Home / Hardware AI / Recensione di Apple HomePod Mini

Recensione di Apple HomePod Mini

Prima recensione di Apple HomePod Mini: Dead Cheap, ma è abbastanza per battere Amazon Echo?

L’Apple HomePod mini costa $ 99. Esatto, un altoparlante intelligente di Apple costa sorprendentemente meno di $ 100. Acquistane due per una coppia stereo ed è ancora molto più economico dell’HomePod originale. Per questa recensione di Apple HomePod mini, ho testato l’altoparlante, un paio di loro stereo, in realtà, nelle ultime tre settimane.

Recensione Apple HomePod mini: design accattivante e compatto
Non è una sorpresa apprendere che il mini è molto più piccolo dell’HomePod originale. Se non lo fosse, quale sarebbe il significato del nome? Ma quanto sia piccolo potrebbe ancora sorprenderti. Non è molto più grande di una pallina da tennis (con una parte superiore e una parte inferiore piatte, però). Il fatto che sia quasi sferico è un grande allontanamento dall’HomePod originale che è cilindrico, con i lati verticali, alto circa 7 pollici. Il mini è poco meno della metà, un po ‘meno di 3,5 pollici.


Tuttavia, è ancora inconfondibilmente un HomePod, con il familiare rivestimento in rete che è morbido al tatto, non che lo toccherai così tanto. Ed è disponibile negli stessi due colori dell’originale: un grigio fumo scuro che è quasi nero ma dall’aspetto più morbido, chiamato Space Grey e bianco. Il bianco non è proprio bianco, a causa del colore leggermente più scuro dietro la rete, che crea un aspetto sottile ma accattivante. Entrambi sono attraenti e più o meno indistinguibili dalle tonalità HomePod.

Il sorprendente nuovo gioco d’azzardo da un miliardo di dollari prende di mira Apple, Google (e Tesla)
Il mini ha lo stesso cavo incastonato nella base dell’originale e un display sensibile al tocco nella parte superiore, che si illumina quando lo tocchi, mostrando il familiare gioco di colori quando Siri sta ascoltando, per esempio.

Il display è diverso, tuttavia, ed è un grande miglioramento. Laddove l’HomePod ha una superficie circolare ampia e piatta con un display al centro, il mini è a tutto schermo. Significa che quando lo tocchi o parli con Siri, l’intero display si illumina, fino ai bordi.

Questo display misura circa 2 pollici, ma l’animazione di Siri è più enfatica qui che sull’originale. E c’è un’altra differenza: il display qui ha dei segni su di esso un più e un meno, per indicare esattamente dove dovresti toccare per alzare o abbassare il volume al tocco, piuttosto che comandare a Siri di cambiare il suono.

C’è una differenza nel design della base dell’HomePod mini. Potresti ricordare che quando l’HomePod è stato lanciato nella primavera del 2018, ci sono state segnalazioni dell’anello in silicone sul fondo dell’HomePod che lasciava un anello su una superficie di legno.

Questa volta un nuovo design ha significato che non c’è anello in silicone (anche se c’è una sospensione all’interno del mini, il che potrebbe significare che non ce n’è bisogno). Invece, si trova su un piccolo cerchio di plastica che, per quanto ne so, non lascia segni su nessuna superficie.

L’HomePod mini è abbastanza discreto da adattarsi praticamente a qualsiasi stanza e abbastanza piccolo da non dominare nemmeno una stanza piccola. Sembra quasi che non avrà un suono eccezionale, è così piccolo.

Ci sono poche altre modifiche al mini rispetto all’originale, e nessuna in termini di interfaccia. Ma mi piace il modo in cui il display si illumina durante la riproduzione di musica, cosa che l’HomePod originale no.

Gli sguardi sono ingannevoli. L’HomePod mini fa molto rumore. Quando Apple ha lanciato il primo HomePod, era chiaro che stava creando un altoparlante intelligente con uno scopo particolare, riprodurre musica in modo brillante.

Ha raggiunto questo obiettivo e probabilmente non è stato ancora superato, anche se Amazon Echo Studio e Sonos Move si sono messi insieme in termini audio.

L’originale abbina un’abile uscita a 360 gradi con un’eccellente sintonizzazione che garantisce che nessuna parte del palcoscenico domini inutilmente, con bassi decenti, voci chiare e molti dettagli. Riempie facilmente stanze spaziose, soprattutto se ne hai due impostati come coppia stereo.

In alcuni casi, abbastanza bene. Nel complesso non è eccezionale come l’originale più costoso, ma riempie comunque facilmente una grande stanza, con un suono molto forte. In alcuni casi, ho trovato difficile capire la differenza.

Le voci nella colonna sonora di Hamilton, per esempio, suonavano davvero forti, chiare e incisive, facilmente all’altezza del più grande HomePod. Gymnopedies di Erik Satie (che, a proposito, Siri pensa dovrebbe essere pronunciato “Jim No PAID Deez” e ho dovuto seguire l’esempio per farlo suonare) era pulito, chiaro e molto divertente.

Ancora una volta, non una corrispondenza adeguata per l’originale. Ma sai una cosa, non è questo il punto. Pochissime persone avranno entrambi i set di altoparlanti a portata di mano, quindi la domanda migliore è: suona bene?

Lo fa davvero. La qualità audio per la musica è notevole date le dimensioni dell’HomePod mini. Suona molto meglio, un suono più grande che è molto più chiaro e pulito di quanto ti aspetteresti dalle dimensioni e dalla forma.

Un confronto migliore è con Amazon Echo, l’ultimo modello di cui è stato recentemente rilasciato e costa quasi esattamente lo stesso, $ 99,99, o Amazon Echo Dot che nella sua ultima manifestazione ha all’incirca le stesse dimensioni dell’HomePod mini (solo un po ‘ più grande) ma la metà del prezzo a $ 49,99.

Per le mie orecchie, il mini suonava meglio di Echo e molto meglio di Echo Dot. Non che l’Echo sia scadente, e il nuovo design sferico sembra aver migliorato l’audio rispetto al suo predecessore cilindrico, ma il nuovo altoparlante di Apple ha decisamente una marcia in più, con un suono più ricco che, a differenza dell’Echo, non distorce ad alti volumi .

Intendiamoci, Echo ed Echo Dot hanno altre cose da fare, ad esempio quanto sono intelligenti …

Recensione Apple HomePod mini: quanto intelligente è intelligente?
Un altoparlante intelligente deve essere intelligente, giusto? Altrimenti potresti anche ottenere il miglior altoparlante Bluetooth o Wi-Fi che puoi trovare e riprodurre brani dal tuo telefono ad esso.

Vuoi che un altoparlante intelligente sia in grado di dirti il ​​tempo, impostare un promemoria, leggere le notizie, calcolare la radice quadrata di 47 e raccontarti una barzelletta. L’HomePod mini può fare queste cose facilmente, anche se le battute sono piuttosto banali, tieni presente.

Dove le cose si fanno più complicate, però, è quando chiedi di fare confronti, ad esempio. “Chi è più alto, Donald Trump o Joe Biden?” significava che Siri mi aveva mandato sul mio iPhone per cose che aveva trovato sul web. L’Eco è stato in grado di dirmi quanto è alto Trump, quanto è più alto di Joe Biden, anche se con una grammatica dubbia “che sono 2,04 pollici più alti di Joe Biden”, e quanto è alto Joe Biden.

Ci ho provato anche con due comici britannici, Ronnie Corbett e Ronnie Barker e Alexa lo sapeva, mentre Siri mi ha mandato sul web.

Ma non c’è dubbio che Siri è diventato molto più intelligente e questo si vede in funzionalità come Intercom, disponibile su entrambe le dimensioni di HomePod. Dì “Ehi, Siri, dì a tutti che la cena è pronta” e gli altoparlanti appropriati di tutte le dimensioni, anche fino al tuo iPhone e Apple Watch, verranno informati. È abbastanza intelligente da sapere che il messaggio è solo “La cena è pronta” e riproduce solo quel brano della tua voce.

C’è un altro problema, anche se non è colpa di Apple. Sebbene ci siano molte stazioni radio Internet disponibili, le stazioni radio della BBC non lo sono. Questo è ciò che posso solo descrivere come un dolore, ed è qui che Amazon Echo eccelle, poiché quei canali sono disponibili su quella piattaforma.

Recensione Apple HomePod mini: prestazioni
L’HomePod mini sa il fatto suo. Non importa quanto forte fosse la musica, i microfoni mi hanno sentito dire le parole di veglia e hanno risposto. È veloce ed efficace, quindi il chip S5 funziona bene.

Se ti avvicini al mini con un telefono abilitato U1, come la serie iPhone 11 o iPhone 12, la musica riprodotta sul telefono viene trasferita senza problemi all’altoparlante quando ti avvicini. Questo è il modo singolare in cui l’HomePod mini è migliore dell’altoparlante originale, ed è piuttosto interessante.

Naturalmente, Siri fa anche un sacco di altre cose. Può impostare più timer, che puoi nominare, qualcosa che l’HomePod originale non poteva all’inizio, anche se ovviamente ora può farlo. E può controllare facilmente gli articoli per la casa intelligente, meglio, direi, che alcuni prodotti si sincronizzano con Alexa. Sembra esserci un’integrazione più stretta qui.

Ho anche trovato facile configurare l’audio multi-room con HomePod mini e Homepod, qualcosa che funzionava molto meglio rispetto alle piattaforme rivali.

Non ha un suono eccezionale come l’HomePod, ovviamente, ma non è molto più di un terzo del prezzo. E supera facilmente gli altri altoparlanti per il prezzo. Un paio di mini altoparlanti HomePod saranno più che sufficienti per molte case.

Siri ha una strada da percorrere per recuperare il ritardo con Alexa di Amazon, anche se sta migliorando continuamente.

L’attenzione di Apple è sull’audio, poiché una volta costruito l’altoparlante, è impostato, mentre l’intelligenza può essere aggiunta da remoto, come è stato dimostrato con l’HomePod originale.

La mancanza di alcune stazioni radio del Regno Unito è un peccato e ovviamente l’HomePod mini è compatibile solo con Apple Music, dove gli altri altoparlanti sono più agnostici.

Tuttavia, l’ottimo audio e il prezzo eccezionale dovrebbero essere sufficienti per convincere molti dubbiosi.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi