Advanced Micro Devices ha annunciato un accordo definitivo per l’acquisizione del produttore di piattaforme di servizi distribuiti Pensando per 1,9 miliardi di dollari.

Il valore dell’operazione non include il capitale circolante e altri aggiustamenti e dovrebbe concludersi nel secondo trimestre.

La piattaforma di Pensando amplierà il portafoglio di prodotti AMD con un processore di pacchetti ad alte prestazioni e uno stack software già implementato su larga scala tra i clienti cloud e aziendali, aiutando AMD a realizzare la sua visione del data center di prossima generazione.

Con l’aggiunta di Pensando, AMD ha affermato che sarà ancora più attrezzata per fornire un ampio portafoglio di soluzioni adattive e ad alte prestazioni per soddisfare la crescente domanda di capacità di elaborazione dei data center.
La tecnologia di Pensando combinerà le CPU, le GPU, gli FPGA (field programmable gate array) e i motori di calcolo adattivo di AMD con il processore di pacchetti dell’azienda. Il software di Pensando consentirà ad AMD di offrire un ampio portafoglio di motori di calcolo che sono stati ottimizzati per diversi carichi di lavoro.

“Costruire un data center all’avanguardia con le migliori prestazioni, sicurezza, flessibilità e il minor costo totale di proprietà richiede un’ampia gamma di motori di elaborazione”, ha affermato Lisa Su, presidente e CEO di AMD, in una dichiarazione. “Tutti i principali clienti cloud e [produttori di apparecchiature originali] hanno adottato i processori Epyc per potenziare le loro offerte di data center. Oggi, con l’acquisizione di Pensando, aggiungiamo una piattaforma di servizi distribuiti leader al nostro portafoglio di CPU, GPU, FPGA e system-on-chip adattivo (SoC) ad alte prestazioni. Il team di Pensando offre competenze di livello mondiale e una comprovata esperienza di innovazione a livello di chip, software e piattaforma che amplia la nostra capacità di offrire soluzioni di leadership per i nostri clienti cloud, enterprise ed edge”.

La piattaforma di servizi distribuiti di Pensando è costituita da un processore di pacchetti completamente programmabile e da uno stack software che consente ad AMD di fornire un ampio portafoglio di soluzioni adattive e ad alte prestazioni per soddisfare l’esplosione della domanda di elaborazione dei data center.

Pensando DSC-100.
Con l’aggiunta di Pensando, AMD avrà la capacità di innovare a livello di chip, software e piattaforma e fornire soluzioni ottimizzate con prestazioni e valore per i propri clienti cloud e aziendali.
Pensando è specializzato in tecnologia chip e software ottimizzato per carichi di lavoro orientati al flusso di dati che possono essere utilizzati in un’ampia serie di applicazioni, inclusi gli smart switch.

La piattaforma di Pensando dispone di un processore di pacchetti programmabile che può essere distribuito su una rete per accelerare in modo efficiente più servizi di infrastruttura contemporaneamente, alleggerendo i carichi di lavoro dalla CPU e aumentando le prestazioni complessive del sistema. In combinazione con lo stack software di sistema completo di Pensando, la piattaforma offre prestazioni, scalabilità, flessibilità e sicurezza.

“Siamo entusiasti di entrare a far parte della famiglia AMD. Le nostre culture condivise di innovazione, eccellenza e attenzione incessante su partner e clienti ne fanno una combinazione ideale. Insieme, abbiamo il talento e gli strumenti per realizzare la visione dei nostri clienti per il futuro dell’informatica”, ha affermato Prem Jain, CEO di Pensando, in una dichiarazione. “In meno di cinque anni Pensando ha riunito un team di ingegneri di prim’ordine esperto nella costruzione di sistemi insieme a un ecosistema ricco e profondo di partner e clienti che hanno attualmente implementato oltre 100.000 piattaforme Pensando in produzione. L’unione con AMD ci aiuterà ad accelerare la crescita del nostro core business e ci consentirà di perseguire una base di clienti molto più ampia in più mercati”.

Jain e il team di Pensando si uniranno ad AMD come parte del Data Center Solutions Group, guidato dal vicepresidente senior di AMD Forrest Norrod. Pensando continuerà a concentrarsi sull’esecuzione delle sue roadmap di prodotti e tecnologie, ora con una scala aggiuntiva per accelerare il proprio business e affrontare le crescenti opportunità di mercato per un numero più ampio di clienti.
I prodotti sono completamente programmabili e software-defined, migliorandoli per i clienti che richiedono l’accelerazione di più servizi di infrastruttura simultanei su larga scala con un basso consumo energetico. I provider cloud come Oracle Cloud, Microsoft Azure e altri hanno implementato soluzioni Pensando con networking, sicurezza, crittografia e storage di rete NVMe/TCP definiti da software sulla stessa scheda.

Oltre al processore programmabile P4, Pensando dispone anche di uno stack software ottimizzato che offre un’accelerazione del servizio di infrastruttura ad alte prestazioni per i fornitori di servizi cloud.

DBO Partners funge da consulente finanziario di AMD e Latham & Watkins funge da consulente legale. Centerview Partners funge da consulente finanziario di Pensando e Wilson Sonsini Goodrich & Rosati funge da consulente legale di Pensando.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi