Un robot ha scritto questo? Come sta influenzando il giornalismo

Come sai che sono davvero una persona che sta scrivendo questo articolo e non un robot? Diverse pubblicazioni importanti stanno raccogliendo strumenti di apprendimento automatico per i contenuti. Quindi, cosa significa intelligenza artificiale per il futuro dei giornalisti?

Secondo Matt Carlson, autore di ” The Robotic Reporter “, l’algoritmo converte i dati in testo di notizie narrative in tempo reale.

Molti di questi sono notizie finanziarie focalizzate poiché i dati vengono calcolati e rilasciati frequentemente. Ecco perché non dovrebbe sorprendere che le notizie Bloomberg siano uno dei primi adattatori di questo contenuto automatico. Il loro programma, Cyborg, ha sfornato migliaia di articoli l’anno scorso che hanno preso i resoconti finanziari e li hanno trasformati in notizie come un giornalista d’affari.

Forbes utilizza anche un’IA chiamata Bertie per aiutare a fornire ai giornalisti le prime bozze e i modelli per le notizie.

Il Washington Post ha anche un programma di segnalazione robot chiamato Heliograf. Nel suo primo anno, ha prodotto circa 850 articoli e ha guadagnato The Post un premio per la sua “Eccellenza nell’uso dei robot” dal suo lavoro sulla copertura elettorale del 2016. Tuttavia, The Post sta usando il loro sistema per non sostituire i giornalisti, ma per assisterli e rendere i loro lavori più facili e veloci. Heliograf è in grado di rilevare le tendenze della finanza e dei big data per avvisare i giornalisti di dare loro un colpo d’occhio per la segnalazione. Come come il LA Times sta usando l’intelligenza artificiale per riferire sui terremoti sulla base dei dati delIndagine geologica negli Stati Uniti e traccia anche le informazioni sugli omicidi su ogni omicidio commesso nella città di Los Angeles. Il sito creato dalla macchina chiamato “Homicide Report” utilizza un reporter di robot con la possibilità di includere nei suoi report tonnellate di dati che includono: genere e razza della vittima, causa di morte, coinvolgimento dell’ufficiale, vicinato e anno della morte.

Come molti altri settori nei quali l’intelligenza artificiale sta iniziando a diffondersi, i giornalisti si stanno chiedendo se ciò significhi una minaccia per il loro lavoro. Tuttavia, i media che usano l’intelligenza artificiale dicono che questo è un modo per assistere i giornalisti in lavori di valore piuttosto che sostituirli e nessun lavoro è stato perso per questi robot ancora o nel futuro.

Assistente Business Editor per l’AP, Philana Patterson , ha dichiarato: “Non mi aspetterei che un buon giornalista non sia scettico. Una delle cose che volevamo davvero che i giornalisti fossero in grado di fare era quando i guadagni venivano fuori per non dover concentrarsi sui numeri iniziali “.

Tuttavia, i giornalisti temono che i contenuti dei robot possano screditare i media affidabili che scrivono senza produrre contenuti di qualità. I dirigenti di questi media dicono che non sarà così, ma piuttosto aumenteranno la qualità dando ai giornalisti la capacità di concentrarsi sulla qualità piuttosto che sulla quantità. L’AP stima che l’AI contribuisca a liberare circa il 20% del tempo impiegato dai giornalisti per coprire i guadagni finanziari delle aziende e può migliorare la precisione. Ciò offre ai giornalisti più tempo per concentrarsi sul contenuto e sulla narrazione di un articolo piuttosto che sul controllo dei fatti e sulla ricerca. Tutto sommato, questo potrebbe davvero avvantaggiare il giornalismo.

“Il lavoro del giornalismo è creativo, si tratta di curiosità, parla di narrazione, si tratta di scavare e tenere responsabili i governi, è il pensiero critico, è il giudizio – ed è qui che vogliamo che i nostri giornalisti spendano le loro energie”, ha detto Lisa Gibbs, il regista di nuove partnership per The AP.

Di ihal

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi