Home / Società / Come l’intelligenza artificiale cambia il mestiere di insegnante

Come l’intelligenza artificiale cambia il mestiere di insegnante

Come l’IA cambierà cosa significa essere un insegnante

L’intelligenza artificiale (AI) continua a rivoluzionare quasi tutti i settori della società. Non è diverso nell’istruzione, dove l’IA promette di creare un ambiente di apprendimento molto più efficace per studenti e insegnanti. L’intelligenza artificiale ci offre anche un’enorme opportunità per aprire l’accesso all’istruzione in tutto il mondo. Man mano che la tecnologia diventa più integrata in vari aspetti dell’apprendimento, i sistemi educativi appariranno notevolmente diversi da ciò che vediamo oggi. Al timone di quel sistema ci sono gli insegnanti e il loro lavoro si prepara a cambiare radicalmente.

Ecco uno sguardo ad alcuni dei modi in cui l’IA cambierà il significato di essere un insegnante:

Automazione di attività che richiedono tempo
Una delle più grandi applicazioni dell’IA nell’istruzione è l’automazione. Sebbene questa sia una grande preoccupazione per molti altri settori, con la paura che l’IA possa sostituire i posti di lavoro, lo stesso non è necessariamente vero per l’istruzione. Uno dei maggiori problemi con i sistemi educativi odierni è che gli insegnanti sono tenuti a dedicare gran parte del loro tempo a compiti amministrativi come la valutazione, e questo porta via il tempo che hanno con gli studenti.

Con l’intelligenza artificiale che automatizza questi tipi di attività tramite software specializzato, gli insegnanti avranno maggiori opportunità per soddisfare le esigenze individuali degli studenti.

Gli insegnanti di oggi lavorano, in media, circa 50 ore a settimana. Meno della metà di quel tempo viene spesa in interazione diretta con gli studenti.

Ecco una ripartizione dettagliata (numero di ore di insegnamento) fornita da McKinsey :

Preparazione (10.5)
Valutazione e feedback (6.5)
Sviluppo professionale (3.0)
Amministrazione (5,0)
Istruzione e coinvolgimento degli studenti (16.5)
Sviluppo delle abilità comportamentali, sociali ed emotive degli studenti (3.5)
Coaching e consulenza per gli studenti (4.5)
I dati attuali suggeriscono che con le tecnologie AI, il 20-30% di questo tempo può essere riallocato verso attività che supportano l’apprendimento degli studenti.

Gli insegnanti dedicano la maggior parte del loro tempo alla preparazione, che avviene completamente lontano dagli studenti. Questo tempo potrebbe essere ridotto di quasi la metà in molte nazioni con un’efficace implementazione dell’IA nell’istruzione. Per quanto riguarda il tempo rimanente che rimane alla preparazione, diventerebbe drasticamente più efficace con tecnologie avanzate.

Apprendimento e mentoring personalizzati
Tutto il tempo liberato dalle tecnologie AI offre l’opportunità alle istituzioni educative di rivoluzionare il loro approccio. Forse l’area più cruciale su cui i leader devono concentrarsi è l’apprendimento personalizzato e il tutoraggio. Gli istruttori avranno più tempo per sviluppare approcci personalizzati per i loro studenti, che nel corso degli anni si è dimostrato un modo di insegnare molto efficace.

Secondo il McKinsey Global Teacher and Student Survey , un terzo degli insegnanti ha affermato di voler personalizzare l’apprendimento. Tuttavia, esistono barriere che coinvolgono tempo, risorse, materiali e tecnologia, che l’automazione può aiutare a risolvere.

A livello globale, il 69% degli insegnanti ha attribuito questa mancanza di apprendimento personalizzato alla mancanza di tempo o flessibilità sufficienti. Più specificamente, il 68% degli insegnanti in Canada, il 64% a Singapore, il 69% nel Regno Unito e il 70% negli Stati Uniti, tutti hanno le risorse per implementare l’IA su larga scala.

Collaborazione tra governo e settore privato
Come in molti casi di implementazione dell’IA, il successo del settore dipende da un’efficace collaborazione tra i settori pubblico e privato. Devono esserci investimenti mirati, soluzioni efficaci e facili, condivisione dei dati e maggiori finanziamenti.

È anche fondamentale che le istituzioni educative inizino a implementare tecnologie collaudate e non rischiose. In seguito, queste istituzioni rischiano di perdere la fiducia di entrambi gli investitori, sia che si tratti del governo o di qualche entità privata, sia del pubblico.

Infine, gli insegnanti devono essere visti come leader del settore durante questa transizione, non solo come lavoratori. Saranno quelli che interagiranno con la tecnologia e fungeranno da intermediario tra l’IA e l’apprendimento degli studenti. La migliore tecnologia al mondo può andare così lontano solo se agli insegnanti non vengono fornite le risorse necessarie per utilizzarla in modo efficace, e questo inizia fornendo loro l’opportunità di esprimere le proprie preoccupazioni e idee.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi