Home / Intelligenza artificiale pericolo / Rekognition di Amazon venduto sistema di riconoscimento facciale in tempo reale alla polizia di Orlando

Rekognition di Amazon venduto sistema di riconoscimento facciale in tempo reale alla polizia di Orlando

Amazon sta vendendo alla polizia un sistema di riconoscimento facciale in tempo reale

Nuovi documenti ottenuti dall’ACLU fanno luce sul progetto Rekognition di Amazon

I documenti ottenuti dall’ACLU della California settentrionale hanno gettato nuova luce su Rekognition, il poco noto progetto di riconoscimento facciale di Amazon. Rekognition è attualmente utilizzato dalla polizia di Orlando e nella contea di Washington dell’Oregon, spesso con accordi di non divulgazione per evitare l’uscita di informazione pubblica. Il risultato è un potente sistema di riconoscimento facciale in tempo reale che può attingere alle telecamere del corpo di polizia e ai sistemi di sorveglianza municipale.

Secondo quanto riportato dal Washington Post , lo sceriffo della contea di Washington paga tra i 6 e i 12 dollari al mese per l’accesso a Rekognition, che consente al dipartimento di scansionare foto scattate con foto segnaletiche in tempo reale.

Le preoccupazioni più significative sono sollevate dal progetto Orlando, che è in grado di eseguire il riconoscimento facciale in tempo reale su una rete di telecamere in tutta la città. Il progetto è stato descritto dal direttore del progetto di Rekognition Ranju Das in una recente conferenza AWS a Seoul .

“LE PERSONE DOVREBBERO ESSERE LIBERE DI CAMMINARE PER LA STRADA SENZA ESSERE GUARDATE DAL GOVERNO”.
“Questo è un caso d’uso a risposta immediata”, ha detto Das alla folla. “Ci sono telecamere in tutta la città [di Orlando]. Le telecamere autorizzate stanno trasmettendo i dati allo stream video di Kinesis …. Analizziamo questi dati in tempo reale e cerchiamo contro la collezione di volti che hanno. Forse vogliono sapere se il sindaco della città è in un posto, o ci sono persone di interesse che vogliono seguire. ”

Per l’ACLU, questa capacità solleva notevoli preoccupazioni per le libertà civili. “Automatizzando la sorveglianza di massa, i sistemi di riconoscimento facciale come Rekognition minacciano questa libertà, ponendo una particolare minaccia per le comunità già ingiustamente prese di mira nell’attuale clima politico”, ha detto il gruppo in una nota. “Le persone dovrebbero essere libere di camminare per la strada senza essere guardate dal governo”.

Introdotto a novembre 2016 come parte del cloud Amazon Web Services, Rekognition è utilizzato anche da servizi di consumo come Pinterest e C-SPAN per il riconoscimento e l’analisi degli oggetti. Più recentemente, ha fornito il backend per un progetto di Sky News che utilizzava il riconoscimento facciale per identificare gli ospiti al matrimonio reale . Anche Motorola Solutions, un popolare fornitore di telecamere per corpi di polizia, è un cliente.

L’ACLU si è già unita ad altri gruppi per chiedere ad Amazon di cessare di fornire servizi di riconoscimento facciale alle forze dell’ordine e ad altre agenzie governative. “Chiediamo che Amazon smetta di alimentare un’infrastruttura di sorveglianza governativa che rappresenta una grave minaccia per i clienti e le comunità in tutto il paese”, hanno detto i gruppi in una lettera aperta indirizzata al CEO Jeff Bezos . “Amazon non dovrebbe essere nel business di fornire sistemi di sorveglianza come Rekognition al governo”.

In un commento a The Verge , Amazon ha sottolineato che la società sospende qualsiasi account scoperto a violare la legge o altrimenti a utilizzare i suoi servizi in modo irresponsabile. “Come tecnologia, Amazon Rekognition ha molte applicazioni utili nel mondo reale”, ha dichiarato un rappresentante di Amazon in una nota. “La nostra qualità della vita sarebbe molto peggiore oggi se mettessimo fuori legge la nuova tecnologia perché alcune persone potrebbero scegliere di abusare della tecnologia”.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi