Home / deep learning apprendimento profondo / Phrasee lancia l’ottimizzazione della lingua in tempo reale basata sul deep learning

Phrasee lancia l’ottimizzazione della lingua in tempo reale basata sul deep learning

Phrasee , leader nell’ottimizzazione del linguaggio del marchio, ha annunciato oggi Phrasee X, la prima tecnologia che consente ai professionisti del marketing di ottimizzare automaticamente il linguaggio in tempo reale.

L’introduzione di Phrasee X fa entrare Phrasee nel mercato della customer experience (CX) da $ 8,5 miliardi come l’unica tecnologia che consente ai marchi di rispondere ai clienti in modo più agile e personale, testando e aggiornando continuamente il loro linguaggio di marketing in ogni fase del percorso del cliente.

Phrasee X utilizza tecniche avanzate di apprendimento automatico per ottimizzare il linguaggio del marchio in tempo reale, con un solo clic. Si basa sulla generazione del linguaggio naturale e sulle capacità di apprendimento profondo di Phrasee per migliorare la sua piattaforma SaaS basata sull’intelligenza artificiale. È un “punto di svolta” e consente ai marchi di generare, ottimizzare, automatizzare e analizzare il linguaggio nella propria voce di marca.

Marchi globali tra cui Domino’s, eBay, Groupon, FARFETCH e Walgreens si affidano alla piattaforma di Phrasee per generare il linguaggio del marchio. Con lo sviluppo di Phrasee X, saranno in grado di testare più messaggi contemporaneamente per identificare il linguaggio con le migliori prestazioni, migliorando la copia con ogni invio per fornire il contenuto giusto negli ambienti digitali – ogni volta – per aumentare il coinvolgimento e i tassi di conversione.

La tecnologia è stata creata per integrarsi perfettamente con i più grandi attori della tecnologia di marketing CX, tra cui Adobe e Salesforce. Phrasee X alimenterà i prodotti esistenti e la roadmap futura di Phrasee, che consentiranno alle aziende di attrarre, coinvolgere, reagire e convertire i clienti con un linguaggio ottimizzato.

“Il nostro rapporto con Phrasee va sempre più rafforzandosi”, ha affermato Marissa Contreras, Direttore, Retention Marketing & Marketing Operations, Sephora. “La tecnologia ei risultati a doppia cifra sono stati una rivelazione per noi da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme nel 2020. Per Sephora, il linguaggio naturale AI che Phrasee genera con un clic di un pulsante è sempre sul marchio e semplifica il lavoro di molti. Abbiamo iniziato a utilizzare Phrasee nelle nostre campagne e-mail, ma ci siamo subito resi conto che dovevamo esplorare come ottimizzare il nostro linguaggio di marketing lungo l’intero percorso del cliente “.

“L’esperienza del cliente è il re e i professionisti del marketing di oggi comprendono che la voce del loro marchio funge da megafono del marketing e il ruolo fondamentale che il linguaggio gioca nel consentire loro di rimanere competitivi”, ha affermato Parry Malm, CEO di Phrasee. “Phrasee X aggiunge carburante per missili alla nostra piattaforma SaaS basata sull’intelligenza artificiale con la possibilità di testare più messaggi contemporaneamente per un’ottimizzazione continua”.

Il lancio coincide con l’assunzione da parte di Phrasee di Matt Simmonds come Chief Product Technology Officer (CPTO) per guidare lo sviluppo tecnologico e la roadmap del prodotto. Matt arriva da Partnerize dove era anche CPTO. In precedenza ha ricoperto la posizione di VP, Product Management presso Oracle Marketing Cloud.

“La pandemia ha cambiato il modo in cui i marchi si connettono con i propri clienti. Ha creato un nuovo enorme pubblico digitale in cattività e ha portato a un’impennata della domanda di contenuti di livello mondiale. Soprattutto, pone il linguaggio al centro di qualsiasi strategia di customer experience “, ha affermato Matt Simmonds. “Sono rimasto sbalordito dalla piattaforma Phrasee: combina NLG proprietario, apprendimento profondo e ottimizzazione con guardrail specificati dall’uomo che assicurano che tutto il linguaggio sia sul marchio e sintonizzato sulle esigenze di ogni campagna di marketing. Risolviamo un vero problema per i professionisti del marketing e abbiamo dimostrato un ROI. Questo è un punto di svolta: l’IA è appena entrata nel mainstream del marketing “.

Malm conclude: “Per almeno un decennio, i professionisti del marketing se lo sono piantato nella testa: la persona giusta, il messaggio giusto, il momento giusto. Esistono diversi modi per indirizzare la persona giusta. Ci sono molti strumenti per l’ottimizzazione del tempo di invio e contenuti dinamici in tempo reale. Ma tutti hanno saltato completamente quella parte centrale sul messaggio giusto. Non c’è più alcun motivo per sbagliare di nuovo. “

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi