Lumafield fornirà agli ingegneri una visione a raggi X per vedere all’interno dei prodotti

Lumafield sta uscendo dalllo shield oggi. Dal 2019, ha raccolto 32,5 milioni di dollari in due round per una radiografia che consentirà agli ingegneri di vedere all’interno dei prodotti che stanno progettando o riparando.

Ciò consente agli ingegneri di accedere a dati che non hanno mai avuto prima sull’integrità dei progetti dei prodotti, dalle scarpe da tennis alle attrezzature di produzione. Gli ingegneri utilizzano lo scanner a raggi X per vedere all’interno dei loro prodotti e utilizzano il software AI per trovare i difetti in modo non distruttivo.

La società con sede a Cambridge, nel Massachusetts, ha alcuni clienti di alto profilo in L’Oréal, OXO, Saucony, Trek Bicycle, Desktop Metal e Whoop.

L’azienda sta uscendo dalla modalità invisibile oggi per parlare della sua piattaforma di tomografia computerizzata a raggi X (CT) che offre a qualsiasi ingegnere la possibilità di guardare all’interno dei propri prodotti con una chiarezza senza precedenti.
Ogni giorno, gli ingegneri prendono decisioni di progettazione e produzione che mettono in gioco milioni di dollari. Un singolo sigillo che perde, un giunto di saldatura debole o una fusione soggetta a guasti possono fare la differenza tra un prodotto di successo e un costoso ritiro o distruzione della reputazione. Anche se il mondo manifatturiero si è digitalizzato ed è diventato più sofisticato, gli strumenti su cui gli ingegneri in prima linea fanno affidamento per identificare questi problemi, come seghe, calibri e lenti d’ingrandimento, sono rimasti bloccati nel 19° secolo.

Con gli strumenti giusti, gli ingegneri possono correre rischi calcolati con sicurezza e creare prodotti innovativi che superano i confini della moderna tecnologia di produzione. I più grandi produttori sono stati in grado di permettersi gli strumenti di ingegneria all’avanguardia: scanner CT che offrono ai loro ingegneri una visione completa del loro lavoro. Tuttavia, gli scanner TC di prima generazione sono stati storicamente difficili da usare e costano fino a $ 1 milione, quindi rimangono rinchiusi nei laboratori, gestiti da tecnici specializzati.

Il sistema di scansione CT di Lumafield è disponibile per meno di $ 3.000 al mese ed è così facile da usare che interi team di ingegneri possono fare affidamento su di esso per il lavoro quotidiano. Utilizza una serie di immagini a raggi X per creare una ricostruzione 3D altamente dettagliata delle caratteristiche esterne e interne di un oggetto scansionato. Il modello digitale risultante offre approfondimenti approfonditi a progettisti e ingegneri, consentendo loro di visualizzare e misurare aspetti dei loro prodotti che prima erano invisibili.

“Quando stavamo sviluppando l’iPod e l’iPhone, ci siamo affidati alla scansione TC a raggi X”, ha affermato Tony Fadell, l’inventore dell’iPod e fondatore di Nest, e un investitore di Lumafield, in una dichiarazione. “A quei tempi dovevamo utilizzare servizi esterni per ottenere queste costose scansioni e aspettare giorni per i risultati. Ancora oggi questo strumento critico è accessibile solo alle aziende giganti. Ma questo cambierà rapidamente: Lumafield mette questi strumenti incredibilmente potenti sui banchi di lavoro degli ingegneri di tutto il mondo”.
Lo scanner Neptune di Lumafield è un progresso rivoluzionario rispetto ai sistemi CT legacy. È a casa in qualsiasi ambiente di ufficio o officina, pronto per diventare uno strumento quotidiano per interi team di ingegneri. Con una semplice configurazione basata sull’intelligenza artificiale, chiunque può utilizzarla con una formazione minima, senza bisogno di un operatore dedicato.

Il software Voyager di Lumafield trasforma le scansioni in informazioni fruibili. Offre visualizzazioni intuitive che rivelano caratteristiche invisibili, strumenti di misurazione che eliminano le congetture dall’ispezione e un potente motore di analisi automatizzato che individua vuoti, pori e crepe prima che si trasformino in problemi critici. Voyager viene eseguito nel cloud, accessibile tramite qualsiasi browser Web desktop, in modo che i team possano collaborare e condividere i dati in tempo reale.

“Gli ingegneri fanno del loro meglio quando hanno gli strumenti migliori”, ha affermato Eduardo Torrealba, CEO di Lumafield, in una dichiarazione. “Abbiamo fondato Lumafield per offrire agli ingegneri una superpotenza senza precedenti: una visione a raggi X completa che consente loro di vedere il proprio lavoro in ogni dimensione”.

“Il team di sviluppo prodotto di OXO è ossessionato dalla qualità”, ha affermato Conor McNamara, vicepresidente senior dell’ingegneria di OXO, in una dichiarazione. “La tecnologia di Lumafield offre ai nostri ingegneri un nuovo potente strumento per offrire un’esperienza cliente eccezionale e ci dà fiducia nei prodotti che stiamo inviando sul mercato”.

Lumafield ha raccolto 32,5 milioni di dollari a sostegno della sua missione di rivoluzionare il modo in cui lavorano gli ingegneri. Lux Capital e Kleiner Perkins hanno guidato il round seed 2019 di Lumafield e DCVC ha guidato il finanziamento della serie A di Lumafield 2020 con la partecipazione aggiuntiva di Lux e Kleiner Perkins.
“Investiamo in aziende che hanno team di alta qualità, profonda comprensione delle esigenze dei clienti e opportunità di trasformazione del mercato”, ha affermato il partner DCVC James Hardiman, in una dichiarazione. “Lumafield è un eccezionale esempio di tutte e tre le qualità. L’azienda è composta da ingegneri di livello mondiale che hanno decenni di esperienza nella fornitura di prodotti. Capiscono in prima persona la necessità della scansione TC e hanno quello che serve per democratizzare questa tecnologia precedentemente inaccessibile in uno strumento quotidiano che cambia il modo in cui gli ingegneri lavorano”.

Altri investitori includono Haystack Ventures e il fondatore di Figma Dylan Field. Lumafield ha più di 60 dipendenti.

Lumafield è stata fondata da un gruppo di ingegneri che hanno sviluppato e fornito prodotti di grande impatto. I fondatori di Lumafield hanno visto l’opportunità di reinventare la CT utilizzando hardware e software moderni per renderla accessibile come strumento di ingegneria di prima linea.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi