Home / Economia / L’approccio di Google Cloud all’assistenza clienti potrebbe aiutare il gigante della ricerca a battere Amazon? 

L’approccio di Google Cloud all’assistenza clienti potrebbe aiutare il gigante della ricerca a battere Amazon? 

 

Prima della pandemia, The Home Depot ha iniziato a migrare i suoi sistemi IT e il software del servizio clienti dai propri data center ai server di Google Cloud.Con l’arrivo del COVID, gli acquirenti hanno invaso i siti Web dei rivenditori di casa, poiché i progetti fai-da-te sono diventati la nuova “notte in città”. Google Cloud ha fornito lo spazio di archiviazione e la potenza che hanno consentito a The Home Depot di soddisfare tale domanda.

Ma il lavoro tra The Home Depot e Google non si è fermato qui. Le aziende hanno lavorato insieme per creare una varietà di app cloud diverse che hanno consentito a The Home Depot di offrire servizi come il ritiro a bordo strada o il noleggio di attrezzature pesanti in modo digitale.

 La scorsa settimana, The Home Depot ha dichiarato che estenderà un accordo pluriennale sui servizi cloud con Google Cloud. Sebbene i termini del contratto non siano stati resi noti, mostra il lavoro svolto da Google Cloud per guadagnare terreno sui suoi concorrenti, che può essere attribuito alla leadership del CEO dell’unità, Thomas Kurian.

 

Un recente profilo di Bloomberg discute la leadership di Kurian in Google Cloud, dove ha raddoppiato l’organizzazione di vendita dell’unità, reclutando venditori con le migliori prestazioni da altre società di software aziendali, come SAP.

 
Di conseguenza, Google è stata in grado di firmare clienti di alto profilo, come The Home Depot. Google Cloud conta anche Major League Baseball, Target e Goldman Sachs come clienti.

La chiave di questi accordi potrebbe essere stata la volontà di Google di andare oltre la fornitura di ulteriore potenza di calcolo. Bloomberg riferisce che Google Cloud sta raggruppando prodotti al di fuori delle sue offerte principali, come Maps e Android, per diventare un’opzione più attraente per i clienti aziendali.

Ancora più importante è l’approccio di Google Cloud ai problemi dei suoi clienti. Google Cloud non ha un CTO. Invece, l’azienda afferma che i suoi clienti sono il CTO. Gestisce “l’Ufficio del CTO”, dove l’amministratore delegato Will Grannis ha affermato che l’obiettivo finale dell’azienda è quello di risolvere i problemi più urgenti dei suoi clienti .

Qui, i clienti di Google Cloud non sono solo in grado di sfruttare le risorse di Google Cloud, ma di tutte le società di Alphabet. per progetti più grandi. Kurian è anche noto per impegnarsi con i principali clienti per garantire il successo.

Questo ha funzionato, in alcuni aspetti. Cloud Wars, una misura ben referenziata dei 10 fornitori di cloud più influenti a livello globale, classifica Google come il terzo fornitore più influente, al di sopra di Salesforce, SAP e Oracle. Nel primo trimestre del 2021, Google Cloud ha generato circa 4 miliardi di dollari di vendite, con una crescita del 46% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nonostante ciò, Google Cloud non è redditizio, registrando una perdita operativa di $ 974 milioni per il primo trimestre del 2021. Durante le chiamate sugli utili, il CFO di Alphabet Ruth Porat ha sostenuto con fermezza il lavoro di Kurian presso Google Cloud e gli investimenti dell’azienda nel suo business cloud, indicando che è una chiave ai profitti futuri.

Ma sembra che Google sarà disposta a sostenere le perdite solo per così tanto tempo. CNBC ha riferito che l’obiettivo di Google è diventare uno dei primi due cloud player entro il 2023, prima di rivalutare la propria attività.

 

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi