Second Nature raccoglie 12,5 milioni di dollari per la sua piattaforma di coaching di vendita interattiva basata sull’intelligenza artificiale
L’azienda offre una piattaforma software per simulazioni di vendita immersive in linguaggio naturale con un interlocutore basato sull’intelligenza artificiale chiamato “Jenny”
 
Second Nature, una soluzione di coaching delle vendite basata sull’intelligenza artificiale, ha annunciato oggi di aver raccolto un round di Serie A da 12,5 milioni di dollari. È stato guidato da segnali Venture Capital, StageOne Ventures, Cardumen Capital e Zoom Video Communications, Inc. tramite Zoom Apps Fund. La chiusura della sua Serie A porta l’importo totale raccolto a $ 15,5 milioni. 

 

“Questa dimostrazione di fiducia da parte dei nostri investitori nuovi e attuali ci aiuterà a trasformare la produttività delle vendite aziendali su larga scala”, ha affermato Ariel Hitron, co-fondatore e CEO di Second Nature. “Nel panorama in crescita della tecnologia di vendita, Second Nature si è affermata come leader nella simulazione basata sull’intelligenza artificiale e nei giochi di ruolo per i ruoli a contatto con i clienti. Aiutando le aziende a trasformare il loro coaching di vendita dall’essere ad hoc a quello basato sui dati e strutturato, stiamo autorizzando i dirigenti a guidare un vero cambiamento nelle loro organizzazioni”. I fondatori di Second Nature, Ariel Hitron e Alon Shalita: Foto: David Garb
 

Second Nature offre una piattaforma software per simulazioni di vendita immersive in linguaggio naturale con un interlocutore basato sull’intelligenza artificiale chiamato “Jenny”. I venditori possono aumentare la qualità delle loro competenze e i manager possono dedicare più tempo a concentrarsi sulla generazione di entrate poiché non hanno più bisogno di guardare le registrazioni. La soluzione è già stata implementata da Zoom. 

 

“Dopo oltre un anno di formazione del nostro team di vendita globale e di certificazione su Second Nature, comprendiamo davvero l’enorme potenziale della formazione alle vendite basata sull’intelligenza artificiale”, ha aggiunto Colin Born, capo di Zoom Ventures. “Abbiamo deciso di diventare un investitore strategico in Second Nature perché stiamo già godendo dei frutti di questa soluzione all’avanguardia e prevediamo di continuare a raccogliere benefici negli anni a venire”.Storie correlate:
Quris chiude il record di $ 28 milioni di finanziamenti seed per la piattaforma di sviluppo di farmaci per l’IA
Pentera diventa l’ultimo unicorno di sicurezza informatica di Israele con $ 150 milioni di serie C
Il colosso fintech Brex punta ad ulteriori acquisizioni israeliane
 

Second Nature è alimentato da AI e NLP per fornire partner di pratica virtuale di una varietà di età, etnie e generi che tengono discussioni vocali con i venditori. Quindi li segna e aiuta l’individuo a migliorare le proprie abilità. Lo spazio può essere facilmente distribuito in ambienti WFH o ibridi, fornendo al contempo visibilità e approfondimenti sulle competenze del team ai loro manager. Resta inteso che Jenny può aiutare i professionisti delle vendite con la loro conoscenza di nuovi servizi, esercitarsi nella vendita e semplificare più accordi.

 

 

Christian Weniger, Managing Partner di Signals Venture Capital, afferma: “In un mondo caratterizzato da cicli di vita dei prodotti in continua riduzione, consentire alla forza vendita di tenere il passo e vendere efficacemente nuove offerte è un fattore chiave per il successo. Crediamo che Second Nature il team ha creato la soluzione ideale per questa sfida ed è entusiasta di unirsi a loro nel loro viaggio”.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi