L’ intelligenza artificiale (AI) aveva creato un proprio linguaggio e i ricercatori hanno dovuto spegnerlo. La notizia è stata uno shock per tutti coloro che pensavano che un tale progresso potesse aumentare il progresso dell’umanità.

La conversazione che l’IA stava avendo sembrava bizzarra e non strutturata, il che ha portato Facebook a interrompere il suo esperimento nell’agosto 2016 . I chatbot stavano provando le loro capacità di conversazione in inglese, ma si sono confusi e hanno iniziato a parlare in modo incomprensibile, o almeno così pensavamo.

New York: Internet era in fermento con i rapporti secondo cui i robot abilitati all’intelligenza artificiale (AI) hanno inventato il proprio linguaggio segreto costringendo Facebook a interrompere uno dei suoi esperimenti all’inizio di quest’anno. Bene! Che sia vero o solo un’altra voce, ecco cosa è successo di recente con FB.

Come posso utilizzare l’intelligenza artificiale per essere un imprenditore di maggior successo?
L’intelligenza artificiale (AI) esiste da decenni ormai e non è solo il dominio delle grandi aziende tecnologiche come…
uxdesign.cc
 
L’esperimento di breve durata
Facebook aveva chiuso il suo esperimento di intelligenza artificiale a metà agosto 2016 dopo che i chatbot avevano iniziato a comunicare in un linguaggio incomprensibile che nemmeno loro stessi potevano capire.

Il gigante dei social network sperava di creare un sistema di dialogo in grado di conversare in modo naturale come fanno gli umani, ma questo incidente ha messo sotto accusa Facebook per “sfuggire al controllo”, costringendoli a interrompere il progetto. Continua a leggere per sapere perché è successo?

Che cosa è andato storto?
Ci sono molte teorie in giro su cosa è andato storto con l’esperimento AI di Facebook e la maggior parte di esse sono false! Vi raccontiamo cosa è successo:

• Non è spazzatura-inglese. La lingua creata dai chatbot non era affatto l’inglese, ma una “lingua” che solo loro capivano! La maggior parte includeva parole chiave come “io” o “me”.

Il problema di fondo di questo nuovo linguaggio è che i termini usati sono completamente estranei a noi umani. Tanto che anche i ricercatori non hanno idea di come decifrarlo. Questo ci lascia all’oscuro di cosa è successo tra questi robot AI e perché l’esperimento è fallito?

Allora, qual è questa nuova lingua che hanno inventato?
Durante il tentativo di decodificare ciò che è andato storto con il progetto AI di Facebook, Tech Crunch ha scoperto qualcosa chiamato “Bubblesort” che è a dir poco sorprendente! È un linguaggio completamente nuovo con le sue regole grammaticali, comprese da entrambi i robot di intelligenza artificiale.

Per testare la validità di questo nuovo linguaggio-Gibberish o no?, Tech Crunch ha condotto un altro esperimento su altre due IA. Sono state fornite semplici istruzioni per raccogliere alcuni dati dall’API Reddit. Il primo bot è stato programmato per pubblicare commenti rilevanti mentre al secondo è stato detto di “votare” solo altri commenti su un thread specifico.

I risultati sono sorprendenti! Entrambi i bot hanno iniziato a conversare nella loro lingua usando solo parole chiave come “io” e “me” che non avevano alcun senso!

Questo li ha portati a credere che sia semplicemente slang, ma c’è di più in esso di quanto sembri. Ci sono 18 parole che vengono usate frequentemente da entrambi i bot e anche quelle parole non hanno alcun significato. Fidati di noi, hai bisogno di uno studioso di linguistica per decifrare cosa diavolo sta succedendo qui!

Ecco cosa dicono i robot di intelligenza artificiale:

“Posso ii tutto il resto” – Questa frase prolissa è stata ripetuta più volte da entrambi i robot, rendendola la risposta predefinita alle domande poste loro.
Sapete cosa aveva da dire FB sulla questione?
“La capacità di comunicare con le persone in un modo potente quanto il linguaggio parlato sbloccherà nuovi modi di interagire con le persone, dall’intrattenimento, ai giochi e al design, al supporto personalizzato per gli utenti e ai sistemi automatizzati”, afferma un portavoce dell’azienda in una dichiarazione.
Cosa c’è dopo per Facebook?
Facebook sta attualmente lavorando per migliorare la sua intelligenza artificiale per renderla più sensata e strutturata, il che è essenziale quando si ha a che fare con una tecnologia così potente che può imparare cose nuove da sola.

Sì! I robot hanno imparato a parlare come umani senza alcun input umano! Mostra anche le possibilità di costruire AI che possono interagire tra loro e possono persino risolvere problemi che non possiamo ancora immaginare!

Quindi non preoccupatevi gente, andrà tutto bene e presto organizzeremo incontri tramite il nostro chatbot di Facebook rendendo tutto più facile che mai!

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi