SingleStore raccoglie 116 milioni di dollari in un finanziamento 
Il futuro è in tempo reale e richiede un database veloce unificato e ad alta affidabilità
 
SingleStore, il database nativo per il cloud che gestisce simultaneamente transazioni e analisi, ha raccolto 116 milioni di dollari. Il round di finanziamento è stato guidato dal business azionario di crescita all’interno di Goldman Sachs Asset Management (Goldman Sachs), con la nuova partecipazione di Sanabil Investments. 

“L’azienda mira ad aiutare le organizzazioni a superare le sfide dell’intensità dei dati in ambienti multi-cloud, ibridi e on-premise e siamo entusiasti di supportare SingleStore mentre entra in una nuova fase di crescita”, ha affermato Holger Staude, amministratore delegato di Goldman Sachs.

 
“Il nostro scopo è unificare e semplificare i dati moderni. Crediamo che il futuro sia in tempo reale e che il futuro richieda un database veloce, unificato e ad alta affidabilità, tutti aspetti in cui siamo fortemente differenziati. Sono molto entusiasta di collaborare con Goldman Sachs, il faro delle istituzioni finanziarie, e di espandere ulteriormente la nostra relazione”, ha affermato Raj Verma, CEO di SingleStore .

I precedenti investimenti di IBM Ventures, HPE e Dell hanno alimentato un forte slancio. Di recente, SingleStore ha lanciato SingleStoreDB con IBM e ha annunciato una partnership con SAS per fornire insight ultraveloci a costi inferiori. L’azienda ha quasi raddoppiato il proprio organico negli ultimi 12 mesi e continua ad assumere in modo aggressivo.

La società ha recentemente assunto il suo nuovo chief financial officer, Brad Kinnish, insieme a Meaghan Nelson come nuovo consigliere generale. 


 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi