Microsoft ha finalmente messo un anello su di esso: settimane di voci sulla storia d’amore più calda di Big Tech sono state messe a tacere oggi, poiché Microsoft e OpenAI hanno annunciato ufficialmente una partnership estesa con il nuovo investimento multimiliardario di Microsoft nel laboratorio di ricerca che ha lanciato ChatGPT meno di due mesi fa. 
In un post sul blog , OpenAI ha affermato che “questo investimento pluriennale e multimiliardario da parte di Microsoft segue i loro precedenti investimenti nel 2019 e nel 2021 e ci consentirà di continuare la nostra ricerca indipendente e sviluppare un’IA sempre più sicura, utile e potente .”OpenAI rimane una società a scopo di lucro governata da un’organizzazione no profit
La società ha aggiunto che “nel perseguimento della nostra missione di garantire che l’IA avanzata avvantaggi tutta l’umanità, OpenAI rimane un’azienda  a profitto limitato  ed è governata da OpenAI Nonprofit. Questa struttura ci consente di raccogliere il capitale di cui abbiamo bisogno per adempiere alla nostra missione senza sacrificare le nostre convinzioni fondamentali sull’ampia condivisione dei benefici e sulla necessità di dare priorità alla sicurezza”.

OpenAI ha anche fatto un cenno all’importanza di Microsoft Azure, che la scorsa settimana ha reso il suo servizio Azure OpenAI generalmente disponibile:

“Abbiamo lavorato insieme per creare più sistemi di supercalcolo alimentati da Azure, che usiamo per addestrare tutti i nostri modelli. L’esclusiva progettazione dell’architettura di Azure è stata fondamentale per offrire le migliori prestazioni e la scalabilità per i nostri carichi di lavoro di formazione e inferenza di intelligenza artificiale. Microsoft aumenterà i propri investimenti in questi sistemi per accelerare la nostra ricerca indipendente e Azure rimarrà il provider cloud esclusivo per tutti i carichi di lavoro OpenAI attraverso la nostra ricerca, API e prodotti”.

L’ambizione condivisa di Microsoft e OpenAI
In un post sul blog Microsoft separato , il presidente e CEO Satya Nadella ha osservato che la partnership si è formata attorno a una “ambizione condivisa” per “promuovere responsabilmente la ricerca IA all’avanguardia e democratizzare l’IA come nuova piattaforma tecnologica”.

 
Nella fase successiva della partnership, ha affermato, “gli sviluppatori e le organizzazioni di tutti i settori avranno accesso alla migliore infrastruttura, modelli e toolchain di intelligenza artificiale con Azure per creare ed eseguire le loro applicazioni”.

Il post sul blog ha anche rilevato che l’accordo “estende la nostra collaborazione in corso attraverso il supercalcolo e la ricerca dell’IA e consente a ciascuno di noi di commercializzare in modo indipendente le tecnologie di intelligenza artificiale avanzate risultanti” e sottolinea che Azure è l’esclusivo fornitore di servizi cloud di OpenAI , che alimenta tutti i carichi di lavoro OpenAI attraverso la ricerca, prodotti e servizi API.

il comunicato stampa :

OpenAI e Microsoft
estendono la partnership
 
23 gennaio 20231 minuto di lettura
Siamo lieti di annunciare che OpenAI e Microsoft stanno estendendo la nostra partnership.

Questo investimento pluriennale e multimiliardario da parte di Microsoft segue i precedenti investimenti nel 2019 e nel 2021 e ci consentirà di continuare la nostra ricerca indipendente e sviluppare un’intelligenza artificiale sempre più sicura, utile e potente.

Nel perseguimento della nostra missione di garantire che l’IA avanzata avvantaggi tutta l’umanità, OpenAI rimane un’azienda a scopo di lucro limitato ed è governata dall’organizzazione non profit OpenAI. Questa struttura ci consente di raccogliere il capitale di cui abbiamo bisogno per adempiere alla nostra missione senza sacrificare le nostre convinzioni fondamentali sull’ampia condivisione dei vantaggi e sulla necessità di dare priorità alla sicurezza.

Microsoft condivide questa visione ei nostri valori e la nostra partnership è fondamentale per il nostro progresso.

Abbiamo collaborato per creare più sistemi di supercalcolo basati su Azure, che usiamo per addestrare tutti i nostri modelli. L’esclusiva progettazione dell’architettura di Azure è stata fondamentale per offrire le migliori prestazioni e la scalabilità per i nostri carichi di lavoro di formazione e inferenza di intelligenza artificiale. Microsoft aumenterà il proprio investimento in questi sistemi per accelerare la nostra ricerca indipendente e Azure rimarrà il provider cloud esclusivo per tutti i carichi di lavoro OpenAI attraverso la nostra ricerca, API e prodotti.
Imparare dall’uso nel mondo reale e incorporare tali lezioni è una parte fondamentale dello sviluppo di potenti sistemi di intelligenza artificiale che siano sicuri e utili. Il ridimensionamento di tale utilizzo garantisce inoltre che i vantaggi dell’IA possano essere ampiamente distribuiti. Pertanto, abbiamo collaborato con Microsoft per distribuire la nostra tecnologia tramite la nostra API e il servizio Azure OpenAI , consentendo alle aziende e agli sviluppatori di sfruttare GPT, DALL·E e Codex. Abbiamo anche lavorato insieme per integrare la tecnologia di OpenAI in app come GitHub Copilot e Microsoft Designer.
Nel tentativo di creare e implementare sistemi di intelligenza artificiale sicuri, i nostri team collaborano regolarmente per rivedere e sintetizzare le lezioni condivise e utilizzarle per fornire aggiornamenti iterativi ai nostri sistemi, ricerche future e best practice per l’utilizzo di questi potenti sistemi di intelligenza artificiale in tutto il settore.
Non vediamo l’ora di continuare la collaborazione e portare avanti questo progresso con Microsoft.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi