Home / Economia / Mindee raccoglie 14 milioni di dollari

Mindee raccoglie 14 milioni di dollari

La piattaforma di elaborazione dei documenti basata sull’intelligenza artificiale Mindee ottiene $ 14 milioni 

La startup di automazione dell’elaborazione dei documenti Mindee oggi è emersa dallo stealth con $ 14 milioni in finanziamenti di serie A guidati da GGV Capital, con la partecipazione di Alven, Serena Capital e Bpifrance attraverso il suo fondo Digital Venture. La società prevede di utilizzare i finanziamenti per espandere la propria presenza negli Stati Uniti e in Europa e sviluppare ulteriormente le proprie tecnologie di piattaforma e apprendimento automatico.

Nonostante il crescente passo verso la trasformazione digitale , i professionisti delle risorse umane, i contabili, i dipendenti pubblici e gli impiegati impiegano ore per inserire manualmente le informazioni nei loro sistemi. I sondaggi  mostrano che i dipendenti trascorrono da qualche parte circa 150 ore all’anno alla ricerca di file negli armadietti e dal 30% al 40% del loro tempo alla ricerca di documenti smarriti o smarriti. Il costo medio di ogni documento archiviato in modo errato è di $ 125 e alcune organizzazioni perdono un documento all’incirca ogni 12 secondi.

 
Mindee, con sede a San Francisco, California, fondata nel 2018, sfrutta l’intelligenza artificiale e le API per acquisire dati da scansioni di gestione delle spese, contabilità, assicurazioni, assunzione dei dipendenti, domande di prestito e documenti di sottoscrizione. Mindee importa i dati in sistemi di prima e terza parte con algoritmi addestrati su una libreria di casi d’uso e flussi di lavoro.

 

“Tutte le aziende, indipendentemente dalle dimensioni, si occupano di più processi ad alto contenuto di carta. Pensa ai processi di back-office, alla gestione delle spese, all’automazione della contabilità fornitori, ai processi contabili, alle domande di prestito, alla registrazione delle polizze assicurative: l’elenco potrebbe continuare”, ha detto il CEO Jonathan Grandperrin a VentureBeat via e-mail. “La tecnologia di Mindee rende l’intero processo più veloce e più facile per tutte le parti coinvolte: il dipendente o il candidato che presenta e il personale dell’azienda che esamina, approva e rimborsa.”

Elaborazione basata sull’intelligenza artificiale
Gli algoritmi di intelligenza artificiale di Mindee analizzano prima l’immagine del documento da una prospettiva visiva per individuare dove potrebbero essere nascosti i dati pertinenti e quindi leggono solo quella parte dell’immagine. È l’opposto della tecnologia di riconoscimento ottico dei caratteri, che legge tutte le parole in un documento e acquisisce i dati in base all’elaborazione del linguaggio.

 
“Mindee combina sia la visione artificiale che una tradizionale pipeline di elaborazione del linguaggio naturale basata sul riconoscimento ottico dei caratteri per analizzare i documenti. Il vantaggio di questo è l’altissima precisione – meno falsi positivi rispetto all’apprendimento automatico tradizionale – e la solidità geografica molto forte”, ha affermato Grandperrin. “[Abbiamo] attinto a grandi set di dati globali da diversi tipi di clienti per eliminare potenziali pregiudizi commerciali o di settore … Più di 60 paesi [sono] rappresentati nei nostri set di dati.”

Mindee compete con i servizi di Microsoft, Amazon, Adobe e altri nel mercato multimiliardario  dell’elaborazione intelligente dei documenti. Ad esempio, Google offre la  piattaforma Document AI (DocAI) , una console per l’elaborazione dei documenti basata sull’intelligenza artificiale ospitata in Google Cloud. Le startup nello spazio includono Anvil, Flatfile e Rossum, tra le altre, alcune delle quali si concentrano su particolari verticali del settore.

Ma la società, che ha un ufficio in Francia, afferma di aver contattato potenziali clienti nei settori della finanza, della ricerca, delle assicurazioni, del governo, dell’assistenza sanitaria e della logistica. L’API di analisi dei documenti di Mindee è attualmente disponibile con una prova gratuita.

Secondo Grandperrin, la crescente adozione di tecnologie di automazione nell’impresa andrà probabilmente a beneficio di Mindee nei mesi a venire. Un sondaggio McKinsey del 2020 ha rilevato che il 31% delle aziende ha automatizzato almeno una funzione e il 66% stava sperimentando soluzioni per automatizzare almeno i processi aziendali, rispetto al 57% di due anni prima.

“Dal gennaio 2021, Mindee ha raddoppiato il numero di dipendenti, con un piano per chiudere il 2021 con 30 dipendenti. I dipendenti si trovano ora in Francia, Canada e Stati Uniti Nel 2022, il piano è di aumentare a 45 dipendenti a livello internazionale”, ha affermato Grandperrin. “Ci sono più di 50 società di software che implementano l’API di Mindee in produzione, elaborando milioni di pagine al mese per i loro clienti. La stima degli utenti finali attivi mensili, quelli che utilizzano il software del cliente, è di circa mezzo milione”.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi