Home / Hardware AI / Nvidia DPU BlueField-3

Nvidia DPU BlueField-3

Nvidia annuncia le DPU BlueField-3 per carichi di lavoro di intelligenza artificiale e analisi

Al GTC 2021, questa mattina Nvidia ha eliminato l’unità di elaborazione dati (DPU) BlueField-3, l’ultima nella sua gamma di macchine per data center costruite per carichi di lavoro di intelligenza artificiale e analisi. BlueField-3 racchiude funzionalità di accelerazione di rete, archiviazione e sicurezza informatica definite dal software, offrendo ciò che Nvidia afferma è l’equivalente di un massimo di 300 core CPU di potenza o 1,5 TOP .

A partire dal 2019, il tasso di adozione dell’analisi dei big data era del 52,5% tra le organizzazioni, con un ulteriore 38% che intendeva utilizzare la tecnologia in futuro, secondo Statista. I vantaggi sono evidenti. Un sondaggio del 2019 di Enterprenuer.com ha rilevato che le aziende che implementano l’analisi dei big data hanno registrato un aumento dei profitti dall’8% al 10%.

Le DPU BlueField-3 di Nvidia sono dotate di interconnessioni 300GbE / NDR e possono fornire fino a 10 volte il calcolo delle DPU BlueField-2 della generazione precedente, con 22 miliardi di transistor, isolando le app dal piano di controllo e gestione. I 16 core ARM A78 all’interno possono gestire 4 volte le prestazioni di crittografia e BlueField-3 è la prima DPU a supportare PCIe di quinta generazione e l’accelerazione del data center sincronizzato nel tempo.

BlueField-3 può inoltre fungere da agente di monitoraggio per Morpheus, la piattaforma di sicurezza informatica cloud di Nvidia abilitata all’intelligenza artificiale, anch’essa annunciata oggi. Inoltre, sfrutta DOCA, l’architettura del data center su chip dell’azienda per la creazione di app di rete, archiviazione, sicurezza e gestione definite dal software e accelerate dall’hardware in esecuzione su DPU BlueField.

“I moderni cloud hyperscale stanno guidando una nuova architettura fondamentale per i data center”, ha dichiarato il fondatore e CEO di Nvidia Jensen Huang in un comunicato stampa. “È necessario un nuovo tipo di processore, progettato per elaborare il software dell’infrastruttura del data center, per scaricare e accelerare l’enorme carico di elaborazione di virtualizzazione, networking, storage, sicurezza e altri servizi AI nativi del cloud. È giunto il momento per BlueField DPU. “

Il business dei data center di Nvidia, che include il suo segmento DPU, sta rapidamente diventando un importante motore di entrate per l’azienda. A febbraio, ha registrato un fatturato trimestrale record di $ 1,9 miliardi, in crescita del 97% rispetto a un anno fa. Il fatturato dell’intero anno del datacenter è aumentato del 124%, a 6,7 ​​miliardi di dollari.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi