Home / APP Ai / L’intelligenza artificiale potrebbe aiutare le aziende a tenere il passo con il boom delle app

L’intelligenza artificiale potrebbe aiutare le aziende a tenere il passo con il boom delle app


Le organizzazioni che sfruttano i tradizionali strumenti di test del software spesso non riescono a adattarsi alle esigenze delle richieste digitali odierne. Questa è la scoperta di alto livello di un nuovo rapporto pubblicato da EMA Research e Applitools, che ha esaminato l’impatto dell’intelligenza artificiale e dei test automatizzati del software sulle grandi imprese. Gli intervistati hanno citato l’aumento dei costi di controllo della qualità e le velocità di rilascio come i principali fattori che ostacolano gli sforzi di progettazione e DevOps , nonché il numero crescente di dispositivi di destinazione, sistemi operativi e linguaggi di programmazione delle app.

“La capacità delle aziende di accelerare la fornitura di valore per il cliente attraverso l’innovazione del software, a costi inferiori, è diventata fondamentale per ottenere vantaggi competitivi”, ha dichiarato Torsten Volk, amministratore delegato della ricerca di Enterprise Management Associates.

 
Il rapporto mostra che c’è stato un aumento di quasi il 100% nel numero di domande relative all’automazione dei test pubblicate su Stack Overflow, un popolare sito Web di domande e risposte per programmatori, nell’ultimo anno. Secondo EMA Research e Applitools, l’adozione accelerata di app che risiedono su servizi cloud, in crescita del 225% dal 2015, sta ulteriormente aggravando la complessità della distribuzione del software.

Analogamente, i risultati di un recente sondaggio di Gatepoint Research suggeriscono che i problemi di distribuzione del software stanno diventando comuni nelle aziende. Un enorme 77% degli intervistati ha affermato di aver riscontrato battute d’arresto nel rilascio di nuovo software, con il 34% che ammette che la correzione dei bug richiede da giorni a mesi.

Il numero crescente di rilasci mensili del codice, moltiplicato per l’insieme di attività quotidiane che gli ingegneri devono completare, si traduce in un aumento “esponenziale” dei test richiesti, secondo EMA Research e Applitools. Gatepoint ha identificato altre sfide di distribuzione del software, tra cui lo sviluppo e il test del software in un ambiente diverso dall’ambiente di produzione, un’eccessiva dipendenza dai processi manuali e dipendenze e flussi di lavoro complessi delle app.

AI-powered solutions
Il documento di EMA Research and Applitools delinea cinque aree in cui l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico potrebbero risolvere i principali ostacoli nella distribuzione del software: creazione di test, auto-riparazione, ispezione visiva, rilevamento della copertura e rilevamento delle anomalie. Nel loro insieme, queste tecnologie hanno il potenziale per semplificare e automatizzare parti del flusso di lavoro di test del software, migliorando al contempo la produttività, secondo Volk.

La creazione di test automatizza l’individuazione di requisiti di test nuovi e modificati analizzando i cambiamenti nelle app e nella documentazione. L’auto- riparazione risolve i flussi di lavoro di test interrotti mentre l’ispezione visiva addestra i modelli a controllare le app attraverso gli occhi degli utenti finali. Nel frattempo, il rilevamento della copertura e il rilevamento delle anomalie identificano i diversi percorsi che gli utenti finali possono intraprendere attraverso le app e segnalano lacune nella copertura del codice o comportamenti anomali.

Secondo un rapporto , la maggior parte delle aziende vede un ritorno sul proprio investimento nell’automazione dei test immediatamente o entro i primi sei mesi. Solo una piccola percentuale, il 9%, dichiara di non ottenere mai un ritorno sull’investimento.

“Le tecnologie di automazione dei test basate sull’intelligenza artificiale possono offrire un reale ritorno sull’investimento oggi e hanno il potenziale di affrontare e infine eliminare i colli di bottiglia dell’automazione critici di oggi che soffocano la distribuzione del software moderno”, ha affermato Volk.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi