Home / Economia / Parallel Domain raccoglie 11 milioni di dollari

Parallel Domain raccoglie 11 milioni di dollari

Parallel Domain raccoglie $ 11 milioni per generare dati sintetici per l’addestramento del modello AI

Parallel Domain , una startup che sviluppa una piattaforma di generazione di dati sintetici per applicazioni di intelligenza artificiale e machine learning, è emersa oggi dalla furtività con $ 11 milioni di finanziamenti. L’azienda, che ha oltre 25 dipendenti e clienti nella produzione di auto e nella consegna di droni, prevede di utilizzare il capitale per accelerare i suoi sforzi di go-to-market mentre espande la sua impronta di prodotto.

Secondo le stime, le sole aziende di veicoli a guida autonoma spendono miliardi di dollari all’anno per raccogliere ed etichettare i dati . Appaltatori di terze parti arruolano centinaia di migliaia di etichettatori di dati umani per disegnare e tracciare le annotazioni che i modelli di apprendimento automatico devono apprendere. (Un set di dati adeguatamente etichettato fornisce una verità fondamentale che i modelli utilizzano per verificare l’accuratezza delle loro previsioni e continuare a perfezionare i loro algoritmi.) Curare questi set di dati per includere la giusta distribuzione e frequenza dei campioni diventa esponenzialmente più difficile con l’aumento dei requisiti di prestazioni. E la pandemia ha sottolineato quanto siano vulnerabili queste pratiche, poiché gli appaltatori sono stati sempre più costretti a lavorare da casa, spingendo alcune aziende a rivolgersi a dati sintetici come alternativa.

Parallel Domain, con sede a Palo Alto, è stato cofondato nel 2017 da Kevin McNamara, che in precedenza aveva creato e guidato un team all’interno dello Special Projects Group di Apple incentrato sulla simulazione di sistemi autonomi. McNamara, che ha anche progettato sistemi di contenuto procedurale per Microsoft Game Studios e ha contribuito a film d’animazione mentre lavorava alla Pixar della Disney, ha cercato di sviluppare una piattaforma e un’API che permettessero ai clienti di addestrare, testare e mantenere sistemi autonomi in simulazione senza doverli distribuire al mondo reale.

“La nostra missione è accelerare lo sviluppo della visione artificiale, specialmente nei sistemi autonomi che hanno il potenziale per migliorare drasticamente la qualità della vita di miliardi di persone”, ha detto McNamara a VentureBeat via e-mail. “Il più grande collo di bottiglia nello sviluppo dell’IA è la raccolta e l’etichettatura di enormi volumi di dati necessari per addestrare, testare e distribuire sistemi robusti. In alcuni casi, si tratta di uno sforzo pluridecennale e multimiliardario. In altri casi, potrebbe non essere nemmeno impossibile raccogliere i tipi di dati necessari. “

Parallel Domain può sintetizzare condizioni di giorno, notte, città, nebbia e pioggia per una gamma di sensori, inclusi sensori lidar e telecamere, con fattori di confusione come semafori, veicoli, pedoni e animali. La piattaforma fornisce metadati ricchi che non sarebbero disponibili con i servizi di annotazione manuale e consente agli utenti di sperimentare nuovi sensori e configurazioni tecniche.

La funzione di riproduzione dei registri di Parallel Domain consente ai clienti di riprodurre i registri del mondo reale e di visualizzarli con i dati di simulazione del sensore. Utilizzando questo strumento, possono anche trasmettere informazioni sullo stato del modello di apprendimento automatico per eseguire il rendering di scenari di simulazione e generare variazioni di registri del mondo reale per sviluppare algoritmi di percezione.

“Con molte flotte di veicoli del mondo reale bloccate a terra per lunghi periodi di tempo, COVID-19 ha sottolineato quanto la raccolta di dati nel mondo reale possa essere vulnerabile all’interruzione. Ciò ha spinto molte aziende a rivolgersi a dati sintetici come alternativa più affidabile “, ha affermato McNamara. “La nostra piattaforma è in grado di generare dati ininterrottamente in periodi come questo. In effetti, abbiamo assistito a un’impennata nella generazione di dati durante la pandemia poiché i clienti hanno cercato dati sintetici per aumentare le loro esigenze di dati. Il fatturato di Parallel Domain si è moltiplicato più volte di anno in anno, il tutto mentre la nostra capacità di utilizzare e sviluppare i nostri prodotti è rimasta ininterrotta, grazie alla natura puramente virtuale della nostra tecnologia.

Foundry Group ha contribuito alla serie A di Parallel Domain annunciata oggi, con la partecipazione di Calibrate Ventures e degli investitori esistenti Costanoa Ventures, Ubiquity Ventures e Toyota AI Ventures. Ciò porta il totale della società raccolto a $ 14,3 milioni, dopo un giro di semi di $ 2,9 milioni nel maggio 2018.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi