Home / Economia / Microsoft acquista Makers Of Doom

Microsoft acquista Makers Of Doom

Microsoft acquista Makers Of Doom per $ 7,5 miliardi: una vittoria per Azure

“I creatori di The Elder Scrolls, Fallout, Wolfenstein, DOOM, Dishonored, Quake, Starfield e altri si uniscono al Team Xbox.”

Microsoft ha annunciato di aver acquisito gli studi di sviluppo di giochi Bethesda Softworks per l’incredibile cifra di 7,5 miliardi di dollari, un accordo che può essere classificato tra artisti del calibro di Linkedin e Github. Bethesda è nota per aver pubblicato franchise di successo come Doom, The Elder Scrolls e Fallout.

Questa notizia di acquisizione arriva una settimana dopo l’annuncio che il servizio di streaming di giochi di Microsoft, xCloud, porterà più di 100 giochi Xbox su smartphone e tablet.

Oggi, circa 2 miliardi di persone giocano ai videogiochi su telefoni, tablet, console e PC. Il mercato globale del gioco nel cloud ha rappresentato 0,99 miliardi di dollari nel 2018 e si prevede raggiungerà i 3,90 miliardi di dollari entro il 2027. L’aumento della domanda può essere attribuito alla commercializzazione del 5G, all’aumento del numero di giocatori, all’aumento dei giochi immersivi e competitivi su dispositivi mobili e all’aumento nel numero di utenti di Internet.

“Perché è importante dov’è lo schermo o qual è il controller? Ci sono molte persone senza lo stesso accesso e possiamo portarlo a loro. “

Todd Howard, produttore esecutivo, Bethesda
L’amministratore delegato di Microsoft Satya Nadella ha preso sul serio l’industria dei giochi sin da quando ha assunto il comando. Nel 2014, la società ha acquistato lo sviluppatore di videogiochi Mojang AB, proprietario di Minecraft, per $ 2,5 miliardi.

Microsoft si sta muovendo verso il collegamento della sua attività di cloud computing con i giochi attraverso il suo servizio xCloud, che consente agli utenti di riprodurre in streaming i videogiochi su Internet. Questo servizio, che fa parte dell’opzione premium di Game Pass da $ 15 al mese, consente agli abbonati di giocare da un elenco di oltre 100 giochi su telefoni Android.

Dare un senso alla banconota da un miliardo di dollari

FISSALO
Le vendite di videogiochi hanno avuto un aumento significativo durante una pandemia. Secondo il Wall Street Journal , la spesa dei consumatori negli Stati Uniti per hardware, contenuti e accessori per videogiochi è stata di 29,4 miliardi di dollari quest’anno fino ad agosto, in crescita del 23% rispetto all’anno precedente. Nel 2020 finora, 91 contratti di videogiochi sono stati chiusi in tutto il mondo per un totale di $ 11 miliardi rispetto ai 160 contratti per un totale di $ 9,3 miliardi in tutto il 2019. Quindi, $ 7,5 miliardi non è un cattivo affare, dopotutto.

Microsoft è uno dei principali attori nel mercato globale del cloud gaming che include NVIDIA, Sony, tra gli altri. La società ha investito molto nel ridimensionamento della piattaforma Xbox negli ultimi anni. L’accordo con ZeniMax amplierebbe il portafoglio di Microsoft a 23 studi di giochi da 15. Inoltre aggiungerebbe i franchise di videogiochi di ZeniMax a Xbox Game Pass di Microsoft, un servizio in abbonamento con 15 milioni di abbonati che funziona su console Xbox, personal computer Windows e dispositivi Android. Ciò rende Microsoft la più grande attività di abbonamento a giochi al mondo, ha affermato Phil Spencer, vicepresidente esecutivo dell’azienda per i giochi.

Una vittoria per Microsoft Azure

“Ci sono tre miliardi di persone che cercano di giocare per intrattenimento, comunità e risultati e la nostra ambizione è di dare potere a ciascuno di loro, ovunque giochino. Oggi è un passo avanti in questo viaggio “, ha twittato Satya Nadella, CEO di Microsoft.

Oggi ci sono più giochi, più dispositivi e più giocatori che li giocano in modi nuovi e interessanti. Lo streaming di giochi per Xbox è progettato per portare l’esperienza di gioco su console ai giocatori ovunque si trovino.

Con xCloud, i giocatori potranno eseguire il proprio gioco su una Xbox che si trova in un data center di Azure . Il giocatore sarà connesso al data center più vicino e il gioco inizierà da lì.

I data center di Azure che occupano tutto il mondo con più di 100 posizioni, trasmetteranno il video di gioco ai giocatori. Microsoft afferma inoltre che Azure fornisce più aree globali rispetto a qualsiasi altro provider cloud, offrendo la scalabilità per portare i giochi ai giocatori di tutto il mondo.

Diamo un’occhiata allo stack degli strumenti di gioco di Azure:
Consente agli sviluppatori di gestire il traffico di gioco intenso utilizzando l’elevata scalabilità e la bassa latenza di Azure Service Fabric.
Cosmos DB : un database di giochi a bassa latenza per leggere, scrivere ed eseguire query sui dati di giochi e giocatori più velocemente e con flessibilità dello schema.
Archiviazione tabelle di Azure: archivia le transazioni di gioco o le modifiche negli stati del gioco in tabelle di archiviazione dati temporanee.
I migliori fornitori di cloud come AWS e Google Cloud si sono già cimentati nel gaming. L’anno scorso, abbiamo visto Stadia di Google fare rumore con il suo servizio di gioco simile a Netflix. AWS serve clienti come Ubisoft e Rovio. Microsoft, la cui storia con la comunità degli smartphone non ha altro che tiepida, finalmente avrà una possibilità grazie a questo accordo.

Alcuni motivi per cui il cloud gaming funzionerà davvero:
Allevia i clienti dalla grafica ad alta intensità di calcolo.
Ideale per i clienti con dispositivi con risorse limitate.
Il carico computazionale viene pagato insieme al carico di rete.
Natura economica delle piattaforme di cloud gaming.
L’emergere del cloud gaming come settore coincide con l’aumento della penetrazione di Internet e la rapida crescita degli utenti di smartphone, soprattutto nelle regioni dell’Asia del Pacifico. Ad esempio, in paesi come l’India, dove l’industria dei giochi è relativamente deludente, la crescente connettività Internet può aiutare Microsoft a farsi strada nella più grande base di consumatori non sfruttata al mondo per i giochi e il cloud computing.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi