Home / Economia / SuperAnnotate raccoglie $ 14,5 milioni per aiutare ad automatizzare la pipeline di visione artificiale 

SuperAnnotate raccoglie $ 14,5 milioni per aiutare ad automatizzare la pipeline di visione artificiale 

 

Per alcuni, il pensiero che i computer acquisiscano la capacità di vedere e prendere decisioni può indurre incubi in stile Black Mirror . Ma per tecnologi come Tigran e Vahan Petrosyan, fratelli dell’Armenia, è roba da dottorandi. Mentre un fratello lavorava in Svizzera e l’altro in Svezia, si sono resi conto di avere lo stesso punto dolente: il laborioso processo di acquisizione ed etichettatura dei dati necessari per addestrare le macchine a utilizzare la visione artificiale. Poi, una svolta: Vahan ha ideato un algoritmo che rende possibile automatizzare parti del processo e velocizzarlo dieci volte e i fratelli sapevano che avevano qualcosa. 


Dopo aver abbandonato i rispettivi programmi, i Petrosyan hanno lanciato l’azienda di software SuperAnnotate lo scorso anno per condividere la tecnologia con altri. “Ci consente di creare set di dati più grandi”, afferma Tigran, ora CEO della startup. “Aiutiamo anche le aziende a gestire questi set di dati, perché la qualità di solito ne risente quando si esegue questa operazione su larga scala”. SuperAnnotate copre una parte sostanziale del ciclo di vita di un progetto di visione artificiale, aggiunge Tigran, aiutando le aziende a compilare, organizzare e annotare i propri dati. Migliaia di persone stanno utilizzando gli strumenti oggi, afferma SuperAnnotate, con entrate recentemente triplicate da un trimestre all’altro.

La startup SaaS ha raccolto un round di serie A da $ 14,5 milioni guidato da Base10 Partners con la partecipazione degli investitori esistenti Point Nine Capital, Runa Capital e Fathom Capital, tra gli altri, come originariamente riportato nella newsletter Midas Touch . TJ Nahigian, cofondatore e socio amministratore di Base10 Partners, afferma che la sua squadra ha incontrato SuperAnnotate all’inizio, quando Nahigian ha giudicato una gara di campo in Armenia che i fratelli hanno vinto. Base10 stava cercando di iniziare a investire nella visione artificiale e quando si sono resi conto che molte delle startup con cui hanno parlato stavano già utilizzando SuperAnnotate, la scelta è diventata chiara. “Questa è una tendenza di cui siamo entusiasti da molto tempo e solo di recente è diventata tecnicamente possibile grazie a società come SuperAnnotate”, afferma Nahigian. “Guardando così tanti diversi settori dell’economia reale, vediamo un enorme, enorme potenziale”. 

 

Tigran Petrosyan dice a Forbes che il team spera di utilizzare il capitale per aumentare il profilo della sua startup attraverso il marketing. Nahigian aggiunge che sperano che il team possa aumentare la propria base di clienti da 10 a 20 volte nei prossimi 12 mesi. Petrosyan vuole anche espandere il team dell’azienda con sede negli Stati Uniti e continuare a costruire il prodotto sia aumentando le capacità di automazione sia aggiungendo e rafforzando diversi verticali sulla piattaforma che sono ancora all’inizio dell’adozione della visione artificiale come l’imaging aereo e medico. 

Secondo Petrosyan, uno degli obiettivi principali della startup è rendere la visione artificiale accessibile a persone non tecniche. “Chiunque disponga di un computer e di una fotocamera intelligente può configurare il proprio sistema ovunque lo desideri e disporre dell’infrastruttura giusta per realizzarlo”, afferma. “Vogliamo essere quell’infrastruttura di base”. La piattaforma di SuperAnnotate include anche un marketplace di esperti dell’industria e del settore, formati sui suoi strumenti, che le aziende possono navigare e assumere per aiutarli con i progetti, rendendo ulteriormente la piattaforma disponibile a coloro che non sono immersi nel campo.  

La dimensione del mercato per la visione artificiale è stata stimata in 10,6 miliardi di dollari nel 2019 secondo Grand View Research e si prevede che crescerà di oltre il 7% ogni anno fino al 2027. A Base10, Nahigian sostiene che la visione artificiale diventerà un livello chiave dell’infrastruttura aziendale nel 10 anni, come Amazon Web Services o Stripe. “Ogni giorno non possiamo smettere di essere affascinati dalle nuove applicazioni che stiamo vedendo”, concorda Petrosyan. “Vediamo qualcuno che lo usa per rintracciare le mucche nella fattoria e costruire un robot per mungere le mucche. Dalla sicurezza ai veicoli autonomi, praticamente ogni settore alla fine utilizzerà la visione artificiale”.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi