido fino ad oggi. Anche se la corruzione in alcuni paesi può essere maggiore che in altri, è ancora un problema di tutti da risolvere. Eliminarlo completamente è impossibile perché ormai è troppo radicato nel nostro tessuto sociale.

 
La tecnologia moderna fornisce qualche speranza nella nostra crociata collettiva contro la corruzione globale. Ad esempio, l’uso dell’intelligenza artificiale nelle città intelligenti mostra come i governi possono disperdere i servizi ai cittadini in modo efficiente con una corruzione minima o inesistente presente nel processo. Il potenziale dell’IA di rilevare e, infine, ridurre la corruzione in vari luoghi di potere è elevato. Pertanto, un problema come la corruzione deve essere gestito con l’intelligenza artificiale, insieme ad altri elementi per supportarlo.

Data mining per combattere la corruzione
Non sorprende che se l’IA viene utilizzata come strumento anticorruzione, anche i big data e l’analisi contribuiranno pesantemente al processo. Ecco un riepilogo di come i big data possono aiutare l’IA nella lotta alla corruzione: inizialmente, i big data svolgeranno un ruolo significativo nella raccolta e nella compilazione di informazioni relative alla corruzione da varie fonti. Queste informazioni vengono quindi inserite nei sistemi di intelligenza artificiale per l’elaborazione e l’analisi predittiva.

Il mining è il processo di raccolta di dati in grandi quantità da fonti rilevanti prima che un sistema di intelligenza artificiale cerchi modelli e anomalie all’interno dei dati per trovare relazioni specifiche tra le variabili.

L’uso del data mining nella rivoluzione della scienza dei dati in corso può essere paragonato all’uso dell’estrazione del carbone che gioca un ruolo chiave durante la rivoluzione industriale. Ma in che modo il data mining risolve il problema della corruzione?

 
Nell’ultimo decennio, Transparency International Georgia , un importante organismo anticorruzione, ha lanciato un portale web open source di analisi e monitoraggio degli appaltiche consente agli utenti di ottenere informazioni sui processi di approvvigionamento del governo georgiano da fonti ufficiali. Usando queste informazioni, i cittadini georgiani possono controllare specifiche transazioni di appalto, i nomi delle società che fanno offerte per appalti pubblici e altri dati statistici e fattuali su come il loro governo spende il denaro dei contribuenti. Un accesso così facile a dati di tale importanza consente alle persone curiose nel paese di verificare la presenza di attività sospette all’interno delle informazioni relative alle gare d’appalto elettroniche. Se vengono rilevate violazioni legali o possibile corruzione da parte dei governi, le persone possono presentare un reclamo online che verrà esaminato da un comitato specializzato per la risoluzione delle controversie. Il consiglio passa quindi alla revisione e alla gestione di tali reclami entro dieci giorni. Il data mining è la forza trainante della raccolta di informazioni sugli appalti pubblici. I big data incoerenti generati dal mining vengono utilizzati dall’intelligenza artificiale, che comprende, semplifica e struttura le informazioni in moduli intuitivi che la gente comune può leggere e comprendere.

 
Il data mining può essere utilizzato per individuare incongruenze nelle varie operazioni registrate che coinvolgono le autorità governative elette. Le incongruenze riscontrate sono legate a come il loro governo spende i soldi pubblici.

Una volta completata la fase di mining, subentra l’analisi dei dati. L’analisi viene utilizzata per rilevare frodi o altre irregolarità nei documenti online e nei siti Web di enti pubblici e privati. Per combattere la corruzione negli appalti e in altre attività legate al governo, è essenziale che informazioni accurate e verificate vengano caricate in modo coerente sui siti Web ufficiali del governo. Revisori di terze parti e specialisti dei dati devono essere assunti per eseguire la verifica di tutte le informazioni caricate online.

Il data mining e l’intelligenza artificiale sono utili per il rilevamento delle frodi fiscali, il miglioramento della conformità dei contribuenti, il riciclaggio di denaro e altri tipi di frode commessi da politici e altri funzionari collegati allo spettro politico.

Come possiamo vedere, il data mining e l’intelligenza artificiale formano una potente combinazione per facilitare l’individuazione e la prevenzione delle attività legate alla corruzione nel campo degli appalti pubblici e pochi altri.

AI e Blockchain per ridurre la corruzione nel settore farmaceutico
Blockchain e AI condividono una dinamica interessante. Come sappiamo, entrambe le tecnologie hanno la loro parte di punti deboli. Mentre i sistemi blockchain dimostrano problemi relativi alla scalabilità e all’efficienza dei dati, l’IA presenta carenze in aree quali la spiegabilità, la riservatezza dei dati e l’affidabilità. Quando le due tecnologie vengono utilizzate insieme, coprono le carenze reciproche per formare una potente combinazione. Blockchain offre spiegabilità e privacy nei sistemi di intelligenza artificiale, mentre quest’ultimo consente ai sistemi blockchain di ottenere una maggiore scalabilità che può essere utile per migliorare le prestazioni, la governance e la personalizzazione.

La corruzione non è solo legata al panorama politico o, in generale, solo al settore pubblico. Si trova anche nel settore privato. Nell’ultimo decennio, l’ industria farmaceutica ha dovuto affrontare accuse di corruzione e continua a farlo. Quando si riscontrano casi di corruzione e frode nelle grandi aziende farmaceutiche o in qualsiasi altra grande società privata, ci sono sanzioni massicce, multe e altre ripercussioni imposte all’entità responsabile delle loro azioni potenzialmente corrotte. L’industria farmaceutica è spesso accusata di valutare i profitti più della vita dei pazienti effettivi in ​​un ospedale.

I sistemi di intelligenza artificiale e blockchain possono aiutare ad affrontare i problemi di corruzione e frode ogni volta che si presentano nelle aziende farmaceutiche. Inoltre, le informazioni a disposizione dei pazienti in merito alle condizioni di salute e ai farmaci possono essere migliorate con l’intelligenza artificiale e i sistemi blockchain nel settore sanitario. La conoscenza del paziente è fondamentale per prevenire un tipo specifico di corruzione nell’industria farmaceutica. Le aziende farmaceutiche possono corrompere medici rinomati in modo che possano proporre i loro prodotti a clienti ignari. Pertanto, i clienti che cercano un medicinale specifico possono finire per acquistare il prodotto consigliato loro dal medico. Poiché la conoscenza dei pazienti migliora con informazioni più chiare, non devono dipendere da medici che potrebbero provare a spingere determinati farmaci e prodotti solo in modo che l’azienda farmaceutica che li produce possa aumentare le proprie entrate.

Per molti versi, la corruzione nei prodotti farmaceutici e in altri enti del settore privato può essere diversa dalla nostra idea generale del concetto di corruzione. Utilizzando blockchain e intelligenza artificiale, alle aziende farmaceutiche viene impedito di pagare tangenti ai medici semplicemente per promuovere i loro prodotti.

Blockchain e AI fanno la loro parte nel promuovere un flusso di informazioni più rapido e la sicurezza dei dati in modo che tali casi di corruzione possano essere evitati dalle aziende farmaceutiche. La crescente presenza dell’IA nelle città intelligenti può ridurre la corruzione nel settore privato e nel settore pubblico.

Analisi predittiva per la previsione della corruzione
Alcuni ricercatori dell’Università di Valladolid, in Spagna, hanno sviluppato un modello concettuale di intelligenza artificiale con reti neurali artificiali in grado di prevedere casi di corruzione che potrebbero verificarsi dopo uno o tre anni. Ad esempio, i dati generati dal sistema possono verificare fattori come l’imposta sugli immobili in un’area, un drammatico aumento dei prezzi delle case lì, la creazione di nuove società nell’area e l’apertura di sportelli bancari lì per prevedere un probabile attività di corruzione pubblica per la regione.

Per eseguire lo studio e creare il sistema, i ricercatori hanno utilizzato set di dati che includevano tutti i casi di corruzione verificatisi in Spagna tra gli anni 2000 e 2012. La previsione della corruzione può essere davvero impegnativa per i sistemi di intelligenza artificiale e l’uso dell’analisi predittiva, utilizzando il passato dati per prevedere eventi futuri: è un’idea decente se sistemi come questi vengono utilizzati ampiamente in futuro.

I progressi tecnologici e la presenza dell’intelligenza artificiale nelle città intelligenti possono consentire a sistemi come questi di prosperare.

Sfide nell’implementazione dell’IA per combattere la corruzione

L’intelligenza artificiale può essere utilizzata come strumento anticorruzione?

 ALLIN
Come sempre, qualsiasi applicazione tecnologica in una fase concettuale arriverà con una propria serie di problemi. Per l’IA, le due principali sfide nella sua implementazione come strumento anticorruzione sono:

a) Mancanza di spiegazione

b) Una mancanza di set di dati di qualità

La mancanza di spiegazioni lascerà gli amministratori di rete e gli esperti di intelligenza artificiale nei guai poiché non sarebbero in grado di giustificare determinate decisioni di intelligenza artificiale. Quindi, l’uso di una combinazione di AI e blockchain aiuta, come detto sopra.

Il problema della carenza di set di dati può essere risolto se gli esperti che addestrano tali sistemi possono ottenere le loro ricerche corrette e ottenere informazioni sulla maggior parte, se non tutti, i casi di corruzione nel passato recente e più lontano e includerli per rafforzare i set di dati di formazione. 

L’uso dell’intelligenza artificiale nelle città intelligenti e altrove può essere utile per affrontare la corruzione. Tuttavia, come abbiamo visto, molti elementi devono unirsi affinché l’implementazione funzioni con successo e il processo di implementazione dell’IA per frenare la corruzione deve essere adeguatamente pensato dai ricercatori e dalle altre persone coinvolte.

di Naveen Joshi 

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi