Home / Economia / AI il 2019 e l’Intelligenza artificiale

AI il 2019 e l’Intelligenza artificiale

L’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale sono gli argomenti clou e il clamore non sta rallentando . Credo che il 2019 sarà l’anno per le aziende che hanno aspettato di salire a bordo per assistere a una miniera d’oro di progressi per la loro industria. Cosa potremmo potenzialmente vedere l’anno prossimo? Usi nuovi e innovativi per l’apprendimento automatico? Ulteriore evoluzione dell’interazione uomo-macchina? L’ascesa degli assistenti AI? Scaviamo più in profondità nell’IA e nelle previsioni di apprendimento automatico per i prossimi mesi.

Nuovi usi per l’apprendimento automatico in più settori

Quando si ha a che fare con una tecnologia tanto avanzata quanto l’apprendimento automatico, semplicemente non c’è un’industria che non ne trarrebbe beneficio. Voglio dire, come potrebbe un’impresa non trarre vantaggio da una tecnologia che li renderebbe più efficaci? Nel prossimo anno, ci saranno molti nuovi usi per l’apprendimento automatico in tutti questi settori disponibili per la presa e non sto parlando solo di marketing e vendite.

L’ esercito americano sta attualmente utilizzando l’apprendimento automatico per prevedere quando i veicoli da combattimento devono essere riparati. Pensaci, ci sono milioni di pezzi di equipaggiamento che il nostro esercito usa ogni giorno. Per tenere traccia dei dati coinvolti, stanno reclutando l’aiuto di un assistente AI. Per la prima implementazione, alcune decine di trasporti di fanteria corazzati riceveranno sensori all’interno dei motori dei veicoli. Questi sensori registreranno temperatura e RPM e lo trasmetteranno al software. Le capacità di apprendimento automatico cercheranno modelli nei dati che corrispondono ai guasti del motore in veicoli simili.

E se la tua macchina facesse questo? AAA potrebbe diventare obsoleto se la tua auto potrebbe dirti che la trasmissione sta per cagarti addosso. Se l’esercito sta usando la tecnologia, sono sicuro che non ci vorrà molto per vederlo nel mondo civile.

L’industria automobilistica non è l’unico settore che sta vedendo nuovi potenziali usi per questa tecnologia, anche l’assistenza sanitaria sta per vedere alcuni cambiamenti. Come se Google non fosse già sulla mappa AI, hanno iniziato a prevedere la probabilità di morte di un paziente utilizzando l’apprendimento automatico – con un’incredibile precisione del 95% . Come? L’intelligenza artificiale creata dalla società analizza le variabili delle cartelle cliniche di un paziente, tiene conto dei dati demografici, della storia della salute e altro ancora. Quindi predice la probabilità di morte del paziente entro 24 ore dall’ammettenza. Sembra un po ‘morboso quando lo senti per la prima volta, ma pensa all’impatto che potrebbe avere sul settore sanitario. L’apprendimento automatico potrebbe aiutare a salvare vite umane! Voglio dire, è fantastico se me lo chiedi.


Infine, un gruppo di ricerca ha anche recentemente utilizzato l’apprendimento automatico per prevedere le prestazioni del mercato azionario sulla base di documenti di guadagno pubblicamente disponibili. Questi documenti sono stati combinati con i dati sul prezzo delle azioni prima e dopo gli annunci sul mercato. Il modello ha cercato di trovare una relazione tra il contenuto della lingua e l’impatto sul prezzo delle azioni. Dopo il test, il risultato di maggior successo è stata una probabilità del 62% di prevedere uno stock a basso rendimento. Non è la percentuale più alta, ma quando investi in qualcosa di così rischioso come il mercato azionario, coglierò le mie probabilità con un’accuratezza del 62%.

Come potete vedere, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico ci consentono di prevedere il futuro usando il passato. Per quanto riguarda le previsioni di IA e di apprendimento automatico, sono sicuro che leggeremo di più sulle aziende che hanno scoperto come utilizzare queste tecnologie per leggere e interpretare i dati.

Ulteriore evoluzione dell’interazione uomo-macchina

L’idea che l’intelligenza artificiale sia semplicemente un robot programmato per svolgere compiti banali non esiste più. In effetti, le aziende stanno iniziando a vedere l’IA come estensioni della propria attività, contribuendo al suo successo. Altre aziende stanno lavorando per migliorare la relazione tra la macchina e l’umano. L’intelligenza artificiale è stata progettata mentre parliamo per far sì che ciò accada.

Le aziende che stanno sviluppando l’intelligenza artificiale stanno lavorando per far capire le sfumature delle interazioni umane. Diciamo più di quello che realizziamo quando parliamo. Potresti immaginare un chatbot in grado di riconoscere più di quello che stai dicendo con le tue parole? Sarebbe fantastico per il servizio clienti.

Per tutto il 2019, si prevede che l’IA continuerà ad evolversi. Detto questo, penso che inizieremo anche a capire i limiti dell’IA e vedere dove è richiesto l’intervento umano. Sarà interessante vedere dove troviamo l’equilibrio e il successo.

The Rise of AI Assistants

Quanto spesso ti rivolgi a un assistente AI per aiuto? Nell’ultima ora ho chiesto ad Alexa di accendere la luce e riprodurre musica su Pandora e ho chiesto a Siri come appare il traffico sulla strada di casa. E questi semplici compiti sono solo l’inizio. Inizieremo a utilizzare questi assistenti per tutti i giorni, attività operative come la ricerca su Internet, la lettura di e-mail, la risposta alla comunicazione e persino il pagamento di fatture e l’ordinazione di prodotti.

Il 2019 sarà un anno di sviluppo per l’assistente AI, dimostrandoci quanto siano potenti e utili questi strumenti. Sarà in più posti oltre a casa tua e anche alla tua tasca. Aziende come Kia e Hyundai stanno pianificando di includere assistenti AI nei loro veicoli a partire dal 2019. Iscrivimi per una nuova auto! Sono certo che Google, Apple e Amazon continueranno a fare progressi per i loro assistenti AI, rendendo ancora più facile la nostra vita.

Sono certo che il prossimo anno sarà un anno critico sia per l’intelligenza artificiale che per l’apprendimento automatico. Penso che queste previsioni di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico siano solo l’inizio dei progressi che vedremo, poiché l’unica certezza è che la tecnologia si muoverà più velocemente ogni giorno che passa.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi