Home / Economia / Refraction AI raccoglie 4,2 milioni di dollari

Refraction AI raccoglie 4,2 milioni di dollari

La startup di distribuzione Refraction AI raccoglie 4,2 milioni di dollari per espandere le aree di servizio

Refraction AI , una società che sviluppa robot di consegna semi-autonomi, ha annunciato oggi di aver raccolto 4,2 milioni di dollari in finanziamenti iniziali guidati da Pillar VC. Refraction afferma che i proventi saranno utilizzati per l’acquisizione di clienti, l’espansione geografica e lo sviluppo del prodotto fino al prossimo anno.

Il peggioramento della crisi sanitaria del COVID-19 in gran parte degli Stati Uniti sembra probabilmente accelerare l’adozione di robot e droni autoguidati per il trasporto di merci. Richiedono la disinfezione, che aziende come Kiwibot , Starship Technologies e Postmates stanno conducendo manualmente con i team di servizi igienico-sanitari. Ma in alcuni casi, i rover di consegna come Refraction potrebbero ridurre al minimo il rischio di diffusione di malattie. Recenti rapporti di mercato di Allied Market Research e Infiniti stimano che la crescita annuale nel settore delle consegne dell’ultimo miglio nei prossimi 10 anni supererà il 14%, con il segmento delle consegne autonome previsto in crescita di oltre il 24%, da 11,9 miliardi di dollari nel 2021 a oltre di $ 84 miliardi a livello globale entro il 2031 .

Lanciato nel luglio 2019, Refraction è stato cofondato da Matt Johnson-Roberson e Ram Vasudevan, entrambi professori presso l’Università del Michigan. Lavorando insieme a diversi partner di vendita al dettaglio, le persone nel raggio di pochi chilometri possono ricevere ordini dal robot REV-1 di Refraction. Dopo che i clienti ordinano tramite un sito Web dedicato, i dipendenti di Refraction caricano i veicoli nel negozio e i destinatari ricevono aggiornamenti tramite messaggi di testo, insieme a un codice per aprire il vano di stoccaggio del robot quando arriva.

REV-1, che ha all’incirca le dimensioni di una bicicletta elettrica ed è legalmente classificata come ebike, pesa circa 100 libbre ed è alta circa 4 piedi, comprese le sue tre ruote. Percorre una media di 10-15 miglia all’ora con una distanza di arresto molto breve e lo scompartimento contiene circa sei borse della spesa.

Rifrazione AI

Il sistema di percezione di REV-1 comprende 12 telecamere, oltre a radar ridondanti e sensori a ultrasuoni: un pacchetto che secondo la società costa una frazione dei sensori lidar utilizzati nei rover rivali. Il robot può navigare in condizioni meteorologiche avverse, comprese pioggia e neve, e non dipende da mappe ad alta definizione per la navigazione.

Prima di una partnership con Ann Arbor, Produce Station con sede nel Michigan , REV-1 aveva consegnato esclusivamente dai ristoranti di Ann Arbor, tra cui Miss Kim e Tio’s Mexican Cafe, durante l’ora di pranzo come parte di un pilota di tre mesi. L’azienda addebita al ristorante un importo forfettario di $ 7,50 e gli oltre 500 clienti di Refraction pagano una parte di tale commissione se l’azienda lo desidera. (I suggerimenti vanno direttamente ai partner di Refraction.)

A maggio 2020, Refraction aveva otto robot in funzione ad Ann Arbor e si prevede di averne oltre 20 nelle prossime settimane. L’ultimo investimento porta il totale raccolto fino ad oggi a oltre $ 10 milioni.

“La consegna dell’ultimo miglio è l’esempio per eccellenza di un settore maturo per l’innovazione, grazie a una potente confluenza di tecnologia avanzata, demografia, valori sociali e modelli di consumo. Gli approcci convenzionali hanno lasciato poche scelte alle aziende e ai consumatori in questo nuovo ambiente mentre lottano per tenere il passo con la crescente domanda, gravata dai costi, dalle sfide normative e logistiche di un’infrastruttura legacy “, ha affermato Luke Schneider, CEO di Refraction autunno 2020, ha detto in un comunicato stampa. “La nostra piattaforma utilizza la tecnologia che esiste oggi in modo innovativo, per fornire alle persone le cose di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno, dove vivono. E lo stiamo facendo in un modo che riduce i costi aziendali, rende le strade meno congestionate ed elimina le emissioni di carbonio “.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi