I “robot sociali” sono il futuro degli animali domestici
Gli animali domestici robotici basati sull’intelligenza artificiale che imitano la vita sono il futuro del comfort delle creature.
 
I “robot sociali” basati sull’intelligenza artificiale, in particolare i cani robot, stanno affascinando i loro proprietari e stanno diventando parte della loro vita. Sono in fase di sviluppo versioni sempre più intelligenti ed emotivamente più reattive di robot che assomigliano agli animali domestici. Un’esperta in questo campo, la neuroscienziata Julie Robillard, ha affermato che gli esperti di robotica stanno cercando di migliorare le relazioni uomo-robot costruendo robot che imitano la vita. Presto, i robot basati sull’intelligenza artificiale saranno visti più come amici che come semplici macchine.

Perché adottare un animale domestico robot?
La pandemia di COVID-19 ha messo a dura prova la salute mentale del pubblico in generale. Il blocco e le restrizioni di viaggio hanno portato a una crescente sensazione di solitudine. I chatbot basati sull’intelligenza artificiale sono già stati utilizzati per scopi terapeutici, ma i robot intelligenti realistici forniscono una connessione sociale molto migliore. I cani elettronici come Aibo possono fornire al loro proprietario una sensazione di conforto durante i periodi di stress. La loro personalità guidata dall’intelligenza artificiale è in grado di adattarsi ai capricci e alle abitudini del suo proprietario, creando una relazione emotiva personale associata a un amato animale domestico.

Gli animali domestici, in particolare i cani, hanno un effetto sulla salute dei bambini riducendo il loro stress e aumentando la loro motivazione e il loro benessere mentale. Alcune scuole hanno già adottato cani cibernetici come Lovot e hanno incoraggiato i bambini a prendersi cura delle cose e ad essere più gentili gli uni con gli altri. Per i bambini che amano i cani ma sono allergici a loro, i cani robot basati sull’intelligenza artificiale possono essere un’opzione eccellente. Uno studio su piccola scala ha dimostrato che un cane robot interattivo può avere influenze positive simili su un bambino come un cane vivo. Le prove supportano anche che i robot sociali possono essere utilizzati per impartire abilità sociali ai bambini con autismo.

Anche il mantenimento di un cane da compagnia non è una domanda da poco; i proprietari devono prendersi cura di loro e dare loro sufficiente esercizio per mantenerli sani. Questa è una richiesta difficile per una persona che soffre di una condizione grave come il cancro. A causa della pandemia, questi pazienti attualmente non hanno accesso a sessioni di terapia o animali da terapia. Un animale domestico robot può essere utile per il loro benessere mentale. È attualmente in corso uno studio per comprendere l’effetto dei robot domestici sulle persone che soffrono di ipoacusia.

 
L’attuale tendenza degli animali domestici robotici
Secondo produttori e utenti, la tendenza all’adozione di robot sociali è particolarmente popolare in Giappone , poiché le persone hanno familiarità con gli androidi amichevoli come raffigurati in programmi televisivi popolari come ” Doraemon “. Lovot che utilizza la tecnologia dei robot emotivi ha visto un enorme aumento della domanda poiché le vendite sono aumentate di 11 volte lo scorso anno! Un portavoce dei loro sviluppatori, GrooveX, ha dichiarato: “I robot di solito sono duri, freddi e disumani. Ma dal momento che i nostri robot sono costruiti per lenire, li abbiamo resi caldi e morbidi”.
Il robot più antico e di maggior successo del Giappone chiamato “Paro” è stato accolto in molte case di cura per anziani e ha dimostrato di essere in grado di interagire con una persona affetta da demenza molto più di un cane vivo. Altri paesi devono ancora adottare animali domestici robot a causa dei costi elevati e della mancanza di disponibilità, anche se molte nazioni sviluppate utilizzano cani da fiuto robot per la sicurezza degli aeroporti. Tuttavia, poiché l’elettronica diventa più economica e con l’espansione dell’industria della robotica, il mercato dei robot basati sull’intelligenza artificiale sia come animali domestici che come animali da terapia non farà che aumentare.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi