Home / Robot / Amazon Robotics e Advanced Technology lavorano per costruire robot autonomi al fine di dimezzare entro il 2025 gli incidenti nei magazzini

Amazon Robotics e Advanced Technology lavorano per costruire robot autonomi al fine di dimezzare entro il 2025 gli incidenti nei magazzini

Amazon costruisce robot autonomi per ridurre i tassi di incidenti registrabili
 
“Mentre (Ernie) non rende il processo più veloce. Sulla base dei nostri test, può rendere le nostre strutture più sicure per i dipendenti”.
 
Entro il 2025 , Amazon mira a ridurre del 50% i tassi di incidenti registrabili . A tal fine, i team di Amazon Robotics e Advanced Technology lavorano costantemente allo sviluppo e al test di nuove tecnologie per facilitare il movimento di carrelli, pacchi e contenitori attraverso i magazzini e le strutture dell’azienda, rendendo il lavoro dei suoi dipendenti più sicuro, efficiente e confortevole. 

Con sede a Boston e nel nord Italia, i team di robotica e tecnologia hanno sviluppato sistemi di workstation e robot per ridurre il carico di lavoro dei dipendenti.

Kevin Keck, Worldwide Director of Advanced Technology di Amazon, ha dichiarato: “Siamo noti per la nostra passione nell’innovare per i clienti, ma essere in grado di innovare con la robotica per i nostri dipendenti è qualcosa che mi dà una spinta in più ogni giorno”.  

Ernie, il sistema di postazione di lavoro
I dipendenti dei centri logistici di Amazon prelevano e stivano gli articoli negli scaffali mentre i prodotti si spostano attraverso l’evasione degli ordini dei clienti. Ciò comporta piegarsi o allungarsi per recuperare gli oggetti. I team di Amazon Robotics e Advanced Technology hanno sviluppato e ora stanno testando un sistema di workstation per limitare i movimenti faticosi degli umani. Il sistema, chiamato Ernie, prende i contenitori da uno scaffale robotico e utilizza un braccio robotico per consegnarli ai dipendenti.

“Mentre (Ernie) non rende il processo più veloce. Sulla base dei nostri test, può rendere le nostre strutture più sicure per i dipendenti”, ha affermato Kevin. 

Ernie è attualmente in fase di test nei laboratori di ricerca e innovazione e in una struttura Amazon. I team di robotica e tecnologia avanzata hanno raccolto dati quantitativi sulle prestazioni di Ernie e hanno ricevuto feedback dai dipendenti.

Bert, un robot mobile autonomo
Nello stesso laboratorio di ricerca, il team di robotica e tecnologia avanzata di Amazon ha sviluppato Bert, il primo robot mobile autonomo (AMR) dell’azienda. 

Mentre è stato difficile far funzionare i robot nello stesso spazio fisico degli umani nelle strutture di Amazon, Bert è stato testato per navigare autonomamente nelle strutture utilizzando le tecnologie avanzate di sicurezza, percezione e navigazione di Amazon. 

Con AMR come Bert, i robot non devono essere confinati in aree ristrette. Ciò significa che i dipendenti possono chiamare Bert per portare le cose attraverso la struttura. Inoltre, Bert potrebbe in seguito essere dotato di capacità per spostare oggetti e carrelli più pesanti e più grandi per trasportare più oggetti attraverso le strutture. 

Scooter & Kermit, i carrelli a guida autonoma 
A differenza di Bert, gli altri due robot autonomi di Amazon, Scooter e Kermit, i carrelli di trasporto solitamente utilizzati per trasportare pacchi vuoti e borse attraverso le sue strutture. Con i carrelli a guida autonoma (AGC) per eseguire attività fisiche, i dipendenti di Amazon possono concentrarsi su altre priorità.

 

 

Lo scooter tira i carrelli attraverso le strutture di Amazon ed elimina il rischio di collisioni e anche lo sforzo fisico per i dipendenti. Amazon prevede di distribuire Scooter in almeno una struttura quest’anno. 

Kermit, invece, sposta i contenitori vuoti da un punto all’altro all’interno di una struttura Amazon. Ciò consente di riportare i contenitori vuoti sulla linea di partenza. Kermit utilizza un nastro magnetico posizionato strategicamente per la navigazione e utilizza tag posizionati lungo il suo percorso per controllarne la velocità e la direzione. Attualmente, Kermit viene testato in siti negli Stati Uniti. Amazon prevede di introdurlo in una dozzina delle sue altre sedi in tutto il Nord America entro la fine di quest’anno. 

Riassumendo 
“Nonostante ciò che abbiamo realizzato, è chiaro per me che abbiamo bisogno di una visione migliore per il successo dei nostri dipendenti. Abbiamo sempre voluto essere l’azienda più incentrata sul cliente al mondo. Non lo cambieremo. È quello che ci ha portato qui. Ma ci sto impegnando per un’aggiunta. Diventeremo il miglior datore di lavoro della Terra e il luogo di lavoro più sicuro della Terra”, ha affermato Jeff Bezos nella sua ultima lettera agli azionisti.

Amazon ha introdotto 3.50.000 unità di azionamento mobile robot e ha aggiunto più di un milione di posti di lavoro in tutto il mondo dal 2012. Inoltre, il programma di apprendistato di meccatronica e robotica di Amazon e la sua iniziativa Upskilling 2025 mirano a fornire opportunità di crescita e sviluppo professionale ai dipendenti. 

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi