Home / AI tecnologia / I deepfakes di scambio facciale per ballare come hai sempre desiderato

I deepfakes di scambio facciale per ballare come hai sempre desiderato

Deepfakes per ballare: ora puoi usare l’intelligenza artificiale per simulare quei passi di danza che hai sempre desiderato

L’intelligenza artificiale si sta dimostrando uno strumento molto capace quando si tratta di manipolare video di persone. I deepfakes di scambio facciale sono stati l’esempio più visibile, ma ogni giorno vengono scoperte nuove applicazioni. L’ultimo? Chiamalo deepfakes per ballare. Usa l’intelligenza artificiale per leggere le mosse di danza di qualcuno e copiarle su un corpo bersaglio.

La vera scienza qui è stata fatta da un quartetto di ricercatori dell’UC Berkley. Come descrivono in un documento pubblicato su arXiV , il loro sistema comprende una serie di passaggi discreti. Innanzitutto, viene registrato un video del target e un sottoprogramma trasforma i loro movimenti in una figura stilizzata. (È necessario un sacco di video per ottenere un trasferimento di buona qualità: circa 20 minuti di filmati a 120 fotogrammi al secondo.) Quindi viene trovato un video sorgente e una figura stilizzata composta dai loromovimenti. Quindi, lo scambio avviene, con una rete neurale che sintetizza il video dell’individuo bersaglio in base ai movimenti di figura stilizzata della fonte.

Il sistema può essere utilizzato per trasferire tutti i tipi di stili, dalla danza moderna al balletto.
Sembra semplice, ovviamente, ma qui c’è un sacco di ingegneri ingegnosi al lavoro. Ad esempio, c’è una subroutine che leviga il movimento delle figure del bastone in modo che i ballerini non si muovano troppo, e c’è una rete neurale completamente separata dedicata a ritrarre il volto del bersaglio per garantire realismo.

Ci sono anche limitazioni al programma. Ad esempio, la rete non è in grado di modellare accuratamente i tessuti sfusi, quindi l’individuo bersaglio deve indossare abiti aderenti. Nel video qui sopra, puoi vedere anche alcune anomalie visive, come i momenti in cui le articolazioni del ballerino di destinazione e sorgente non sono allineate o dove il software AI non è in grado di riprodurre movimenti complessi, come una mano che gira indietro davanti.

Eppure, è un lavoro impressionante. È il tipo di manipolazione video che probabilmente richiederebbe un’intera squadra giorni per produrre. Ora, basta un video sorgente e il software AI giusto. Aspettatevi che si trasformi in un’app prima troppo a lungo, e non pensate solo alle possibili implicazioni su ciò che una tecnologia come questa farà alla nostra fiducia nelle prove video.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi