Home / Economia / Verusen raccoglie 8 milioni di dollari per allineare i dati della catena di approvvigionamento utilizzando l’IA

Verusen raccoglie 8 milioni di dollari per allineare i dati della catena di approvvigionamento utilizzando l’IA

Verusen , una startup con sede ad Atlanta, in Georgia , che sfrutta l’intelligenza artificiale per costruire una catena di fornitura connessa, ha raccolto oggi 8 milioni di dollari in un round della serie A co-guidato da Forte Ventures e Flyover Capital. L’azienda afferma che investirà i fondi in ricerca e sviluppo man mano che aumenta la dimensione della sua forza lavoro.

Un recente rapporto di PricewaterhouseCoopers prevedeva che le aziende avrebbero dovuto affrontare le implicazioni delle loro catene di approvvigionamento nelle regioni colpite dal coronavirus. Ad esempio, potrebbero dover garantire il trasporto aereo futuro man mano che l’offerta e la capacità saranno disponibili o acquistare in anticipo per procurarsi le scorte e le materie prime tanto necessarie.

Verusen mira a risolvere questo problema utilizzando una tecnologia basata sull’intelligenza artificiale che si integra automaticamente con i sistemi di gestione delle risorse aziendali e apprende da esperti che possono mettere a punto il sistema per la denominazione, la categorizzazione e la deduplicazione automatiche dell’inventario. Verusen afferma che la sua intelligenza artificiale continua a prevedere e imparare dalle azioni reali nel tempo. Inoltre, offre suggerimenti per ottimizzare l’allocazione e l’approvvigionamento dell’inventario che i clienti possono scegliere di accettare o rifiutare.

Verusen afferma che aiuta le aziende a risparmiare una media di $ 10 milioni in un periodo di tre mesi, con clienti tra cui Georgia Pacific , Graphic Packaging e AB InBev. “Quando le supply chain iniziano le loro trasformazioni digitali, le aiutiamo a comprendere meglio i loro dati disparati e incompleti e a collegarli a risultati di business affidabili fin dall’inizio”, ha affermato in una dichiarazione il fondatore e CEO Paul Noble.

Gartner afferma che entro il 2023 almeno il 50% delle grandi aziende globali utilizzerà l’intelligenza artificiale, l’analisi avanzata e le tecnologie di Internet of Things nelle operazioni della catena di approvvigionamento. Nel frattempo, McKinsey & Company stima che le aziende che digitalizzano in modo “aggressivo” le loro catene di approvvigionamento possano aspettarsi di aumentare la crescita annuale di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento (EBITDA) del 3,2% e crescita del fatturato annuo del 2,3%.

“Verusen AI è progettato appositamente per fornire record di materiali affidabili e verificare i segnali di domanda che si influenzano a vicenda per guidare la nostra fidata ottimizzazione di rete proprietaria”, ha continuato Noble. “Questo porta a inventario scalabile e intelligenza di approvvigionamento senza precedenti, aiutando i nostri clienti a raggiungere la loro verità materiale”.

Anche BMW i Ventures, Glasswing Ventures, Zetta Venture Partners, Kubera VC ed Engage hanno partecipato al round di finanziamento di Verusen annunciato oggi. Porta il totale della società raccolto a oltre $ 14 milioni, dopo i round seed e pre-seed per un totale di $ 6,1 milioni.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi