Deepdub, startup israeliana che utilizza l’intelligenza artificiale per il doppiaggio, raccoglie $ 20 milioni  
La società con sede a Tel Aviv afferma di aver collaborato “con più studi di Hollywood su vari progetti” per localizzare contenuti televisivi e cinematografici. 

Deepdub, una startup con sede a Tel Aviv che utilizza l’intelligenza artificiale (AI) per doppiare gli attori in altre lingue mantenendo la loro voce originale, ha raccolto 20 milioni di dollari in finanziamenti di serie A guidati da Insight Partners, società di venture capital e private equity e inclusi investimenti da veterani dell’industria dell’intrattenimento come Kevin Reilly , ex chief creative officer di HBO Max, ed Emiliano Calemzuk, ex presidente dei Fox Television Studios e CEO di Shine Group Americas.

Deepdub afferma di aver collaborato “con più studi di Hollywood su vari progetti” per localizzare contenuti televisivi e cinematografici, con la nuova iniezione di capitale destinata a essere utilizzata per lavorare su più spettacoli, film e altri progetti in un momento in cui spettacoli stranieri, come come Squid Game e Lupin , hanno raggiunto un pubblico più vasto negli Stati Uniti e nel mondo.

“I fondi verranno utilizzati per espandere la portata globale dei team di vendita e consegna dell’azienda, rafforzare il team di ricerca e sviluppo con sede a Tel Aviv con ulteriori ricercatori e sviluppatori di prim’ordine e migliorare ulteriormente il miglior deep learning dell’azienda piattaforma di localizzazione basata su “, ha detto Deepdub giovedì.

Il nuovo round di finanziamento include anche la partecipazione degli investitori Deepdub esistenti Booster Ventures e Stardom Ventures, nonché del nuovo investitore Swift VC. Altri nuovi investitori individuali includono Roi Tiger, vicepresidente, ingegneria presso la società madre di Facebook Meta, e Danny Grander, co-fondatore del cloud computing Snyk, tra gli altri.

Co-fondato da Ofir e Nir Krakowski, Deepdub afferma che “mira a colmare la barriera linguistica e il divario culturale dell’intrattenimento attraverso una localizzazione di alta qualità”, sfruttando “una tecnologia di intelligenza artificiale all’avanguardia con un tocco umano per consentire a creatori, proprietari e distributori di contenuti per estendere la loro portata internazionale e ampliare le loro offerte mantenendo il più alto livello di qualità”. E, ha osservato, per il pubblico, “questo significa guardare i loro film e programmi TV preferiti doppiati nelle lingue native senza perdere alcun aspetto dell’esperienza originale”.

“Stiamo accelerando verso un mondo in cui l’IA sta ora aumentando il potenziale creativo dell’umanità”, ha affermato George Mathew, managing partner di Insight Partners, che entrerà a far parte del consiglio di Deepdub. “Mentre l’industria dei media continua a globalizzarsi, riteniamo che la piattaforma di doppiaggio basata sull’elaborazione del linguaggio naturale e dell’intelligenza artificiale di Deepdub sia essenziale per scalare contenuti eccezionali per il pubblico di tutto il mondo. Crediamo che Deepdub rappresenti il ​​prossimo grande balzo in avanti nella distribuzione, nel coinvolgimento e nel consumo di contenuti globali”.

Il co-fondatore e CEO di Deepdub ha aggiunto Ofir Krakowski: “Questo finanziamento alimenta la nostra capacità di ridimensionare il team ed espanderci in nuovi mercati sulla base di una visione condivisa di portare la magia della localizzazione basata sull’intelligenza artificiale al pubblico di tutto il mondo”.

E il co-fondatore e chief technology officer Nir Krakowski ha dichiarato: “Questo round di finanziamento è un riconoscimento della tecnologia rivoluzionaria che abbiamo costruito, portando l’IA generativa in un settore in cui ogni pixel e ogni onda sonora sono rigorosamente esaminati. Creando una piattaforma di deep learning in grado di generare a colpo sicuro, abbiamo costantemente lasciato a bocca aperta i nostri clienti”.

Deepdub afferma che la sua tecnologia “si collega al processo di post-produzione dei proprietari di contenuti e si assume la completa proprietà di tutte le loro esigenze di localizzazione”.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi