Home / Società / L’intelligenza artificiale fa perdere alle persone il senso del successo e dell’importanza del proprio lavoro

L’intelligenza artificiale fa perdere alle persone il senso del successo e dell’importanza del proprio lavoro

Si discute molto sullo spostamento dei posti di lavoro dovuto all’automazione basata sull’intelligenza artificiale e al conseguente onere economico. Ma per quanto riguarda i lavori che non si perdono completamente, però, perdono il loro significato a causa dell’automazione. Tali eventi alla fine portano a una diminuzione del senso di realizzazione tra i lavoratori.

Un recente documento , pubblicato come parte del programma di ricerca Ethics of Socially Disruptive Technologies nei Paesi Bassi, sostiene che il successo è una parte fondamentale di ciò che rende il lavoro significativo e che i progressi nell’intelligenza artificiale e nell’automazione danno luogo a una serie di “ divari nei risultati ” luogo di lavoro.

Mentre l’automazione precedente rendeva i lavori laboriosi più facili o irrilevanti, l’automazione basata sull’intelligenza artificiale ha il potenziale per togliere loro il senso del successo.

Cosa significa lavoro e risultati significativi?
Prima di presentare argomenti sul motivo per cui l’automazione basata sull’intelligenza artificiale crea lacune nei risultati, lo studio ha svolto ricerche approfondite per definire “lavoro significativo” e “risultato”.

Considerando il lavoro '' solo da una prospettiva economica, il documento definisce il lavoro come significativo ” quando l’output prodotto sul posto di lavoro è prezioso o percepito come prezioso, o quando il lavoro di un lavoratore consiste in sotto-compiti che contribuiscono alla struttura generale del posto di lavoro. D’altra parte, i “risultati” sono risultati di attività umane coordinate, in modo tale che questi risultati possono essere collegati agli sforzi dei singoli lavoratori umani.

Nel tentativo di definire i due, lo studio ha elaborato quattro variabili per la valutazione del rendimento attraverso un lavoro significativo: il valore dell’output prodotto, se l’output è stato causale o non fortunato, il costo per il lavoratore di produrre il risultato e la volontarietà delle azioni del lavoratore.

Le lacune nei risultati
Nel caso dello “spostamento totale” dei posti di lavoro dovuto all’automazione , non c’è nulla da considerare in termini di successo. Ma se c’è una “sostituzione collaborativa”, allora ha il potenziale per creare lacune nei risultati, come rilevato
Laddove una volta che i lavoratori usavano le loro capacità cognitive e fisiche per essere creativi, efficienti e laboriosi per produrre un output mercificabile, l’automazione ha ridotto i loro ruoli per limitarsi a mantenere, prendere ordini o supervisionare.

Ad esempio, poiché uno strumento basato sull’intelligenza artificiale può aiutare a trovare l’acustica perfetta in una stanza, il lavoro di un musicista su strada che una volta era considerato molto significativo è ridotto a un mero ruolo di “manutenzione”. Oppure un lavoratore Amazon deve solo “prendere ordini” per posizionare i pacchi per mantenere lo stoccaggio organizzato. Anche i programmatori che hanno creato i migliori giocatori di scacchi AI stanno solo “supervisionando” il giocatore AI per battere altri giocatori, non giocando a scacchi da soli. Ciò riduce il valore del loro ruolo nell’output prodotto.

Inoltre, in termini di impegni di un lavoratore, mentre uno può sostituire l’altro, la sostituzione non garantisce necessariamente un senso di realizzazione. Lo sforzo di un conducente Uber per trovare clienti potrebbe essersi ridotto, ma il suo sforzo sostitutivo nel fare più corse, che è uno sforzo più fisico, non gli dà necessariamente un migliore senso di realizzazione.

Infine, lo studio afferma che una delle cose che le tecnologie di automazione tendono a fare è recidere la connessione causale tra l’attività umana e gli output. Di conseguenza, i lavoratori umani non possono più rivendicare un ruolo causale diretto, non fortunato, nella produzione dell’output che in precedenza potevano chiamare un risultato.

Cosa si può fare al riguardo?
“Penso che le persone cercheranno davvero fonti di significato e opportunità di realizzazione al di fuori del contesto lavorativo se la maggior parte del lavoro diventa sempre più automatizzata”, ha affermato il dott. Sven Nyholm, assistente professore di filosofia presso l’Università di Utrecht e coautore del studia.

Sebbene lo studio fornisca diverse raccomandazioni per il problema, gli autori le definiscono semplicemente “schizzi” e chiedono una risposta politica globale.

Alcune delle raccomandazioni includono un’enfasi su altri aspetti del lavoro oltre ai risultati o fornire un tocco umano ai prodotti che sono il risultato dell’automazione. L’ultima risorsa potrebbe essere quella di trovare strade per il successo al di fuori dei luoghi di lavoro.

“Molte persone vedono già cose come avere molti follower e ricevere molti” Mi piace “sui social media come una nuova forma di successo. Forse un minor numero di opportunità di successo sul lavoro rafforzerà questa tendenza “, ha detto il dottor Nyholm, incerto se queste iniziative aiuteranno a raggiungere un senso di significato nel modo in cui lo fanno alcuni risultati legati al lavoro.

“Forse un minor numero di opportunità per la realizzazione umana come fonte di significato nel contesto del lavoro potrebbe portare alcune persone a cercare un senso di significato nella vita in altri luoghi, come nell’arte sperimentale o nella spiritualità. Alcune persone potrebbero rispondere con il nichilismo.

“Ma altri avranno una scintilla creativa in loro e cercheranno fonti di significato e realizzazione umana in altri contesti di lavoro”.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi