Home / Hardware AI / Photogram AI presenta Alice Camera

Photogram AI presenta Alice Camera

La startup britannica sviluppa una fotocamera Alice computazionale con accelerazione AI

La startup britannica Photogram AI ha recentemente annunciato una nuova fotocamera basata sull’intelligenza artificiale chiamata Alice Camera. Secondo il sito Web dell’azienda, la fotocamera – Alice è una “fotocamera computazionale con accelerazione AI” progettata per offrire una connettività migliore rispetto a una DSLR normale o avanzata.

Con la pandemia globale e il conseguente blocco economico in mano, la società ritiene che lo streaming video sia diventato completamente mainstream. Insieme a ciò, gli smartphone hanno anche fatto notevoli progressi nel campo della fotografia computazionale. Ed è per questo che Alice sta cercando di colmare questa lacuna portando la fotografia computazionale anche nei DLSR per i creatori di contenuti professionali.

Secondo il sito Web dell’azienda, Alice Camera è una fotocamera con obiettivo intercambiabile dotata di un chip AI dedicato che “eleverà l’apprendimento automatico e spinge i confini di ciò che una fotocamera può fare”.

Il team è composto da ingegneri, data scientist e creatori di contenuti e ci sono voluti dieci mesi per costruire Alice. Il team ritiene che le telecamere abbiano seriamente mancato di innovazioni significative negli ultimi dieci anni. La startup ha detto. “Crediamo che ti meriti un dispositivo ottico più adatto al prossimo decennio”.

Alcune delle caratteristiche critiche di Alice Camera:
Design integrato per smartphone facile da usare
App mobile veloce abilitata per WiFi per condividere istantaneamente i contenuti.
Eccellente UX / UI per migliorare il flusso di lavoro e la post-elaborazione
Autofocus, esposizione, scienza del colore e altro ancora abilitati AI
Sensore di qualità professionale e sistema di montaggio dell’obiettivo flessibile e intercambiabile
Innovazione a un prezzo accessibile
La fotocamera utilizza l’attacco Micro Quattro Terzi insieme a 50 obiettivi di qualità professionale disponibili. Ha anche un sensore HDR Quad Bayer AI da 11 megapixel , con autofocus per pixel grandi, basso rumore e alta gamma dinamica.


La tecnologia AI nella fotocamera presumibilmente aiuterà a migliorare molte funzionalità della fotocamera, a partire dall’autofocus, la messa a punto e l’esposizione alla scienza del colore della fotocamera.

La fotocamera Alice è stata progettata anche per consentire l’utilizzo del telefono come monitor esterno anche a distanza. Il sistema smartphone aiuterà la fotocamera ad avere aggiornamenti rapidi del firmware e delle app in modo tempestivo.

Secondo l’ azienda , la fotocamera Alice è attualmente in fase di prototipo, ma verrà lanciata attraverso una campagna di crowdfunding in autunno e inizierà a ricevere preordini da utenti interessati.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi