Google lancia nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale per Meet

Google ha annunciato oggi una serie di aggiornamenti a Google Meet, tra cui un’interfaccia utente aggiornata, funzionalità basate sull’intelligenza artificiale e strumenti che mirano a rendere le riunioni più coinvolgenti. Tra i punti salienti c’è una modalità di risparmio dati che limita l’utilizzo dei dati sulle reti mobili e Autozoom, che utilizza l’intelligenza artificiale per ingrandire e posizionare i partecipanti davanti alle loro telecamere.

La pandemia ha aumentato l’ utilizzo della chat video . Secondo un sondaggio di Commercial Integrator, l’ 83% delle aziende con oltre 250 dipendenti acquisterà probabilmente strumenti di videochiamata nel prossimo futuro . A sottolineare la tendenza, Meet ha avuto oltre 50 milioni di utenti a maggio 2020, un aumento del 900% rispetto allo scorso marzo.

La nuova funzione Risparmio dati di Meet, che verrà lanciata questo mese, limita automaticamente l’utilizzo dei dati sui dispositivi mobili e su altre reti con limitazioni di larghezza di banda. Arriverà insieme ai miglioramenti alla modalità di scarsa illuminazione per Meet, una capacità che sfrutta l’intelligenza artificiale per illuminare i video in ambienti scarsamente illuminati. Precedentemente disponibile solo per smartphone e tablet, la modalità in condizioni di scarsa illuminazione funzionerà presto sul web, rilevando quando gli utenti sono sottoesposti e migliorando la qualità per migliorare la loro visibilità.

Nel frattempo, Autozoom, che arriverà per i clienti a pagamento di Google Workspace nei prossimi mesi, è una funzionalità che utilizza l’intelligenza artificiale per ingrandire e posizionare gli utenti direttamente nella fotocamera. Lo zoom automatico si riadatta in modo intelligente mentre gli utenti si spostano, assicurando che rimangano nell’inquadratura, afferma Google.

Miglioramenti dell’interfaccia
Oltre a Risparmio dati, modalità in condizioni di scarsa illuminazione sul Web e Autozoom, Meet consentirà presto agli utenti di sostituire lo sfondo con l’immagine di un’aula, una festa o una foresta, con altri in arrivo. In futuro, Meet per il Web offrirà anche un maggiore controllo sul modo in cui gli utenti vedono se stessi nelle riunioni. Ad esempio, potranno ridurre il feed video a una tessera in una griglia o un’immagine mobile, con quest’ultima ridimensionabile e mobile. E se preferiscono non vedersi affatto, gli utenti saranno in grado di ridurre al minimo il loro feed e nasconderlo alla vista, disabilitando facoltativamente il loro autoalimentarsi tra le chiamate.

Meet offrirà anche un modo per bloccare e sbloccare il contenuto che ridurrà il riquadro della presentazione alle dimensioni degli altri riquadri. E la barra inferiore diventerà più facile da navigare: i codici di accesso alle riunioni, gli allegati, l’elenco dei partecipanti, la chat e altre attività si sposteranno in basso a destra per creare più spazio verticale per partecipanti e contenuti. Il pulsante “lascia la chiamata” si allontanerà anche dai pulsanti della fotocamera e del microfono per evitare interruzioni accidentali, afferma Google.

Questa settimana, Google ha anche aggiornato Google Maps con oltre 100 miglioramenti basati sull’intelligenza artificiale , come la navigazione Live View aggiornata che consente agli utenti di ottenere indicazioni stradali dettagliate all’interno. Altri miglioramenti includono un nuovo modello di percorso che ottimizza per ridurre il consumo di carburante in base a fattori come l’inclinazione della strada e la congestione del traffico, nonché un livello che mostra le condizioni meteorologiche e di temperatura attuali e previste.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi