Home / Intelligenza artificiale pericolo / Microsoft ACTS Anti-Corruption Technology and Solutions

Microsoft ACTS Anti-Corruption Technology and Solutions

Microsoft si impegna a combattere la corruzione con l’intelligenza artificiale e altre tecnologie emergenti

Microsoft ha annunciato oggi il lancio di Anti-Corruption Technology and Solutions (ACTS), un’iniziativa che si dice farà leva sul cloud computing, la visualizzazione dei dati, l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico e altre tecnologie nel prossimo decennio per “migliorare la trasparenza” e “rilevare e scoraggiare “Corruzione. Con ACTS, Microsoft afferma di sperare di “piegare la curva” della corruzione aiutando i governi a innovare con competenze e altre risorse.

Le Nazioni Unite (ONU) riferiscono che il costo della corruzione supera i 3,6 trilioni di dollari all’anno e gli eventi globali di quest’anno hanno creato un mondo particolarmente vulnerabile alla corruzione. Come notato dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, “La corruzione… è ancora più dannosa in tempi di crisi come il mondo sta vivendo ora con la pandemia Covid-19. La risposta al virus sta creando nuove opportunità per sfruttare un controllo debole e una trasparenza inadeguata, dirottando i fondi lontano dalle persone nel momento di maggior bisogno “.

Microsoft afferma che negli ultimi sei mesi ha iniziato a fare investimenti a sostegno di ACTS, inclusa una partnership con la Inter-American Development (IDB) Bank per promuovere gli obiettivi di anticorruzione, trasparenza e integrità in America Latina e nei Caraibi. L’azienda ha anche stretto una partnership con IDB Transparency Fund per contribuire a portare una maggiore trasparenza nell’uso dei fondi di stimolo economico COVID-19.

Separatamente, i ricercatori Microsoft hanno collaborato con la Banca mondiale per indagare sull’uso dell’IA negli sforzi anti-corruzione. I due hanno condotto esperimenti con set di dati di organizzazioni internazionali, dati sugli appalti nazionali, titolarità effettiva e altri database aziendali per rilevare modelli che suggeriscono la possibilità di comportamenti corrotti, esponendo cose come collegamenti nei modelli di offerta durante le negoziazioni contrattuali e informazioni sulla proprietà da tutto il mondo . Il vicepresidente aziendale e consigliere generale di Microsoft Dev Stahlkopf afferma che l’intelligenza artificiale può consentire alle parti interessate di mappare meglio le reti di relazioni, posizioni, utilizzo di società di comodo, giurisdizioni off-shore e informazioni bancarie per affrontare potenziali rischi prima dell’emissione di un contratto.

“In Microsoft, riteniamo che la corruzione sia un problema globale urgente che può e deve essere risolto”, ha scritto in un post sul blog Dev Stahlkopf, vicepresidente aziendale e consigliere generale di Microsoft. “Sappiamo, ad esempio, che i dati possono illuminare schemi e relazioni nascosti per fornire ai governi strumenti migliori per garantire che il denaro pubblico raggiunga gli scopi previsti. Risorse tecnologiche come il cloud computing, la visualizzazione dei dati, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico forniscono potenti strumenti a governi e aziende per aggregare e analizzare i loro enormi e complessi set di dati nel cloud, scovando la corruzione dall’ombra in cui vive e persino prevenendo la corruzione prima che accada. “

Non è chiaro quali soluzioni concrete potrebbero emergere da ACTS a breve termine e la stessa Microsoft, vale la pena notare, è stata accusata di contribuire alla corruzione. Nell’agosto 2018, il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti e la Securities and Exchange Commission hanno indagato sulla società per possibile corruzione nel perseguire la vendita di software in Ungheria. Microsoft ha pagato alle agenzie 25 milioni di dollari per risolvere la questione in via extragiudiziale.

Detto questo, Microsoft non è la prima a proporre l’utilizzo di tecnologie come l’AI nella lotta alla corruzione del governo. Nel Regno Unito, Exiger e Transparency International (TI) stanno lavorando per migliorare la capacità di quest’ultima di analizzare i registri pubblici per identificare il rischio di corruzione. In Ucraina, la sezione locale di TI ha sviluppato il proprio strumento di intelligenza artificiale per rivelare offerte fraudolente negli appalti pubblici. L’ufficio brasiliano del controllore generale ha implementato un modello di apprendimento automatico per stimare il rischio di comportamenti corrotti tra i suoi dipendenti pubblici. E IBM ha collaborato con il governo del Kenya per identificare algoritmicamente le cause principali delle tangenti.

Il debutto di ACTS segue la presentazione dello strumento di verifica elettorale di Microsoft – ElectionGuard – e M365 for Campaigns , entrambi parte del Defending Democracy Program dell’azienda . ElectionGuard consente agli elettori di effettuare scelte tramite touchscreen prima di stampare le copie di una scheda elettorale. Se un hacker riesce a modificare un voto, è immediatamente ovvio perché la crittografia allegata al voto non può cambiare. Per quanto riguarda M365 per le campagne, include l’iscrizione al servizio AccountGuard di Microsoft, che fornisce notifiche sulle minacce informatiche (inclusi gli attacchi di attori noti dello stato nazionale) attraverso i sistemi di posta elettronica gestiti dalle organizzazioni e gli account personali dei leader e del personale di queste organizzazioni che acconsentono.

Microsoft ha anche investito negli sforzi per scongiurare le minacce all’infrastruttura elettorale. Con una mossa di alto profilo, la società ha disabilitato la maggior parte delle macchine utilizzate da Trickbot , una banda di criminali informatici con sede in Russia, per controllare una rete di computer potenzialmente in grado di interrompere le elezioni generali statunitensi del 2020.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi