La nuova iniziativa di OpenAI per sostenere le startup AI, investe 1 milione di dollari in ciascuna
OpenAI lancia Converge, un nuovo programma nell’ambito del suo Open AI Startup Fund, volto ad accelerare l’innovazione dell’IA
 
OpenAI ha recentemente annunciato che lancerà un nuovo programma di cinque settimane chiamato Converge, sostenuto dall’OpenAI Startup Fund. La nuova coorte cerca di concentrarsi sul sostegno ai fondatori che costruiscono startup basate sull’intelligenza artificiale. I partecipanti selezionati riceveranno un investimento azionario di 1 milione di dollari e l’accesso anticipato ai modelli OpenAI, inclusi GPT-3, DALL.E 2, ecc., oltre alla programmazione su misura per le aziende di intelligenza artificiale.  

Le registrazioni sono aperte fino al 25 novembre. Gli sviluppatori e gli imprenditori che desiderano creare prodotti trasformazionali con l’IA possono applicare le loro idee qui . 

OpenAI ha affermato che i partecipanti dovrebbero provenire da background diversi, inclusi ingegneri, designer, ricercatori e costruttori di prodotti eccezionali, che trarranno vantaggio dal programma attraverso workshop, orari di ufficio ed eventi con professionisti del team OpenAI e oltre. 

 
La prima coorte sarà composta da circa dieci team fondatori, senza limitazioni sulla fase iniziale in cui si trovano: i partecipanti possono variare da fondatori solisti pre-idea a team di co-fondatori che già lavorano su un prodotto. 

 L’anno scorso, OpenAI ha annunciato un fondo per startup da 100 milioni di dollari in collaborazione con Microsoft e altri partner per investire in startup che utilizzano l’intelligenza artificiale. All’epoca, Sam Altman, capo di OpenAI ed ex presidente di Y-Combinator, aveva affermato che non si trattava di un tipico fondo di venture capital. 

Ma cosa c’è dentro OpenAI? Oltre a sostenere le aziende con supporto finanziario e tecnico, l’azienda cerca di ottenere partecipazioni in queste startup, insieme ai diritti di proprietà intellettuale per i casi d’uso e i prodotti sviluppati sui suoi sistemi. 

OpenAI Startup Fund mira a sostenere le startup nei settori a impatto, tra cui sanità, cambiamenti climatici, istruzione, ecc. Inoltre, sta cercando di investire in aziende che lavorano in aree di nicchia, guidando grandi salti di produttività, come assistenti personali e ricerca semantica. Alman crede che aiutare le persone a diventare più produttive con i nuovi strumenti sia un grosso problema. “Possiamo immaginare interfacce nuove di zecca che non erano possibili un anno fa”, ha aggiunto. 

Inoltre, ha affermato che l’azienda è aperta a nuove idee in tutti i settori. Tuttavia, l’assistenza sanitaria, l’istruzione, il clima e l’energia, i servizi professionali (finanziari, immobiliari, legali, ecc.), la ricerca, gli assistenti virtuali e le nuove interfacce rimarranno la loro priorità assoluta. 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi