Home / Economia / Microsoft si compra Semantic Machines per dare a Cortana una voce più umana

Microsoft si compra Semantic Machines per dare a Cortana una voce più umana

Microsoft sta acquisendo Semantic Machines startup di  intelligenza artificiale nel tentativo di creare robot e assistenti intelligenti come il suono di Cortana e rispondere più come degli esseri umani. Fondata nel 2014, Semantic Machines utilizza l’apprendimento automatico per far sì che i robot rispondano in modo più naturale alle richieste. Semantic Machines è guidata dal professore di UC Berkeley Dan Klein e dall’ex scienziato  della Apple, Larry Gillick. Entrambi sono considerati pionieri nell’IA conversazionale.

L’acquisizione di Microsoft aumenterà l’assistente digitale Cortana della società, nonché il servizio Azure Bot della società utilizzato da 300.000 sviluppatori. Microsoft ha già utilizzato una voce umana per il suo assistente Cortana. Il produttore di software ha lavorato a stretto contatto con lo sviluppatore di Halo, 343 Industries, sugli elementi visivi di Eyelike e l’attrice vocale Jen Taylor per la voce di Cortana nel 2014 . “Con l’acquisizione di Semantic Machines, stabiliremo un centro di eccellenza dell’intelligenza artificiale di Berkeley per far avanzare i limiti di ciò che è possibile nelle interfacce linguistiche”, spiega David Ku , Chief Technology Officer di Microsoft AI & Research.

Google sta anche lavorando su un’IA simile al suono umano. Il gigante della ricerca ha mostrato il suo lavoro su Google Duplex all’inizio di questo mese , che consente all’Assistente Google di chiamare le aziende e prenotare appuntamenti per i capelli o ristoranti per conto degli utenti di Google. La dimostrazione di Google ha sollevato una serie di preoccupazioni sul linguaggio umano casuale e una più profonda preoccupazione per l’etica . Microsoft ha già avuto il suo controverso problema con la propria intelligenza artificiale grazie al suo sistema razzista Tay Twitter , quindi immaginerai che sarà molto attento a qualsiasi cosa si sviluppi dall’acquisizione di Semantic Machines.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi