Home / Società / Univfy Startup l’apprendimento automatico per rendere la fertilità più intelligente

Univfy Startup l’apprendimento automatico per rendere la fertilità più intelligente

FIV e AI? Come Univfy Startup utilizza l’apprendimento automatico per rendere la fertilità più intelligente

Ci sono molte ragioni per cui le famiglie scelgono di avere figli più tardi – impegni di lavoro, stabilità economica, risorse, ma l’effetto a catena è che sempre più coppie si rivolgono alla fecondazione in vitro per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. È un processo stressante, esacerbato dal fatto che ci sono così tante incognite; da quale regime terapeutico scegliere la mancanza di trasparenza intorno ai costi. Anche se la tua assicurazione copre IVF (che non tutti fanno) ci sono numerose clausole; FIVET, ma solo fino a $ 20.000, FIV, ma nessuna copertura farmacologica (che può essere $ 4- $ 8.000) e così via. Anche nella Silicon Valley, con start-up famose per i loro grandi benefici per la salute e la copertura della fertilità, questo diventa un problema. “Odio solo non sapere quale sia il prezzo finale”, mi ha detto un tecnico. “In qualsiasi altro settore, questo sarebbe inaccettabile”.

Le aziende che offrono chiarezza in questo spazio sono molto richieste, quindi non sorprende che Univfy, una startup californiana, stia diventando una gradita aggiunta a questo spazio. La loro soluzione è la previsione della fertilità basata sull’intelligenza artificiale – fondamentalmente, l’apprendimento automatico per gli uteri. Fondata nel 2009 dal Dr. Mylene Yao, un ginecologo e ostetrico addestrato a Stanford e Wing Wong, un professore di statistica e ricerca sulla salute a Stanford, la coppia ha raccolto finora $ 6 milioni .

Quello che Univfy offre è una soluzione in due parti. La prima parte è l’analisi IVF. Il report Univfy PreIVF è un test predittivo, che fornisce risposte di fertilità uniche per ogni paziente. Prendendo i dati dai test di laboratorio dei pazienti, dal BMI, dall’età, dalla storia della fertilità e altro, essi scricchiolano i numeri usando un metodo statistico di stimolazione dell’albero per dare una previsione di successo dell’IVF. Dicono che la differenza è nei dettagli – non stanno dando una media, ma adattandola a ciascun paziente. Con questa informazione, le persone possono scegliere se vogliono procedere o meno. Il rapporto indica se un secondo trattamento IVF avrà successo e così via – sono le tue probabilità 50-50 o 80-20 per ciclo, per esempio.

Attualmente, non esiste un modo semplice e personalizzato di comprendere il successo del trattamento IVF individuale. Il fattore principale utilizzato è l’età: essenzialmente, più è anziana la donna, più basso è il numero di uova. Ma questo non spiega le differenze nell’invecchiamento delle ovaie – alcune donne saranno molto fertili fino a tarda età, e altre no. Dicono che il loro test sia “1000 volte più accurato delle stime dell’età”. Non è una bacchetta magica; se le tue possibilità sono basse, il test lo rifletterà, ma l’informazione è potere.

La seconda parte che gli indirizzi di Univfy sono il costo dei trattamenti. Negli ultimi anni, alcune cliniche hanno offerto politiche di rimborso “no baby, no fee”. Tuttavia, per qualificarsi per questo, è spesso necessario passare una certa età o criteri clinici. Univfy dice che i loro dati possono aiutare le donne a qualificarsi per questi programmi che potrebbero essere stati precedentemente rifiutati e stanno lavorando con cliniche per includere il loro modello di previsione nella valutazione del paziente – ad esempio, i loro dati potrebbero suggerire di rimanere incinta in un secondo ciclo, quindi non mollare ancora. Hanno un calcolatore dei costi qui per le persone che sono troppo lontane dalle loro cliniche partecipanti – controlla quello più vicino qui.

Il mercato della fecondazione in vitro è in crescita: il mercato dovrebbe salire da $ 2,37 miliardi nel 2018 a $ 5,06 miliardi nel 2023, con un CAGR del 16,4% secondo Orbis Research. Speriamo che Univfy sia uno strumento in più nella lotta contro l’infertilità.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi