Meta sviluppa l’intelligenza artificiale per verificare 6,5 milioni di articoli su Wikipedia
I ricercatori di Meta AI hanno iniziato a sviluppare elementi costitutivi per la prossima generazione di strumenti di citazione addestrando le reti neurali per individuare il materiale sorgente rilevante in un pool di dati delle dimensioni di Internet.
 
Meta sta lavorando su un modello ML per verificare l’accuratezza e la correttezza di 6,5 milioni di articoli su Wikipedia. L’azienda ha reso open source il suo modello, consentendo agli utenti di accedere a una demo dello strumento di verifica.

Analizzando i modelli analitici di blocchi di testo, il modello è impostato per “comprendere” il contenuto utilizzando approcci di comprensione del linguaggio naturale (NLU), anziché esaminare le stringhe di testo per assicurarsi che includano le stesse parole. 

 
All’inizio del 2020, la versione inglese di Wikipedia ha 255 milioni di visualizzazioni di pagina al giorno, rendendolo l’ottavo sito web più visitato. I dipendenti dell’azienda concordano sul fatto che l’IA potrebbe aiutare a rendere Wikipedia più accurata. 

Fabio Petroni, responsabile della tecnologia di ricerca sull’intelligenza artificiale fondamentale di Meta, ha dichiarato: “Quello che abbiamo fatto è costruire un indice di tutte queste pagine Web suddividendole in passaggi e fornendo una rappresentazione accurata di ogni passaggio. Questo non è rappresentare parola per parola nel passaggio, ma il significato di esso. Ciò significa che due blocchi di testo con significati simili saranno rappresentati in una posizione molto vicina nello spazio n-dimensionale risultante in cui sono archiviati tutti questi passaggi”.

I ricercatori di Meta AI hanno iniziato a sviluppare gli elementi costitutivi della prossima generazione di strumenti di citazione addestrando le reti neurali per individuare il materiale sorgente rilevante in un pool di dati delle dimensioni di Internet. 

L’IA viene addestrata su quattro milioni di citazioni di Wikipedia con i suoi inventori che sperano che presto sarà in grado di raccomandare fonti attendibili. Questo sarà tratto da un ampio indice di dati che viene aggiornato costantemente. Il team di ricerca sull’intelligenza artificiale di Meta prevede di continuare a lavorare sullo strumento che migliorerà l’enciclopedia online. 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi