Home / Economia / Veryfi raccoglie 12 milioni di dollari per utilizzare l’intelligenza artificiale per affrontare il mercato dell’immissione di dati non strutturati

Veryfi raccoglie 12 milioni di dollari per utilizzare l’intelligenza artificiale per affrontare il mercato dell’immissione di dati non strutturati

Cinque anni fa gli amici Ernest Semerda e Dmitry Birulia stavano facendo surf a Pacifica, in California, quando iniziarono a parlare delle loro famiglie e scoprirono che entrambe le loro madri lavoravano come contabili. Birulia viveva in Bielorussia, Semerda in Australia, eppure entrambe le mamme hanno affrontato punti dolenti simili per tutta la carriera riguardo all’inserimento manuale dei dati. In qualità di ingegneri del software, entrambi che lavorano presso la società di coupon Quotient Technologies, Semerda e Birulia hanno deciso di trovare una soluzione.

“La gente parla di macchine volanti, ma perché diavolo usiamo ancora le persone per elaborare documenti finanziari?” Semerda dice a Forbes .

Alcuni anni di ricerca e un periodo presso Y Combinator hanno successivamente portato a Veryfi, una suite di software API che consente agli utenti di caricare documenti, come un W-2 o una fattura, sulla piattaforma e estrarrà e compilerà le informazioni importanti in dati strutturati. È veloce, efficiente e limita lo spazio per l’errore umano, che può contribuire a perdite di milioni di persone . Fondata nel 2017 e lanciata pubblicamente nel 2020, la società con sede a San Francisco è già redditizia e ha recentemente raccolto un round di serie A da 12 milioni di dollari, come riportato per la prima volta nella newsletter Midas Touch . NewView Capital ha aperto il round con la partecipazione di TI Platform Management e Act One Ventures.

Incuriosito dall’opportunità di digitalizzare un altro settore, NewView Capital, derivato da NewView da NEA con un portafoglio di investimenti in fase avanzata nel 2018, è balzato all’inizio. “Quando lo usi, ottieni questa business intelligence sbloccata in pochi secondi contro minuti o ore”, afferma Ravi Viswanathan di NewView. “Mi ha ricordato Plaid, che ha ridotto il tempo di insight di ordini di grandezza.” Anche il preside di NewView Jazmin Medina, che ha investigato la startup, prenderà un posto a bordo. L’azienda utilizzerà il capitale per il marketing e per tenere il passo con l’aumento della domanda dovuto alle aziende che cercano di digitalizzare durante la pandemia.

Veryfi è pronto per l’uso, appena tolto dalla scatola senza necessità di formazione. “Questo è un punto di svolta totale in questo settore”, afferma Semerda. “Le aziende aziendali dovrebbero spendere quasi mezzo milione di dollari per impostare le cose e nei prossimi mesi per l’onboarding. Questo richiede solo così tanto tempo. Con Veryfi, si iscrivono e in un minuto hanno accesso “. La startup mantiene anche i prezzi bassi, con $ 5 per utente al mese per alcune funzioni, rendendolo ampiamente accessibile per aziende di diverse dimensioni.

Sebbene Veryfi sia progettato per rendere più veloce l’immissione dei dati, l’avvio si concentra anche sul rendere il processo più sicuro e conforme al codice. L’ex startup di Semerda, VectorCare, una piattaforma sanitaria per i fornitori, esplora le linee guida di conformità HIPAA e il fondatore ha portato l’attenzione sulla privacy a Veryfi. L’azienda è attualmente conforme al GDPR oltre alla certificazione SOC di tipo 2, una metrica della privacy del settore certificata da un revisore esterno. Semerda aggiunge che Veryfi offre anche ai clienti il ​​controllo completo sui propri dati con più opzioni su cosa fare dopo aver utilizzato il sistema.

Birulia afferma che la società sta solo scalfendo la superficie del suo potenziale poiché finora gran parte della loro attenzione si è concentrata su documenti incentrati sulla finanza. I fondatori sperano anche che Veryfi giocherà un ruolo sempre più importante nel contribuire a rendere più accurato l’inserimento dei dati, migliorando un’area che è attualmente piena di errori in tutti i settori. Semerda sostiene che, in settori come l’assistenza sanitaria, dove tali errori sono comuni e costosi, eliminare quel margine di errore potrebbe essere enorme. “Il fatto che stiamo usando gli esseri umani sta causando molti problemi”, dice. “È semplicemente pazzesco se riusciamo a rimuovere la componente umana, si spera che gli errori finanziari si ridurranno”.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi